Cronaca

Chiama la polizia per un furto ma in casa gli trovano armi e ordigni illegali

Chiama la polizia per un furto ma in casa gli trovano armi e ordigni illegali

Un imolese è stato denunciato dalla polizia per detenzione illegale di armi ed ordigni da guerra. L’episodio è avvenuto nei giorni scorsi nel quartiere Pedagna.

Tutto è iniziato quando gli agenti sono intervenuti a causa di un allarme di un’abitazione scattato intorno alle 23. Giunti sul posto hanno notato la portafinestra sul retro scassinata ed all’interno il passaggio ben visibile dei ladri. I proprietari, avvisati perché in quel momento fuori casa, hanno così iniziato a fare la conta dei danni. L’uomo a quel punto ha dichiarato ai poliziotti di possedere alcune armi, tutte regolarmente registrate e detenute come accertato dai controlli. 

Il proprietario ha poi ammesso di possederne altre, ovvero una carabina con caricatori e munizioni ed una pistola Beretta entrambe degli anni ’30, oltre a due pistole a tamburo degli anni ’20, considerate come armi da guerra e antiche. Gli agenti hanno così continuato l’ispezione, rinvenendo una bomba a mano della Seconda guerra mondiale, verosimilmente inglese, poi dichiarata dagli artificieri fortunatamente priva di esplosivo. L’uomo è stato così denunciato e le armi illegali sequestrate. (r.cr.)

Foto d’archivio

1 Comment

  • Se sono regolari cosa hanno sequestrato nulla..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast