Posts by tag: biblioteca

Cronaca 14 Giugno 2021

Estate tra i libri, a Imola riprendono a pieno ritmo le attività delle biblioteche comunali

Dopo le graduali riaperture iniziate il maggio scorso, da domani, martedì 15 giugno, le biblioteche comunali riprendono i normali orari estivi di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato 8.30-13; martedì 14.15-22.30 (dalle ore 19 alle 20 chiusura delle sale di studio per igienizzazione spazi) e giovedì 14.15-19.Non sarà più necessaria la prenotazione anticipata dei libri o dei posti di studio, ma nelle sale potranno essere presenti un numero pianificato di persone.

Nella sede di via Emilia 80, i posti studio suddivisi su due turni giornalieri (8.30-13 e 14.15-19) sono stati ulteriormente aumentati portandoli complessivamente a 60, oltre a 5 postazioni riservate per la consultazione di documenti esclusi dal prestito. Sarà inoltre nuovamente aperta al pubblico l’emeroteca con ulteriori 4 sedute dedicate alla lettura di giornali e riviste. I posti saranno assegnati in sede fino all’esaurimento della disponibilità, senza bisogno di prenotazione. L’accesso allo scaffale aperto è libero (massimo 10 persone contemporaneamente)

Ripartono anche gli incontri serali «I martedì della Bim»: durante l’apertura serale estiva del martedì sera sarà possibile studiare solo nella sala Scarabelli, posta al piano terra, dalle ore 20 alle ore 22.30. La sala Archivi e rari amplia le postazione al pubblico a 5 posti, dal martedì al sabato dalle 9 alle 13 e il martedì dalle 14.15 alle 18.30. Rimane attiva la prenotazione delle sedute e dei documenti alla mail prenotazioniarchivirari.bim@comune.imola.bo.it oppure al telefono 0542 602618, durante gli orari di apertura della sala. La sezione ragazzi Casa Piani (via Emilia, 88) riprende il consueto orario estivo. Non è previsto il gioco libero in ludoteca e nello spazio prescolare. Per tutte le attività e gli eventi organizzati è necessaria la prenotazione. Anche presso Casa Piani è prevista la sanificazione dei servizi igienici a metà giornata, durante la pausa di chiusura.

Per ulteriori informazioni e richieste è possibile scrivere a: prestiti.casapiani@comune.imola.bo.it o telefonare al numero 0542/602630 durante gli orari di apertura al pubblico. Oppure contattare la biblioteca Bim al numero 0542 /602696 o consultare il sito della Bim di Imola.

Foto dalla pagina Facebook della Bim Biblioteca comunale di Imola

Estate tra i libri, a Imola riprendono a pieno ritmo le attività delle biblioteche comunali
Cronaca 10 Maggio 2021

Biblioteca, a Imola da oggi riprende il servizio di consultazione di libri e riviste

Prosegue il graduale piano di riapertura completa dei servizi bibliotecari a Imola. A partire da oggi, lunedì 10 maggio, riprende il servizio di consultazione in sede di libri e riviste moderne alla biblioteca comunale (via Emilia 80).

In biblioteca saranno disponibili ulteriori 5 posti per la consultazione del materiale, prenotabili su appuntamento. Le prenotazioni riguarderanno la fascia mattutina (8.30-13.00) e pomeridiana (14.45-18.45) con sanificazione delle postazioni durante la pausa.

Da domani, martedì 11 maggio, riprende anche il reperimento dei libri collocati presso i magazzini esterni alla Bim.

La prenotazione dei documenti può essere effettuata tramite email agli indirizzi bim@comune.imola.bo.it o prestiti.bim@comune.imola.bo.it. Ulteriori dettagli sono consultabili sul sito della biblioteca. (r.cr.)

Biblioteca, a Imola da oggi riprende il servizio di consultazione di libri e riviste
Ciucci (ri)belli 27 Aprile 2021

Aperte le iscrizioni a C’è un libro per te, corso gratuito on line di formazione sulla lettura

La Biblioteca di Castel San Pietro organizza C’è un libro per te, corso gratuito on line di formazione sulla lettura, rivolto in particolare a insegnanti, genitori e chiunque si dedichi ai bambini.

Gli appuntamenti sono due: giovedì 13 maggio 2021, dalle ore 17 alle 19.30, rivolto a insegnanti del nido, della scuola dell’infanzia e genitori, e giovedì 27 maggio, dalle ore 17 alle 19.30, per insegnanti della scuola primaria e genitori. Si ricevono adesioni entro tre giorni prima dell’incontro. Per prenotare e ricevere il link scrivere a biblioteca@cspietro.it oppure telefonare al numero 051 940064.

Gli argomenti del corso:

  • lettura ad alta voce: perché e come leggere?
  • come scegliere cosa leggere?
  • accessibilità alla lettura per i bimbi con bisogni educativi speciali: quali sono i criteri di una storia che rispet­tano i tempi e gli stili cognitivi di tutti e di ciascuno?
  • letture inclusive per contesti educativi, come un libro può essere decisivo nella determinazione delle relazioni di un gruppo classe.
  • musica nelle parole, sonorità e senso. l’importanza delle rime che veicolano contenuto, valori, strutture grammaticali e competenze di scrittura.
  • schermo o pagina? come far risaltare la differenza di uso nel rispetto, per esempio dei tempi e dei turni di parola in classe.
  • albo illustrato: la grande risorsa per i bambini in crescita e gli insegnanti in ascolto.
  • consigli pratici.
  • consigli bibliografici.

Con questa iniziativa, che vede la collaborazione delle Edizioni La Pulce, Cristina Petit ed Elisa Mazzoli, la Biblioteca comunale partecipa al progetto nazionale Il Maggio dei libri, promosso dal Centro per il libro e la lettura (Cepell).

Aperte le iscrizioni a C’è un libro per te, corso gratuito on line di formazione sulla lettura
Cronaca 25 Aprile 2021

Biblioteche imolesi, dal 26 aprile i lettori possono di nuovo accedere agli scaffali

Dopo aver riaperto le sale studio agli studenti, da lunedì 26 aprile  nelle biblioteche comunali imolesi i lettori potranno di nuovo accedere allo scaffale aperto per scegliere libri e dvd da prendere a prestito. All’interno della biblioteca potranno essere presenti al massimo 10 persone, 5 alla sezione per ragazzi Casa Piani, con tempi di permanenza di massimo 20 minuti. Anche nelle biblioteche decentrate, la capienza massima sarà definita in relazione alla specificità e alle caratteristiche dimensionale dei singoli spazi.

La riapertura coincide anche con l’anniversario dell’inaugurazione dei nuovi spazi al piano terra della Bim, che il 21 aprile 2001, dopo un complesso intervento di ristrutturazione, riapriva al pubblico. «Negli ultimi venti anni – sottolinea l’assessore alla Cultura, Giacomo Gambi – sono stati effettuati 1.738.111 prestiti, che corrispondono a una media annuale di  quasi 87 mila documenti. Questi numeri confermano definitivamente che Imola è una città che legge». (lo.mi.) 

Nella foto: la biblioteca comunale di Imola

Biblioteche imolesi, dal 26 aprile i lettori possono di nuovo accedere agli scaffali
Cronaca 20 Aprile 2021

Bimbi, studio e laboratori nella biblioteca «per tutti»

Come sarà la nuova biblioteca di Medicina? Qualche anticipazione sulla progettazione e gli sviluppi futuri è stata presentata nei giorni scorsi nel corso dell’incontro on line Un’altra biblioteca?, naturale prosecuzione del percorso partecipativo Medicina è tua, come la vorresti? che si è concluso nel dicembre dello scorso anno e che ha gettato le basi per la riorganizzazione degli spazi culturali e aggregativi. «La biblioteca resterà nel palazzo della Comunità. La cittadinanza identifica la biblioteca in quel palazzo e in quella posizione – premette l’architetto Sisto Astarita, responsabile del servizio urbanistica e lavori pubblici del Comune di Medicina –. Si è deciso, anziché trasferire la biblioteca, di lasciarla lì, come elemento identitario di quel palazzo. E, piuttosto, di trasferire le altre funzioni (l’ufficio scuola, il museo civico e la pinacoteca, nda)».

E «sarà una biblioteca evoluta – aggiunge –. Quella che vogliamo sviluppare non è una biblioteca tradizionale e neanche di conservazione (i libri storici passeranno all’archivio). Sarà una biblioteca generalista, in cui vogliamo inserire una serie di nuovi servizi non rivolti esclusivamente a chi ama leggere. La tecnologia ha fatto passi da gigante e il modello tradizionale di biblioteca è, possiamo dire, superato». (lu.ba.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 15 aprile.

Due immagini della biblioteca di Medicina (foto d’archivio)

Bimbi, studio e laboratori nella biblioteca «per tutti»
Ciucci (ri)belli 19 Aprile 2021

Nelle biblioteche di Castel San Pietro più libri per chi ha difficoltà di apprendimento

Nelle biblioteche comunali di Castel San Pietro e Osteria Grande si arricchisce la speciale sezione dei libri scritti in Comunicazione aumentativa alternativa (Caa), con simboli, immagini e disegni che facilitano la lettura anche a chi ha difficoltà di apprendimento. Questi libri sono anche rivolti a tutti bambini nella fase in cui il linguaggio non è ancora completamente sviluppato, in quanto permette loro di accedere alla lettura autonoma fin da piccoli.

I titoli

L’elenco dei libri in Caa, in tutto 56, si può consultare sul sito del Comune www.cspietro.it. Tra questi, non mancano le fiabe come Alice nel Paese delle meraviglie, Biancaneve, La bella addormentata, classici come Il diario di Anna Frank e Dracula, libri per i più piccoli come Fragomino dorme senza ciuccio, Cucù sono qua, Imparo a fare la pipì.

Come richiederli

I libri si possono prendere in prestito, richiedendoli all’indirizzo biblioteca@cspietro.it e il personale li farà trovare pronti da ritirare. Oppure, scrivendo allo stesso indirizzo, si può prenotare l’accesso alle biblioteche, per sceglierli direttamente dagli scaffali.

Per altre informazioni:
Biblioteca di Castel San Pietro, via Marconi 29, tel. 051 940064
Biblioteca di Osteria Grande, viale Broccoli 41, tel. 051 945413

Nelle biblioteche di Castel San Pietro più libri per chi ha difficoltà di apprendimento
Cultura e Spettacoli 7 Febbraio 2021

Videochiamata con la biblioteca a Castel San Pietro

Nelle biblioteche comunali di Castel San Pietro e Osteria Grande è ora attivo un nuovo servizio personalizzato di videochiamata con gli utenti: comunicando il proprio in- dirizzo e-mail a biblioteca@cspietro.it oppure al numero 051 940064, si riceverà un link con data e ora per potersi collegare tramite Google Meet e quindi conoscere gli ultimi arrivi e curiosare virtualmente tra gli scaffali della biblioteca. Un’op- portunità che si affianca a quella dell’accesso in presenza, che è comunque possibile, ma sempre su prenotazione.

Gli utenti che prenotano l’accesso con questa modalità hanno a disposizione un quarto d’ora per scegliere direttamente libri, cd, dvd o altro materiale disponibile da prendere a prestito. In alternativa è sempre possibile richiedere i documenti e il personale delle biblioteche li farà trovare pronti da ritirare. Alla biblioteca di Castel San Pietro Terme è sempre attivo il reso libri tramite il contenitore esterno.

Orari: biblioteca di Castel San Pietro lunedì 9.30-12.30, martedì 9.30-12.30 e 14-19, mercoledì 14-19, giovedì 9.30-12.30 e 14-19, venerdì 14-19, sabato 8.30-12.30; biblioteca di Osteria Grande mar- tedì 9.30-12.30 e 14-19, mercoledì 14-19, giovedì 9.30-12.30 e 14-19, venerdì 14-19, sabato 8.30-12.30. (r.c.)

Foto dal sito del Comune di Castel San Pietro

Videochiamata con la biblioteca a Castel San Pietro
Cultura e Spettacoli 2 Febbraio 2021

Biblioteca, musei civici, scuola di musica e Ca’ Vaina in zona «gialla»: cosa si può fare e vedere

Con il ritorno in zona «gialla», oltre al ritorno ad orari più ampi di apertura dei servizi bibliotecari al pubblico, ripartono gradualmente anche ulteriori servizi offerti dagli Istituti culturali. In particolare, come previsto dall’ultimo Dpcm del 14 gennaio 2021 si può ora accedere anche ai musei e alle mostre allestite nei vari luoghi della cultura. Da oggi tornano quindi ad essere visitabili anche le due mostre allestite nella Bim e nella Sezione ragazzi Casa Piani.

Finalmente dopo un lungo periodo di chiusura, anche i Musei Civici di Imola riaprono al pubblico le porte da giovedì 4 febbraio, con un orario diversificato e con un programma di appuntamenti rivolti agli adulti e ai bambini concentrati nella giornata del venerdì, con un orario di apertura che si prolunga fino alle 21 per chiudere la settimana ed anticipare il week end. 

Da lunedì 8 febbrio apertura delle 2 sale esterne di Ca” Vaina per due turni e ripresa in presenza dei corsi collettivi della Nuova scuola di musica Vassura-Baroncini.

Per informazioni

Nella foto: Casa Piani

Biblioteca, musei civici, scuola di musica e Ca’ Vaina in zona «gialla»: cosa si può fare e vedere
Economia 15 Gennaio 2021

Musei, teatro e biblioteca: Imola conferma Artemisia

Uno dei settori economici più colpiti dalla pandemia è quello culturale. Gravi le ripercussioni anche sull’indotto, ovvero quelle realtà che operano, ad esempio, all’interno di teatri, musei e biblioteche. È il caso della cooperativa imolese Artemisia, che fornisce personale addetto a sorveglianza e biglietteria nei musei e teatri imolesi, così come al servizio prestiti della biblioteca comunale.

Il pessimo 2020 si è però chiuso con una buona notizia. «A ottobre – spiega la presidente, Ilaria Seragnoli – è uscito il bando per la nuova gara d’appalto, suddivisa in due lotti, rispettivamente per biblioteca e servizi culturali. La notizia dell’assegnazione di entrambi i lotti alla nostra cooperativa è arrivata il 23 dicembre. Questo ci consente di proseguire le attività all’interno dei musei civici di Imola, del teatro e della biblioteca comunale, così come della scuola di musica Vassura Baroncini. L’appalto ha validità dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2025, eventualmente prorogabile di due anni. Vista la situazione, abbiamo una prospettiva a medio termine a cui pensare». (lo.mi.)

Ulteriori approfondimenti su «sabato sera» del 14 gennaio.

Nella foto, il Cda di Artemisia. Da sinistra: Giacomo Parrucci (consigliere), Gabriele Falzoni (vicepresidente), Ilaria Seragnoli (presidente) e Simona Baruzzi (consigliere)

Musei, teatro e biblioteca: Imola conferma Artemisia
Cronaca 13 Gennaio 2021

L’associazione PalinSesto dona un nuovo televisore alla biblioteca di Sesto Imolese

La cultura è divulgazione, aggregazione e collaborazione, è l’odore della carta stampata, la magia che regalano le storie, mondi paralleli racchiusi tra le pagine, ma oggi più che mai lo sono anche i supporti digitali e tecnologici. Sull’onda di tutto questo, lo scorso sabato 9 gennaio, il comitato dell’associazione PalinSesto ha donato alla biblioteca del paese un nuovo televisore, consegnandolo alla bibliotecaria, la dottoressa Monica Marocchi.

All’iniziativa hanno partecipato il sindaco di Imola Marco Panieri, l’assessore al Welfare Daniela Spadoni, l’assessore alla Cultura e Politiche giovanili Giacomo Gambi ed i rappresentanti in consiglio comunale della frazione Dalia Barbieri e Nicolas Vacchi, il quale purtroppo non ha potuto presenziare per motivi di salute. (da.be.)

Nella foto: la consegna del televisore

L’associazione PalinSesto dona un nuovo televisore alla biblioteca di Sesto Imolese

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast