Cronaca

Vittime di mafia, oggi la lettura dei nomi a Ca’ Vaina. Prorogato il contest fotografico «Scatti di memoria»

Vittime di mafia, oggi la lettura dei nomi a Ca’ Vaina. Prorogato il contest fotografico «Scatti di memoria»

È in programma al centro giovanile Cà Vaina, questo pomeriggio, dalle 17 alle 19, la lettura dei più di 1.000 nomi di uomini, donne e bambini uccisi dalla mafia, una fra le iniziative che il presidio «Giudice Alberto Giacomelli» di Imola e del circondario dell’associazione Libera organizza in occasione del 21 marzo, Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie.

Ed è stata prorogata a domenica 20 marzo (con premiazione venerdì 1 aprile) la scadenza del contest fotografico Scatti di memoria, indirizzato ai giovani fra i 16 e i 33 anni è dedicato ai temi della legalità e dell’omertà o alle storie di alcune fra le vittime innocenti delle mafie.

Le fotografie devono essere inviate via e-mail all’indirizzo pres.circondarioimolese@libera.it e verranno pubblicate nelle stories del profilo Instagram del presidio circondariale di Libera, su cui il pubblico voterà gli scatti che preferisce. Tre i premi per il vincitore: la possibilità di realizzare gratuitamente un servizio fotografico in una sala posa di Bologna, una video-intervista sui canali social del presidio per far conoscere i propri lavori e un’intervista per la web radio della Regione Emilia-Romagna. (lu.ba.)

Immagine tratta dal profilo Facebook del presidio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast