Cronaca

Protocollo d’intesa tra Circondario e guardia di finanza per vigilare sui soldi in arrivo dal Pnrr

Protocollo d’intesa tra Circondario e guardia di finanza per vigilare sui soldi in arrivo dal Pnrr

Un protocollo d’intesa tra il comando provinciale della guardia di finanza di Bologna e il  Circondario, il primo nel territorio metropolitano di Bologna. È quanto siglato questa mattina in  municipio a Imola e che prevede un tempestivo  e  periodico flusso informativo con  l’obiettivo di  monitorare e vigilar l’esecuzione di opere pubbliche o di servizi e l’erogazione di incentivi per cittadini e imprese connessi alla realizzazione del Pnrr. Parliamo di risorse finanziarie ingentissime pari a diversi milioni di euro in arrivo sul nostro territorio che dovranno essere impiegate già nel breve periodo e che, come emerso dall’ultima relazione della Direzione investigativa antimafia (Dia), possono finire nelle mani delle mafie ormai sempre più orientate ad infiltrarsi nell’economia.

«È uno strumento importante che rafforza quel legame tra le istituzioni indispensabile per  garantire  e  presidiare  sempre  più la legalità in un’importante  opportunità per il Paese, oltre che per la nostra realtà locale. Ricordo che per quanto riguarda il Comune di Imola, l’intenzione è quella di arrivare, entro la fine del mandato, a 60 milioni di investimenti. A questa cifra vanno aggiunti circa altri 5 milioni di euro a livello di Circondario. Per questo ringrazio il comandante  della guardia di finanza di Bologna Carlo Levanti e il comandante della Compagnia di Imola Santolo Perrotta per la proficua collaborazione». (r.cr.)

Foto Isolapress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook