Cronaca

A Dozza indagini sui fenomeni paranormali: «In Rocca un condottiero del XV secolo»

A Dozza indagini sui fenomeni paranormali: «In Rocca un condottiero del XV secolo»

Il mondo del paranormale sbarca anche a Dozza. L’appuntamento è con «I misteri della Rocca di Dozza», organizzato dalla Fondazione Dozza Città d’Arte in collaborazione con il municipio, il prossimo 14 ottobre a partire dalle ore 20.30 dove, con tanto di visita notturna aperta al pubblico, saranno presentati i risultati delle indagini sui fenomeni paranormali condotte all’interno del castello dalla Compagnia di Ricerca. L’attiva realtà forlivese, che dal 2011 si occupa di ricerche nel settore, ha l’obiettivo di creare e di documentare i collegamenti tra il mondo visibile e quello invisibile. Una sorta di ponte tra le due dimensioni con l’interesse rivolto a quei luoghi ricchi di testimonianze storiche che non escludono elementi «medianico-energetici».

«A Dozza ci siamo imbattuti in un condottiero del XV secolo – racconta Nadia Fabbri, coordinatrice del gruppo Compagnia di Ricerca -. La Rocca di Dozza è stata per noi un’esperienza ricchissima di risultati a livello energetico. È una fortezza ancora viva. Ma ci vuole sempre rispetto quando si affrontano tematiche di questo genere. Questi fenomeni vengono spesso strumentalizzati e gruppi come il nostro, che cercano di fare ricerca in maniera seria, ne pagano le conseguenze» (r.cr.)

Nella foto: la Rocca di Dozza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook