Cronaca

«Tieni in forma il tuo cuore», cliniche mobili nelle piazze e campagne informative. Screening gratuito anche a Imola

«Tieni in forma il tuo cuore», cliniche mobili nelle piazze e campagne informative. Screening gratuito anche a Imola

I check-up gratuiti nelle piazze delle principali città della regione, gli eventi scientifici per rafforzare il coordinamento tra i diversi attori del sistema, la sensibilizzazione sulle buone pratiche necessarie a uno stile di vita corretto.  Da inizio settembre e fino alla prima metà di ottobre in tutta l’Emilia-Romagna si celebra il primo «mese del cuore» con l’iniziativa «Tieni in forma il tuo cuore», sei fine settimana di appuntamenti per mettere a sistema e valorizzare le azioni che gli operatori sanitari delle Asl, i medici di medicina generale e le associazioni di volontariato promuovono da tempo sui territori per informare i cittadini dei rischi delle malattie cardiovascolari e dei comportamenti necessari per prevenire e ridurre i danni.

Al centro del programma, le giornate di screening e consulenze gratuiti per la valutazione del rischio effettuati da cardiologi e infermieri in vere e proprie cliniche mobili che dal 4 settembre al 10 ottobre toccheranno per un totale di 12 appuntamenti le piazze più importanti di tutti i comuni capoluogo della regione con l’aggiunta, inoltre, anche di Imola (domenica 10 ottobre). Nel truck e nei due gazebo messi a disposizione dalla Regione, in ogni tappa una equipe di professionisti della sanità si dedicherà dalle 10 alle 18 a tre diversi tipi di check-up: la determinazione dell’assetto lipidico e glucidico, con un semplice prelievo di una goccia di sangue capillare, la rilevazione dei principali parametri vitali, come pressione arteriosa e indice di massa corporea (Bmi) e lo screening della fibrillazione atriale asintomatica.  A disposizione dei cittadini anche una valutazione, attraverso l’algoritmo computerizzato della carta del rischio, del proprio livello di rischio cardiovascolare, con anche counseling finale da parte del cardiologo.

Insieme alle visite, e con il supporto delle realtà del terzo settore delle città coinvolte, medici e infermieri si dedicheranno a momenti di educazione alla prevenzione cardiovascolare, diffondendo buone pratiche per quanto riguarda attività fisica, alimentazione sana e stop al fumo, mentre istruttori di rianimazione cardiopolmonare certificati dall’American Heart Association daranno lezioni sull’uso del defibrillatore. (r.cr.)

Nella foto: la locandina della campagna regionale  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast