Cronaca

Grandine, danni alle coltivazioni per milioni di euro secondo Coldiretti

Grandine, danni alle coltivazioni per milioni di euro secondo Coldiretti

La violenta grandinata che ha colpito ieri la zona compresa tra Imola e Castel del Rio ha causato danni ingenti alle coltivazioni della zona. A dirlo Coldiretti Emilia Romagna a proposito maltempo che ha interessato il Nord Italia e che nella nostra regione, a macchia di leopardo, si è abbattuta sui comuni di Imola, Sesto Imolese, Medicina, Sasso Morelli, Casola Canina e Fontanelice, danneggiando gravemente pesche, nettarine, albicocche, kiwi pere, ma anche cipolle e vigneti.

«È presto per tracciare un bilancio – fa sapere Coldiretti regionale -, ma i quindici minuti di grandine di ieri pomeriggio hanno certamente causato danni per milioni: nella zona di Fontanelice la produzione di pesche, nettarine e albicocche è praticamente azzerata, leggermente meno grave quella dei kiwi perché i frutti ancora coperti da foglie hanno resistito di più. Molto colpite nella zona a nord della via Emilia anche le cipolle.  Una vera calamità in un momento particolarmente delicato per le coltivazioni agricole con la raccolte in corso mentre ci si avvicina alla vendemmia.  La grandine è l’evento più dannoso perché dove ha colpito ha distrutto in pochi minuti il lavoro di un intero anno». (r.e.)

Nella foto (concessa da Coldiretti): i danni della grandine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast