Articoli dell'autore: SabatoSera Redazione

Pillole 18 Luglio 2019

San Prospero – Porto Corsini, andata e ritorno in barca

Siamo nel 1942, Adriano Giacometti e Bruno Daghia, operai nella fabbrica di armamenti Cogne, si imbarcano sul fiume Santerno a San Prospero sullo «Sparviero», da loro costruito, per raggiungere Porto Corsini, passando per la foce del Reno, e ritornare poi al punto di partenza, navigando con pagaie e pedali per circa 220 chilometri.

San Prospero – Porto Corsini, andata e ritorno in barca
Cronaca 17 Luglio 2019

Vaccinazione antinfluenzale, l'Ausl di Imola prima in regione per la copertura sui cittadini oltre i 65 anni

L’Ausl di Imola in testa alla classifica regionale in tema di vaccinazione antinfluenzale sui cittadini oltre i 65 anni di età. La percentuale raggiunta nella stagione invernale 2018-2019 è infatti del 58,5%, ben 3,5 punti oltre la media registrata in Emilia Romagna. Un risultato al quale ha certamente contribuito la campagna di sensibilizzazione che ha coinvolto l’azienda insieme ai Comitati consultivi misti (Ccm e Cuf, vale a dire Comitato consultivo misto e Comitato utenti e familiari della salute mentale), attraverso un’opera di promozione nei centri sociali in occasione di tombole, pranzi e cene, per far capire agli anziani quanto sia importante proteggersi dall’epidemia e dalle sue possibili complicanze. 

Tale progetto, avviato da alcuni anni, ha consentito di migliorare costantemente la copertura vaccinale degli ultrasessantancinquenni del circondario imolese, passata dal 52,9% del 2016-2017 al 56% del 2017-18 e, appunto, all’attuale 58,5%. «Non è solo un’opera di maquillage – commenta il direttore di distretto sanitario, Alberto Minardi -. E’ anche grazie a questi risultati che non ci sono stati casi gravi o morti imputabili all’influenza tra gli assistiti dell’Ausl di Imola negli ultimi due anni. Inoltre, l’ospedale di Imola non è andato in affanno ma ha anzi superato l’inverno senza la necessità di ridurre gli interventi chirurgici programmati, in quanto costretto a impegnare posti letto da dedicare alle complicanze legate all’epidemia influenzale». 

Soddisfatto per la performance anche il Ccm, che è costituito da membri delle associazioni ed organizzazioni di volontariato, tutela dei diritti e promozione sociale, da rappresentanti dell’Ausl e dei medici di medicina generale. La presidente Carla Govoni sottolinea così l’attività svolta e in particolare le “incursioni” nei centri sociali mirate a sensibilizzare i cittadini: «Visti i buoni risultati della prima iniziativa, lo scorso anno abbiamo riproposto e rinforzato la formula delle incursioni, effettuandone oltre 20 durante i tanti eventi ricreativi già previsti dai calendari dei centri sociali e delle associazioni. Pochi minuti sottratti al divertimento, in cui un medico di famiglia, noi volontari ed il direttore del distretto invitavano i presenti, in particolare gli ultrasessantacinquenni o con patologie croniche, a presentarsi dal loro medico per effettuare la vaccinazione, spiegandone l’importanza e consegnando materiale informativo. Considerando le presenze a ciascun appuntamento, sono stati circa 2.700 i cittadini che hanno ricevuto questo messaggio di sensibilizzazione, in una sorta di “educazione tra pari e di comunità” per informare correttamente e con grande semplicità su come prendersi cura della propria salute».  

E per il 2019-2020 ci si prepara a continuare su questa strada, coinvolgendo sempre più persone nella campagna di promozione della vaccinazione antinfluenzale anche attraverso nuove iniziative che il Ccm sta studiando per aumentare l’efficacia dell’azione di prevenzione. (c.cr.)

Nella foto i dati di tutte le Ausl della regione

Vaccinazione antinfluenzale, l'Ausl di Imola prima in regione per la copertura sui cittadini oltre i 65 anni
Sport 17 Luglio 2019

Calcio serie C, ufficiali i club iscritti al prossimo campionato: Imolese nel girone B

Oggi il Consiglio direttivo della Lega di serie C ha diramato i nomi dei 59 club per parteciperanno al prossimo campionato. Le squadre sono così state suddivise in tre gironi, mentre il sorteggio del calendario avverrà il prossimo 25 luglio.

L”Imolese, come nella scorsa stagione, è stata inserita nel girone B insieme a Arzignano Valchiampo, Carpi, Cesena, Fano, Feralpisalò, Fermana, Gubbio, Modena, Padova, Piacenza, Ravenna, Reggio Audace, Rimini, Sambenedettese, Sudtirol, Triestina, LR Vicenza, Virtusvecomp Verona e Vis Pesaro. (d.b.)

Foto tratta dalla pagina facebook dell”Imolese

Calcio serie C, ufficiali i club iscritti al prossimo campionato: Imolese nel girone B
Cronaca 17 Luglio 2019

Aggressione in un bar di Ozzano, 34enne preso a pugni perchè vestito da donna

Aggredito e picchiato solo perchè indossava un paio di shorts e scarpe da donna. Sono questi i futili e deplorevoli motivi che hanno spinto lunedì scorso, intorno alle due di notte, un gruppo di ragazzi a prendere a pugni un 34enne in un bar di Ozzano, lungo la via Emilia. 

E” stato l”avvocato bolognese Cathy La Torre dell”associazione Gay Lex (a difesa dei diritti delle persone lesbiche, gay, trans, bisex e intersex) a denunciare l”aggressione con un post sulla sua pagina Facebook personale. «Il suo nome è Giovanni e si trovava al bar L”Incontro di Ozzano quando è stato invitato da alcuni uomini a sedere al loro tavolo, poi uno di loro, senza alcuna ragione, gli ha fracassato la faccia. Sapete perchè? Perché Giovanni è gay e perché Giovanni si traveste al femminile, ovvero fa cross dressing». La Torre è la stessa legale che, circa un anno fa, assistette il professore dell”istituto Alberghetti di Imola dopo gli insulti omofobi subiti da parte di alcuni studenti (leggi la news).

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, pare che il tutto sia degenerato quando la vittima, nell”appoggiare la mano sul tavolo, ha sfiorato quella di un ragazzo seduto lì accanto. Da qui le botte al 34enne che sarebbe poi uscito dal locale e avrebbe chiamato il 118. I sanitari, una volta giunti sul posto, hanno avvisato anche i carabinieri, ma al loro arrivo non c”era più traccia degli aggressori. Medicato, e comprensibilmente ancora spaventato, il giovane avrebbe rifiutato il trasporto all”ospedale salvo poi, nelle ore successive, presentarsi per al Sant”Orsola di Bologna per le cure del caso.

Il 34enne, ieri mattina, ha formalmente denunciato l”accaduto e i carabinieri stanno procedendo con gli accertamenti. All”interno del bar sono presenti delle telecamere di videosorveglianza, ma visto che l”aggressione si è consumata fuori dal locale il Comune di Ozzano ha consegnato ai militari i filmati di un”ulteriore telecamera presente dall”altra parte della strada. Dalle registrazioni e dalle testimonianze dei presenti potrebbe essere possibile individuare al più presto i responsabili.

Duro il commento del sindaco di Ozzano, Luca Lelli: «Un brutto episodio di violenza accaduto in un bar del nostro territorio – ha scritto sulla Pagina Facebook del Comune -. Attualmente sono in corso le indagini da parte delle forze dell”ordine, ma al di là di quanto emergerà, io in prima persona e tutta l”Amministrazione comunale, condanniamo fermamente qualsiasi atto di violenza a prescindere dalle motivazioni che lo hanno generato, a maggior ragione se dovesse venire appurato che la matrice è di origine omofoba. Siamo a completa disposizione della vittima e della sua famiglia per qualsiasi evenienza e ringraziamo le persone e le associazioni che in questo momento la stanno sostenendo». (d.b.)

Nella foto (dalla pagina facebook dell”avvocato Cathy La Torre): il 34enne vittima dell”aggressione ad Ozzano

Aggressione in un bar di Ozzano, 34enne preso a pugni perchè vestito da donna
Sport 17 Luglio 2019

Calcio serie C, l'Imolese si assicura le prestazioni del portiere Davide Libertazzi

Colpo numero quattro in casa Imolese per quanto riguarda questa giornata di calciomercato. La società rossoblù ha infatti ufficializzato l”acquisto dell”estremo difensore Davide Libertazzi

Il portiere 24enne, di origini torinesi e proveniente dal vivaio della Juventus, quest’anno ha difeso i pali del Fiorenzuola ed ha firmato un contratto annuale. «Abbiamo deciso di dare fiducia a Davide Libertazzi – commenta il diesse Ghinassi – che arriva meritatamente tra i professionisti dopo diverse stagioni in cui si è dimostrato uno dei migliori portieri della serie D».

Nella foto: da sinistra il diesse Ghinassi e Davide Libertazzi

Calcio serie C, l'Imolese si assicura le prestazioni del portiere Davide Libertazzi
Sport 17 Luglio 2019

Calcio serie C, terzo colpo di giornata per l'Imolese che annuncia la mezzala Filippo Artioli

Terzo acquisto di giornata per l”Imolese. Dalla Spal, infatti, è sbarcato a titolo definitivo il centrocampista Filippo Artioli. Il 21enne di Ferrara, con un trascorso anche nelle giovanili della Fiorentina, arriva a Imola dopo l’ultima stagione giocata con la Viterbese. «E” una mezzala completa – le parole del diesse Filippo Ghinassi -, che unisce corsa e struttura ad una buona gestione di palla. Siamo convinti che potrà arricchire la rosa rossoblù e dimostrare sul campo il suo valore». (d.b.)

Nella foto: da sinistra il diesse Ghinassi e Filippo Artioli

Calcio serie C, terzo colpo di giornata per l'Imolese che annuncia la mezzala Filippo Artioli
Cronaca 17 Luglio 2019

Arriva «Glucasia Run by Night», l'evento che mette in luce l'importanza dello sport per gestire il diabete

«Glucasia Run by Night», ci siamo: è alle porte l”evento ludico-sportivo che Atletica Imola Sacmi Avis e Glucasia (associazione diabetici del comprensorio
imolese) organizzano a Imola, tra l”autodromo Enzo e Dino Ferrari e il parco delle Acque minerali. L”appuntamento è per domani, giovedì 18 luglio, con inizio alle 21.30 (ritrovo alle 19.30 allo stadio Romeo Galli).

La manifestazione vale anche come Memorial Vittorio Lenzi, oltre che 3ª prova di «Imola Corre 2019». Accanto alla gara competitiva, lungo un percorso di 5,5 chilometri, ci sarà anche la camminata ludico-motoria (sempre di 5,5 chilometri), aperta a tutti con un contributo di iscrizione di 5 euro, comprensivo di pacco gara: t-shirt, succo di frutta, prodotti alimentari a basso indice glicemico e altro.

Per informazioni, rivolgersi a Glucasia, tel. 347-0743948. Un ampio servizio sull”argomento è su «sabato sera» dell”11 luglio e sul nostro sito. (r.cr.)

L”immagine è tratta dal volantino ufficiale dell”iniziativa 

Arriva «Glucasia Run by Night», l'evento che mette in luce l'importanza dello sport per gestire il diabete
Cronaca 17 Luglio 2019

Capitan Fede Poggipollini sul palco de “La centrale'

Appuntamento con il rock a “La centrale-Imola Summer Fest”, questa sera, alle 22.15, con il concerto di Federico Poggipollini.

Il “Capitan Fede” del gruppo che accompagna Luciano Ligabue vanta una lunga carriera da solista, cominciata con la pubblicazione dell”album “Via Zamboni 59” nel 1998.
La serata sarà l”occasione per scoprire le canzoni contenute nei cinque dischi di Poggipollini, che nel febbraio di quest”anno ha partecipato a “Dopofestival-The Dark Side of Sanremo” con la Super Band, supportando il conduttore Rocco Papaleo. (r.c.)

La fotografia, di Jarno Iotti, è tratta dalla pagina Facebook di Federico Poggipollini

Capitan Fede Poggipollini sul palco de “La centrale'
Sport 17 Luglio 2019

Calcio serie C, l'Imolese pesca il terzino Lorenzo Valeau dalla Roma

Dopo Fabio Della Giovanna ecco un altro difensore per l”Imolese. Dalla Roma, infatti, è arrivato in prestito il terzino sinistro Lorenzo Valeau

Il classe ”99, l”anno scorso in forza al Catania, rappresenta un tassello importante per mister Coppitelli con il quale aveva già avuto modo di lavorare nelle due stagioni a Roma. «Un prospetto importante del calcio italiano ed un ragazzo con diverse presenze in tutta la trafila delle nazionali giovanili azzurre – racconta il direttore sportivo Ghinassi -. Arriva ad Imola dopo esperienze formative come quelle di Ascoli e Catania e colgo l’occasione per ringraziare la società Roma per la fiducia accordataci nella gestione di un calciatore importante del loro patrimonio». (d.b.)

Nella foto: da sinistra il diesse Ghinassi e Lorenzo Valeau

Calcio serie C, l'Imolese pesca il terzino Lorenzo Valeau dalla Roma
Sport 17 Luglio 2019

Calcio serie C, il difensore Fabio Della Giovanna ha firmato per l'Imolese

Dopo l”attacco e il centrocampo l’Imolese inizia a rifarsi il look anche nel reparto arretrato acquistando, a titolo definitivo, dalla Spal il difensore Fabio Della Giovanna.

Il classe ”97, ex Primavera dell’Inter, di cui era capitano, dopo l’esperienza ad Arezzo nella scorsa stagione ha vestito la maglia del Sudtirol. «E” un calciatore con qualità importanti – ha commentato il diesse Ghinassi -. Ha tutto per arrivare ad alti livelli e lo accogliamo convinti che la piazza di Imola possa essere il trampolino di lancio della sua carriera».

Della Giovanna, quindi, sarà già presente al raduno, in programma giovedì 18 luglio (ore 9) presso il Centro Tecnico Bacchilega. Il programma dei primi quattro giorni di allenamento prevede un’unica seduta mattutina (9.30) e allenamenti individuali nel pomeriggio (17.00). Dopodiché la squadra tornerà anche quest’anno all’Hotel Donatello dove, dal 22 al 31 luglio, svolgerà il ritiro in vista della prossima stagione. (d.b.)

Nella foto: da sinistra il diesse Ghinassi e Fabio Della Giovanna

Calcio serie C, il difensore Fabio Della Giovanna ha firmato per l'Imolese

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast