Cronaca

Le «Fiabe del tempo sospeso» donano attrezzature per la riabilitazione all'ospedale di Montecatone

Le «Fiabe del tempo sospeso» donano attrezzature per la riabilitazione all'ospedale di Montecatone

Il libro di racconti «Fiabe del tempo sospeso» ideato e curato dall”insegnante e scrittrice Lisa Laffi, ha reso possibile un”iniziativa di solidarietà dedicata all”Istituto di Riabilitazione di Montecatone. I proventi della vendita del libro, che ha coinvolto durante il lockdown bambini e ragazzi da 6 a 18 anni, hanno permesso l”acquisto di una consolle Ixbox One e di un controller adattivo che verranno donati ai giovani pazienti dell”Istituto.

«L”obbiettivo della terapia occupazionale è quello di sviluppare strategie per permettere la ripresa dell”autonomia del paziente – spiega la coordinatrice del servizio, Roberta Vannini -. La manipolazione di joystick e gamepad migliora la motricità degli arti superiori, inoltre giocare ai videogame risulta, rispetto a una classica seduta di fisioterapia, un”attività stimolante, divertente e facilmente eseguibile anche a casa». 

L”utilizzo di strumenti tecnologici come questi aiuta lo sviluppo della mobilità degli arti superiori. Al contempo, la pratica del gioco ha enormi influenze dal punto di vista psicologico, in quanto permette di mantenere di dedicarsi ad una pratica divertente e condivisibile a distanza con gli amici. (r.cr.)

Nella foto: Roberta Vannini e Lisa Laffi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast