Cronaca

Gev con l'imbragatura raccolgono rifiuti alla salita Scortichina di Castel San Pietro

Gev con l'imbragatura raccolgono rifiuti alla salita Scortichina di Castel San Pietro

Quaranta sacchi di rifiuti raccolti in una sola mattina, quella di giovedì 11 febbraio, nel tratto di via Viara detto salita Scortichina a Castel San Pietro, tra la zona del golf e il campo da rugby. A occuparsene sono stati una quindicina di volontari del corpo specializzato di Protezione civile e ambientale Gev di Bologna provenienti dai gruppi di Bologna est, San Lazzaro e Imola, in collaborazione con Federgev Emilia Romagna e il Comune di Castel San Pietro.

L’intervento di pulizia e recupero rifiuti ha interessato l’intera scarpata a lato della strada, dove «numerosi sacchi e sacchetti erano intrappolati nella fitta vegetazione della scarpata, anche su rami e rovi – spiega la castellana Paola Bacchi delle Gev imolesi -. Per questo alcuni volontari hanno utilizzato imbragature per scendere in sicurezza nel tratto scosceso fino a 30 metri sotto il livello della strada. Per aprirci la strada fra la vegetazione abbiamo usato machete, seghe elettriche e cesoie. Un’operazione a tratti difficoltosa ma necessaria per ridare decoro alla zona».

Al termine della mattinata, come detto, la squadra comunale ha portato via quaranta sacchi di rifiuti. L’intervento, che le Gev avevano programmato da settimane, era infatti autorizzato dall’Amministrazione comunale che ha una convenzione attiva con le Gev di San Lazzaro, con cui collaborano anche quelle imolesi. (mi.mo.)

Nella foto: un momento della pulizia dai rifiuti della salita Scortichina (foto concessa dalle Gev)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scuola

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast