Cronaca

Trasporto pubblico, domani un nuovo sciopero di autobus e corriere

Trasporto pubblico, domani un nuovo sciopero di autobus e corriere

Un nuovo sciopero di 24 ore dei lavoratori del trasporto pubblico locale è stato indetto per domani, venerdì 26 marzo, dalle ore 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio. Per le linee urbane di Imola verranno garantite tutte le corse complete in partenza dalla stazione ferroviaria, o dall’autostazione, fino alle ore 8.20 al mattino e dalle 16.30 fino alle 19.20. Per i mezzi urbani, suburbani ed extraurbani del bacino di Bologna saranno garantite solamente le corse dal capolinea centrale verso periferia, e viceversa, con orario di partenza fino alle ore 8.15 al mattino e fino alle ore 19.15 alla sera.

Per il bacino di Bologna, le motivazioni dello sciopero, indetto dalle segreterie territoriali dei sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uil-Trasporti, Faisa-Cisal, Ugl-Fna e Usb, riguardano la gara per il «Servizio gestione piano soste e affidamento dei servizi/attività complementari alla mobilità del Comune di Bologna», da cui Tper è stata esclusa, spiegano i sindacati, per «una anomalia imputabile alla piattaforma utilizzata dalla stazione appaltante». «Lo scenario così costituito – aggiungono i sindacati – rappresenterebbe, in primo luogo, un forte danno per gli oltre 130 lavoratori coinvolti nella procedura di gara che potrebbero mutare il proprio datore di lavoro; in secondo luogo si rischierebbe di dare corso ad una privatizzazione dell’azienda pubblica, con una forte ricaduta sul processo aggregativo del sistema del trasporto pubblico locale, in essere e in prospettiva». (lo.mi.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RERSaltaSu

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook