Posts by tag: bus

Cronaca 19 Maggio 2020

Coronavirus, in arrivo rimborsi per i pendolari del trasporto pubblico locale

Rimborsi in arrivo per i pendolari dell’Emilia-Romagna che non hanno potuto usufruire dell’abbonamento ai mezzi di trasporto pubblico locale a causa del lockdown imposto dall’emergenza Coronavirus. «E’ una misura doverosa giustamente attesa da tanti cittadini e che come Regione abbiamo sollecitato – spiega Andrea Corsini, assessore alla Mobilità della Regione Emilia-Romagna –. Non appena saranno definite le modalità operative, sarà nostra cura fornire a tutti gli interessati le indicazioni utili per usufruire di tale opportunità».

Il risarcimento dei costi dell’abbonamento è reso possibile dai fondi stanziati dal Governo con il dl Rilancio, che a breve sarà convertito in legge. Dopo questo passaggio, sarà possibile definire le procedure per accedere ai rimborsi. Per questo motivo, la Regione invita i cittadini a non recarsi anzitempo agli sportelli delle aziende di trasporto, rischiando inutili affollamenti. (r.cr.)

Foto d’archivio

Coronavirus, in arrivo rimborsi per i pendolari del trasporto pubblico locale
Cronaca 21 Gennaio 2020

«Mi muovo anche in città», autobus urbani gratis per chi viaggia su rotaia

La Regione Emilia Romagna ha rinnovato per l’anno 2019-2020, più precisamente fino al 31 agosto 2020, l’iniziativa«Mi muovo anche in città», che consente ai pendolari(lavoratori e studenti)titolari di un abbonamento ferroviario annuale o mensile sopra i 10 chilometri, con partenza e/o destinazione da una delle 13 città della regione sopra i 50 mila abitanti (i capoluoghi di provincia più Imola, Faenza e Carpi), di viaggiare gratis sugli autobus urbani delle stesse città, con un risparmio fino a 180 euro.

Per consentire l’adempimento richiesto dalla normativa regionale sull’obbligo di validazione è necessario caricare gli abbonamenti annuali o mensili sulla tessera «Mi muovo» emessa dalle aziende di trasporto pubblico locale oppure sulla tessera «Unica»di Trenitalia. (r.cr.)

«Mi muovo anche in città», autobus urbani gratis per chi viaggia su rotaia
Cronaca 21 Gennaio 2020

Rimborsi per bus e treno previsti anche nel 2020

Sono state prorogate per il terzo anno consecutivo le agevolazioni tariffarie sugli abbonamenti annuali del trasporto pubblico (bus o treno) concordato tra la Regione Emilia Romagna, il Ministero dello Sviluppo Economico ed il Ministero dell’Economia, finanziato con le risorse del «Fondo idrocarburi».
Si tratta di una possibilità legata al Fondo idrocarburi, ovvero l’indennizzo previsto per i territori sede di estrazione di idrocarburi, e serve per incentivare il trasporto pubblico su gomma e ferro. Per quanto ci riguarda da vicino, sono interessati i residenti nei comuni di Imola e Medicina. Per gli imolesi lo sconto è del  20%, mentre per i medicinesi, invece, sale addirittura al 50%.

Al rimborso hanno diritto i titolari di un abbonamento annuale acquistato tra l’1 agosto 2019 e il 31 luglio 2020. Occhio però alle finestre entro cui è possibile fare domanda. Le richieste per gli abbonamenti acquistati tra l’1 agosto 2019 e il 31 gennaio 2020 potranno essere presentate fino al 29 febbraio 2020, per quelli acquistati dall’1 febbraio al 30 aprile 2020 la domanda andrà fatta dall’1 marzo al 31 maggio, infine, per i titoli comprati dall’1 maggio al 31 luglio di quest’anno si potrà chiedere l’agevolazione nel periodo compreso dall’1 giugno al 31 luglio.
«Le eventuali richieste presentate oltre i termini, comunque entro il 30 settembre 2020, verranno acquisite dalla aziende di trasporto e liquidate solo in caso di disponibilità di risorse» precisano dalla Regione. (gi. gi.)

Ulteriori particolari nel numero del Sabato sera del 16 gennaio

Rimborsi per bus e treno previsti anche nel 2020
Cronaca 9 Ottobre 2018

Abbonamento bus e treno, sconti per medicinesi e imolesi. Rimborsi on-line fino al 2019

Seppur con un po’ di attesa, sono state rese note le modalità per accedere allo sconto da parte di coloro che hanno un abbonamento annuale al bus o al treno. Si tratta di una possibilità legata al Fondo idrocarburi, ovvero l’indennizzo previsto per i territori sede di estrazione di idrocarburi. Per i medicinesi è previsto uno sconto pari al 50% sul costo effettivo degli abbonamenti annuali di treno e bus, mentre per gli imolesi lo sconto è del 20% e servirà per incentivare il trasporto pubblico su gomma e ferro.

Finora avevano potuto chiedere il rimborso soltanto coloro che avevano fatto un abbonamento entro il 31 luglio 2018. Ora, invece, per quanto riguarda i bus Tper, sono state pubblicate le finestre durante le quali può fare domanda chi ha acquistato un abbonamento dal 1 agosto 2018 fino al 30 settembre 2019. Nello specifico, le domande per gli abbonamenti acquistati dal 1 agosto 2018 al 31 ottobre 2018 potranno essere presentate a partire dal 1 ottobre 2018 fino al 30 novembre 2018, per quelli acquistati dal 1 novembre 2018 al 31 gennaio 2019 dal 1 dicembre 2018 al 28 febbraio 2019, per quelli dal 1 febbraio al 30 aprile 2019 dal 1 marzo 2019 al 31 maggio 2019, infine, per gli abbonamenti comprati dal 1 maggio al 31 luglio 2019 le domande di rimborso potranno essere presentate a partire dal 1 giugno fino al 30 agosto 2019. Le eventuali richieste presentate oltre i termini (comunque entro il 30 settembre 2019) verranno liquidate solo in caso di eventuali disponibilità di risorse.

La richiesta, e questo ha fatto discutere non poco, va fatta direttamente all’azienda che ha emesso l’abbonamento (in questo caso Tper) esclusivamente via internet, compilando il modulo reperibile sul sito (https://www.tper.it/idrocarburi) e indicando l’Iban del conto corrente sul quale si desidera avere accreditata la somma. Chi non dispone di un collegamento internet o ha necessità di un aiuto, può rivolgersi all’Urp del proprio comune (per Imola tel. 0542/602215, per Medicina tel. 051/6979111) oppure al call center Tper al numero 051/290290.

gi.gi.

L”articolo completo su «sabato sera» del 4 ottobre.

Nella foto: la stazione ferroviaria di Imola

Abbonamento bus e treno, sconti per medicinesi e imolesi. Rimborsi on-line fino al 2019
Cronaca 26 Agosto 2018

Tper amplia gli orari per la campagna abbonamenti all'autobus: ecco le nuove aperture

Gli orari della biglietteria Tper per rinnovare l”abbonamento autobus sono scomodi? Niente paura, la società dei trasporti ha deciso di andare incontro agli utenti in occasione della campagna abbonamenti ampliando le aperture per il pubblico.

Per tutto il periodo coincidente con il ritorno dalle ferie estive e con il maggiore afflusso di persone alle prese con sottoscrizioni e rinnovi, la biglietteria Tper di Imola modificherà il suo orario prevedendo anche l”apertura pomeridiana.

Da lunedì 27 agosto a sabato 22 settembre dunque la biglietteria dell’Autostazione di Imola sarà aperta dal lunedì al sabato, dalle 7 alle 12.30 al mattino e dalle 15.30 alle 18 al pomeriggio.

I numeri dell”eliminacode saranno rilasciati al mattino fino a mezz”ora prima della chiusura, tenendo conto del numero di persone presenti in sala d”attesa. Al pomeriggio sarà possibile ritirare i numeri fino a un”ora prima dell”orario di chiusura, ma in ogni caso gli utenti in possesso del numero saranno tutti serviti anche oltre l’orario di sportello.

Oltre che in biglietteria, l”abbonamento annuale (ad esclusione dei casi particolari come l’acquisto rateizzato o lo sconto-famiglia) si può rinnovare anche agli sportelli bancomat di Unicredit, Carisbo e delle banche del Gruppo Intesa oppure online sul sito web di Tper, alla paginawww.tper.it/abbonati, senza costi aggiuntivi. Sono sottoscrivibili via web non solo i rinnovi, ma anche i nuovi abbonamenti, collegandosi sempre con il sito Tper e seguendo le semplici istruzioni. In questo caso il pagamento può essere effettuato con la carta di credito o tramite bonifico bancario. 

Tper amplia gli orari per la campagna abbonamenti all'autobus: ecco le nuove aperture

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast