Cronaca

Bimbi, studio e laboratori nella biblioteca «per tutti»

Bimbi, studio e laboratori nella biblioteca «per tutti»

Come sarà la nuova biblioteca di Medicina? Qualche anticipazione sulla progettazione e gli sviluppi futuri è stata presentata nei giorni scorsi nel corso dell’incontro on line Un’altra biblioteca?, naturale prosecuzione del percorso partecipativo Medicina è tua, come la vorresti? che si è concluso nel dicembre dello scorso anno e che ha gettato le basi per la riorganizzazione degli spazi culturali e aggregativi. «La biblioteca resterà nel palazzo della Comunità. La cittadinanza identifica la biblioteca in quel palazzo e in quella posizione – premette l’architetto Sisto Astarita, responsabile del servizio urbanistica e lavori pubblici del Comune di Medicina –. Si è deciso, anziché trasferire la biblioteca, di lasciarla lì, come elemento identitario di quel palazzo. E, piuttosto, di trasferire le altre funzioni (l’ufficio scuola, il museo civico e la pinacoteca, nda)».

E «sarà una biblioteca evoluta – aggiunge –. Quella che vogliamo sviluppare non è una biblioteca tradizionale e neanche di conservazione (i libri storici passeranno all’archivio). Sarà una biblioteca generalista, in cui vogliamo inserire una serie di nuovi servizi non rivolti esclusivamente a chi ama leggere. La tecnologia ha fatto passi da gigante e il modello tradizionale di biblioteca è, possiamo dire, superato». (lu.ba.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 15 aprile.

Due immagini della biblioteca di Medicina (foto d’archivio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

scuola
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast