Imola

Banca di Imola e Bcc ravennate forlivese e imolese continuano ad assumere giovani laureati

Banca di Imola e Bcc ravennate forlivese e imolese continuano ad assumere giovani laureati

La Banca di Imola e la Bcc ravennate forlivese e imolese assumono giovani laureati. In particolare in materie economiche o giuridiche.

Il primo istituto di credito, che fa parte del gruppo La Cassa di Ravenna, ne ha già assunti otto a tempo indeterminato nell’ultimo triennio, provenienti da Imola, Castel San Pietro, Sant’Agata sul Santerno, Bologna, Ravenna e Faenza. «Con prevalente assegnazione alle attività delle filiali» annotano dalla Banca di Imola. In tutto il gruppo La Cassa (che comprende anche il Banco di Lucca e del Tirreno Spa, Italcredi Spa, Sifin Spa e Sorit Spa) le assunzioni sono state 47, di cui 26 nel solo 2022. E «continua la ricerca e selezione di neolaureati in economia, giurisprudenza e titoli equivalenti» concludono.

Per quanto riguarda la Bcc ravennate forlivese e imolese, invece, c’è stata la traformazione di 29 giovani collaboratori in contratti di lavoro in tempo indeterminato, si tratta di 21 ragazze e 8 ragazzi. «Continua nel corso del 2022 il progetto di rinnovamento generazionale» dicono dall’istituto cooperativo. «La stabilizzazione di 29 giovani collaboratori, del nostro territorio, che già lavoravano per la Banca sin dall’anno precedente, è il normale percorso di crescita e di riconoscimento del valore dato da questi ragazzi con il loro lavoro quotidiano» conclude il direttore delle Risorse umane, Maurizio Maldera. (r.cr.)

Nella foto in alto i neo-assunti della Bcc e una filiale della Banca di Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SCARICA L’APP GRATUITA DI SABATO SERA

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook