Cronaca

A Castel San Pietro il centro giovanile apre nelle ex scuole di via Tosi

A Castel San Pietro il centro giovanile apre nelle ex scuole di via Tosi

L’importanza per gli adolescenti di potersi frequentare. Un passatempo che anche con la pandemia ha sempre trovato un modo, anche on line, per riunire i ragazzi. Ora, però, a Castel San Pietro il centro giovanile del capoluogo ha trovato finalmente la sua collocazione nelle ex scuole Alberghetti (da ultimo utilizzate dall’alberghiero Scappi) di via Remo Tosi e le prime attività sono in programma già dall’estate.

Finora, infatti, se nella frazione di Osteria Grande è attivo il centro giovanile Pegaso, per il capoluogo l’Amministrazione comunale era in cerca di uno spazio idoneo tenuto conto delle prescrizioni imposte dall’emergenza. Adesso le attività per i giovani troveranno sede nei vecchi laboratori di informatica in via Tosi, vuoti come l’intero complesso scolastico dal 2019 (solo la palestra è utilizzata), da quando il numero degli iscritti allo Scappi si è notevolmente ridotto. «L’emergenza Covid ha reso necessario individuare nuovi spazi da destinare ad attività di aggregazione giovanile, idonei a garantire il distanziamento e il rispetto delle normative di sicurezza per limitare la diffusione del contagio, sia per una programmazione di recupero delle iniziative sospese a causa dell’emergenza sanitaria sia per un utilizzo permanente quando questa fase sarà conclusa» dice Fabrizio Dondi, assessore per le Politiche giovanili di Castello. (r.f.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 20 maggio.

Nella foto: l’assessore Fabrizio Dondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast