Posts by tag: bus

Cronaca 15 Settembre 2021

Tper, i primi bus elettrici e a gas naturale arrivano anche nel circondario imolese

Entreranno in circolazione a breve anche sulle strade del circondario imolese i nuovi bus ibridi presentati oggi a Bologna da Tper. Si tratta di 34 veicoli, primi in Italia a combinare alimentazione a gas naturale ed energia elettrica autoprodotta, frutto di un investimento di 9,5 milioni di euro, sostenuto per metà dalla Regione Emilia Romagna, erogati tramite l’agenzia per la mobilità Srm (che ha messo a disposizione fondi del ministero dell’Ambiente per il Bacino Padano) e per metà con autofinanziamento di Tper.

Dai prossimi giorni i nuovi bus andranno via via a sostituire altrettanti mezzi più datati sulle linee urbane e suburbane dell’area metropolitana di Bologna. «Nel circondario imolese – fanno sapere dalla società di trasporti – si può prevedere che verranno impiegati, ad esempio, sul collegamento suburbano della linea 94» che unisce Bazzano a Castel San Pietro.

La fornitura è oggetto di una procedura di gara europea, aggiudicata alla tedesca Man Truck & Bus che ha proposto il modello Lion’s City 12C – Cng, alimentato a gas naturale, di tipologia «mild hybrid». I nuovi bus possono essere alimentati anche con biometano, ovvero sfruttando l’energia derivante dagli scarti agricoli e dai rifiuti urbani, con un sostanziale azzeramento dell’anidride carbonica emessa. (lo.mi.) 

Nella foto: uno dei nuovi bus ibridi Tper, a gas naturale ed energia elettrica autoprodotta

Tper, i primi bus elettrici e a gas naturale arrivano anche nel circondario imolese
Cronaca 10 Settembre 2021

Bus e treni gratuiti anche per gli studenti under 19 che utilizzano servizi di trasporto di aziende non regionali

Si allarga la platea degli studenti che potranno beneficiare della gratuità del servizio di trasporto scolastico offerta dalla Regione sulla piattaforma «Salta su» . In particolare gli studenti iscritti alle scuole superiori di secondo grado e residenti in Emilia Romagna, che utilizzano servizi di trasporto pubblico svolti da aziende non regionali per recarsi a scuola, in particolare fuori regione, riceveranno il rimborso dell’abbonamento annuale acquistato per l’anno scolastico 2021/2022.

Attualmente infatti la piattaforma regionale permette di fare domanda solo agli studenti per i quali l”abbonamento è emesso dalle società di trasporto pubblico dell’Emilia-Romagna. Nei prossimi mesi pertanto la Regione metterà a disposizioni un nuovo portale in cui gli studenti che abbiano i requisiti necessari, fra cui un’attestazione Inps definitiva senza omissioni di Isee 2021 minore od uguale a 30 mila euro, potranno fare richiesta di rimborso dell’abbonamento già acquistato. Le modalità verranno comunicate successivamente.

A questo proposito l’invito è a conservare la documentazione che attesti l’acquisto dell’abbonamento con evidenza dell’Azienda di trasporto, del periodo di validità, della tipologia (abbonamenti per studenti o giovani), costo, tratta origine-destinazione. (r.cr.)

Bus e treni gratuiti anche per gli studenti under 19 che utilizzano servizi di trasporto di aziende non regionali
Cronaca 20 Agosto 2021

Autobus, abbonamenti gratuiti per gli studenti under 14 dell’Emilia Romagna, richieste al via da fine agosto

Come lo scorso anno la Regione Emilia Romagna offre agli studenti under 14 (nati tra il 2008 e il 2015) l’abbonamento annuale gratuito al trasporto pubblico urbano, per gli spostamenti casa-scuola e per il tempo libero.

La gratuità vale anche per tutti gli altri studenti delle scuole superiori fino ai 19 anni di età, purchè con Isee del nucleo familiare (contenente il codice fiscale dello studente) minore o uguale a 30 mila euro.

Per l’area di Imola e Bologna, il genitore può richiedere l’abbonamento gratuito scrivendo all’indirizzo email grande@tper.it. C’è tempo dalla fine di agosto, fino al 31 ottobre. L’abbonamento potrà essere rilasciato fino al 30 novembre tramite l’app Roger, scaricabile gratuitamente sullo smartphone dello studente intestatario. In alternativa, è possibile richiedere, anche on line, una tessera tradizionale. Ulteriori informazioni sulla pagina web rogerapp.it/grande oppure sul sito della Regione Emilia Romagna, nella sezione «Mobilità». (lo.mi.) 

Foto d’archivio

Autobus, abbonamenti gratuiti per gli studenti under 14 dell’Emilia Romagna, richieste al via da fine agosto
Cronaca 31 Maggio 2021

Trasporti pubblici di nuovo in sciopero martedì 1 giugno

Prosegue la protesta del comparto dei trasporti pubblici, che dallo scorso novembre ha già indetto sette scioperi. L’ultimo in ordine di tempo, previsto per domani martedì 1 giugno, è stato indetto dalle segreterie territoriali di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil-Trasporti, Faisa-Cisal e Ugl-Fna, Usb e Sgb. Per il personale viaggiante di bus e corriere Tper, in servizio nei bacini di Bologna e Ferrara, lo sciopero si svolgerà dalle ore 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio.

Per le linee urbane di Imola verranno garantite tutte le corse complete in partenza dalla stazione ferroviaria, o dall’autostazione, fino alle ore 8.20 al mattino e fino alle ore 19.20 alla sera. Per i mezzi urbani, suburbani ed extraurbani del bacino di Bologna saranno garantite solamente le corse dal capolinea centrale verso periferia, e viceversa, con orario di partenza fino alle ore 8.15 al mattino e fino alle ore 19.15 alla sera.

Le motivazioni dello sciopero riguardano la trattativa per il rinnovo del Contratto collettivo nazionale Autoferrotranvieri Internavigatori, scaduto a fine 2017, e la gara indetta dal Comune di Bologna per l’affidamento dei servizi e attività complementari alla mobilità, gara da cui Tper è stata esclusa. Lo scorso aprile il Tar ha peraltro rigettato il ricorso presentato da Tper. I sindacati chiedono quindi chiarimenti sulle ricadute per gli oltre 130 lavoratori coinvolti nella procedura di gara e che si troveranno a cambiare datore di lavoro. (lo.mi.)

Trasporti pubblici di nuovo in sciopero martedì 1 giugno
Cronaca 11 Maggio 2021

Trasporto pubblico, disagi per il passaggio del Giro d’Italia e sciopero, il dettaglio delle deviazioni a Imola e nel bolognese

Disagi in vista domani 12 maggio nel servizio di trasporto pubblico del bacino metropolitano bolognese per la concomitanza del passaggio del Giro d’Italia e dello sciopero nazionale, indetto dal sindacato Usb dalle ore 11 alle 15, per chiedere il rinnovo del contratto collettivo nazionale Autoferrotranvieri. 

Numerose strade del territorio metropolitano di Bologna saranno interdette al transito veicolare per circa tre ore. In particolare, i provvedimenti di deviazione e limitazione dei servizi extraurbani in funzione sulla via Emilia tra Ozzano e Imola e delle linee del bacino imolese saranno attivi dalle ore 12.15 alle ore 15.10 circa. 

Informazioni dettagliate, linea per linea, sulle deviazioni dei bus a Imola e nell’area metropolitana bolognese

Trasporto pubblico, disagi per il passaggio del Giro d’Italia e sciopero, il dettaglio delle deviazioni a Imola e nel bolognese
Cronaca 30 Marzo 2021

Tper, il biglietto del bus si potrà pagare a bordo anche con carta di credito o bancomat

A Bologna è già entrato in funzione ieri, sulla linea 25, il nuovo sistema di pagamento del biglietto del bus direttamente a bordo, con carta di credito o bancomat. Sulle linee urbane imolesi, invece, i nuovi validatori contactless arriveranno in autunno, mentre sui mezzi delle linee extraurbane l’estensione è prevista nel corso del 2022.

Usare la carta bancaria per il pagamento del trasporto pubblico non comporterà maggiorazioni di prezzo rispetto alla tariffa ordinaria (il biglietto urbano costa 1,50 euro e vale 75 minuti), ma garantirà un ulteriore vantaggio: il software del sistema effettua il calcolo del dovuto in automatico alla fine di ogni turno di servizio addebitando la miglior tariffa possibile. Il nuovo validatore si affianca a quelli già esistenti. Tutti i sistemi di pagamento attuali, tra cui quello con biglietto cartaceo a banda magnetica, con tessere a microchip o con moneta sulle linee urbane rimangono, infatti, in vigore. (lo.mi.)

IL VIDEO DEL PROGETTO

Tper, il biglietto del bus si potrà pagare a bordo anche con carta di credito o bancomat
Cronaca 25 Marzo 2021

Trasporto pubblico, domani un nuovo sciopero di autobus e corriere

Un nuovo sciopero di 24 ore dei lavoratori del trasporto pubblico locale è stato indetto per domani, venerdì 26 marzo, dalle ore 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio. Per le linee urbane di Imola verranno garantite tutte le corse complete in partenza dalla stazione ferroviaria, o dall’autostazione, fino alle ore 8.20 al mattino e dalle 16.30 fino alle 19.20. Per i mezzi urbani, suburbani ed extraurbani del bacino di Bologna saranno garantite solamente le corse dal capolinea centrale verso periferia, e viceversa, con orario di partenza fino alle ore 8.15 al mattino e fino alle ore 19.15 alla sera.

Per il bacino di Bologna, le motivazioni dello sciopero, indetto dalle segreterie territoriali dei sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil-Trasporti, Faisa-Cisal, Ugl-Fna e Usb, riguardano la gara per il «Servizio gestione piano soste e affidamento dei servizi/attività complementari alla mobilità del Comune di Bologna», da cui Tper è stata esclusa, spiegano i sindacati, per «una anomalia imputabile alla piattaforma utilizzata dalla stazione appaltante». «Lo scenario così costituito – aggiungono i sindacati – rappresenterebbe, in primo luogo, un forte danno per gli oltre 130 lavoratori coinvolti nella procedura di gara che potrebbero mutare il proprio datore di lavoro; in secondo luogo si rischierebbe di dare corso ad una privatizzazione dell’azienda pubblica, con una forte ricaduta sul processo aggregativo del sistema del trasporto pubblico locale, in essere e in prospettiva». (lo.mi.)

Trasporto pubblico, domani un nuovo sciopero di autobus e corriere
Cronaca 5 Marzo 2021

Sciopero generale dell’8 marzo, Tper annuncia possibili disservizi per bus e corriere

Possibili disservizi nella percorrenza di bus e corriere sono previsti per lunedì 8 marzo, dalle ore 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 fino a fine servizio, in occasione dello sciopero generale nazionale di tutti i settori pubblici e privati indetto dalla Confederazione unitaria di base (Cub) e a cui ha aderito anche la Federazione Sgb Emilia Romagna. Negli orari di sciopero, i servizi di trasporto pubblico urbano, suburbano ed extraurbano non saranno garantiti. «Più precisamente – fa sapere Tper –  per i mezzi urbani, suburbani ed extraurbani del bacino di Bologna saranno garantite solamente le corse dal capolinea centrale verso periferia, e viceversa, con orario di partenza fino alle ore 8.15 al mattino e fino alle ore 19.15 alla sera».Per le linee urbane di Imola verranno garantite tutte le corse complete in partenza dalla stazione ferroviaria, o dall’autostazione, fino alle ore 8.20 al mattino e fino alle ore 19.20 alla sera.Durante lo sciopero, al call-center telefonico 051-290290 sarà garantita la presenza di un operatore.

Lo sciopero riguarda anche il personale addetto all’area sosta e mobilità di Tper, per il quale saranno garantite le prestazioni, riferite alle attività di prevenzione e accertamento delle violazioni, relative a tre turni mattinali e tre turni pomeridiani di operatori qualificati della mobilità.

L’8 marzo i lavoratori protesteranno, spiega il Cub «contro la violenza di genere e le politiche di austerity, per il diritto al lavoro, a salari e carriere senza discriminazioni, per una pensione dignitosa, per un welfare pubblico ed universale, per la salvaguardia dei diritti nel lavoro agile e per la proroga della moratoria sui licenziamenti». (lo.mi.)

Sciopero generale dell’8 marzo, Tper annuncia possibili disservizi per bus e corriere
Cronaca 28 Gennaio 2021

A Imola nelle domeniche ecologiche il biglietto del bus vale per tutto il giorno

In occasione delle «domeniche ecologiche», anche a Imola, il biglietto urbano del bus sarà valido per l’intera giornata. L’iniziativa di Tper, in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna e le Agenzie per la Mobilità e le Amministrazioni dei territori, è finalizzata ad incentivare l’utilizzo dei mezzi pubblici e a promuovere forme di mobilità collettiva a beneficio dell’ambiente.

Il provvedimento sarà in vigore domenica 31 gennaio, tutte le domeniche di febbraio e di marzo, e le domeniche 11, 18 e 25 aprile. In queste giornate, con una sola convalida del biglietto urbano a tempo o del citypass, effettuata a qualsiasi ora, o con un biglietto acquistato all’emettitrice automatica a bordo o tramite l’app Roger, si potrà viaggiare sui mezzi Tper nelle rispettive aree urbane per tutta la giornata, fino al termine del servizio. I titoli di viaggio extraurbani a zone manterranno, invece, la consueta validità, senza estensione giornaliera. (da.be.)

Foto d’archivio

   

A Imola nelle domeniche ecologiche il biglietto del bus vale per tutto il giorno
Cronaca 30 Ottobre 2020

Bus, dalla Regione undici corse in più per potenziare soprattutto la tratta Ozzano-Castel San Pietro-Imola

Sono già in circolazione i bus aggiuntivi promessi dalla Regione Emilia Romagna nei giorni scorsi per alleggerire le corse esistenti. «Tutti gli 80 bus privati reperiti per rafforzare le corse resteranno attivi fino al 24 novembre, anche in caso di prevedibile calo dell’utenza» precisano dalla Regione facendo riferimento all’ultimo Dpcm che ha innalzato al 75% la didattica a distanza per gli studenti delle scuole superiori.

Per il nostro territorio, questo incremento dei bus si è tradotto in undici corse in più, operative da merco-ledì 28 ottobre. Eccole nel dettaglio che ci ha fornito Tper:
Linea 101: Ozzano-Imola autostazione (6.57-7.46); Imola terminal-Castel San Pietro Martiri Partigiani (7.50-8.10); Castel San Pietro Martiri Partigiani-Imola autostazione (8.20-8.40); Imola terminal- Castel San Pietro Martiri Partigiani (12.15-12.35); Imola Saffu Cup-Ozzano (14.01-14.47).
Imola San Benedetto-Scania Togliatti (13.01-13.20); Castel San Pietro Martiri Partigiani-Imola autostazio-ne (13.45-14.05).
Linea 247: Terme Castel San Pietro-Medicina (12.45-13.05); Medicina San Carlo-Imola autostazione (13.08-13.48).
Linea 104: Imola stazione B-Borgo Casale (7.30-7.55); Borgo Casale-Imola stazione A (8.10-8.35)

Nella foto (Isolapress): un autobus della linea 101

Bus, dalla Regione undici corse in più per potenziare soprattutto la tratta Ozzano-Castel San Pietro-Imola

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast