Cronaca

Per la Caritas è sempre Natale: «Aiuti concreti alle persone disagiate e momenti di socialità con la comunità»

Per la Caritas è sempre Natale: «Aiuti concreti alle persone disagiate e momenti di socialità con la comunità»

Da anni solidarietà a Imola fa rima con Croce rossa e Caritas diocesana. Un connubio importante per la realizzazione di numerosi progetti, tra cui Casa rifugio Sofia (via Poiano, 11), nata per contrastare l’emergenza dei senzatetto insieme ad Asp e Cooperativa sociale Solco.

«È un bellissimo progetto, un valore aggiunto per combattere il fenomeno delle persone senza fissa dimora e rappresenta una parte importante del loro percorso di riscatto sociale. Finanziato da fondi pubblici, ci permette di ampliare la disponibilità di posti letto per i meno fortunati» commenta il direttore della Caritas diocesana di Imola Alessandro Zanoni. 

Caritas, da sempre, è molto attiva verso le persone disagiate cercando di diffondere sul territorio la cultura della solidarietà e promuovere l’autonomia delle persone in difficoltà. «Questo tramite soluzioni concrete come il Centro d’ascolto e l’asilo notturno, nato nel 2016 grazie al sostegno dell’8×1000, entrambi in via IX febbraio – precisa Zanoni -. Senza dimenticare la mensa sociale che garantisce almeno un pasto al giorno sei giorni su sette e l’emporio solidale, mentre per dare una mano a chi ha difficoltà abitative abbiamo cinque strutture con alloggi e una decina di appartamenti ad affitto calmierato. In più li aiutiamo con consulenze legali e psicologiche, a trovare lavoro e con sostegni economici».

Fondamentale però anche il contatto con la comunità. «Per questo organizziamo spesso momenti di socialità tra i senzatetto e la cittadinanza, per far sì che possano rafforzare la fiducia in loro stessi ed i più fortunati possano aprire gli occhi sul tema». (da.be.)

Approfondimenti, interviste e storie di Casa rifugio Sofia su «sabato sera» del 22 dicembre.

Nella foto: Alessandro Zanoni con alcuni partecipanti il mese scorso alla festa per la Giornata mondiale dei poveri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SCARICA L’APP GRATUITA DI SABATO SERA

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook