Cronaca

Buoni spesa a Imola, domande al via dal 25 gennaio in collaborazione con Asp, No Sprechi e Banco Alimentare

Buoni spesa a Imola, domande al via dal 25 gennaio in collaborazione con Asp, No Sprechi e Banco Alimentare

Il Comune di Imola e l’Asp hanno definito i criteri di presentazione delle domande per poter usufruire dei buoni spesa per generi alimentari e beni di prima necessità messi a disposizione nel decreto legge «Ristori ter».

Complessivamente, si tratta di 370 mila euro e l’Amministrazione comunale ha deciso di avvalersi della collaborazione dell’Asp (a cui andranno 200 mila euro), dell’associazione No sprechi (70 mila euro) e della Fondazione Banco Alimentare Emilia Romagna (100 mila euro).

Le persone interessate dovranno presentare domanda dal 25 gennaio al 5 febbraio direttamente all’Asp indicando la composizione del nucleo familiare, il modello Isee 2021 (che non dovrà superare i 17 mila euro), la situazione lavorativa ed economica. A breve il modulo sarà scaricabile dal sito www.aspcircondarioimolese.bo.it oppure si potrà ritirare dal totem all’esterno dell’Asp (viale D’Agostino 2/a, tel. 0542/606720), dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 12.30.

Gli interessati dovranno scegliere tra un aiuto temporaneo (sostegno al pagamento dell’utenza o fornitura di generi alimentari e beni di prima necessità, il cosiddetto «pacco spesa») oppure prolungato concordato con i servizi sociali. Quando un cittadino chiede il «pacco spesa», l’Asp lo dirotta su No Sprechi, che gli consegnerà il pacco contenente sia i generi di prima necessità, forniti dall’associazione stessa, sia i generi alimentari, forniti dal Banco Alimentare. (gi.gi.)

L”etichetta del «pacco spesa»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook