Posts by tag: eventi

Sport 24 Maggio 2019

Autodromo, tanti appuntamenti da qui fino ad ottobre. Si parte questo fine settimana con il «Peroni Race Weekend»

Messo in archivio il Mondiale Superbike, evento di punta dell’«Enzo e Dino Ferrari», in questo week-end riparte il calendario motoristico dell’autodromo imolese.

Da oggi, venerdì 24 maggio, al 26 maggio sono infatti impegnate ad Imola le auto del «Peroni Race Weekend», appuntamento che quest’anno raddoppia gli eventi sul Santerno, con la gara di punta rappresentata dalla Coppa Italia Turismo. Fra gli appuntamenti in pista, ad ingresso gratuito sabato e domenica sia nel paddock che nella tribuna A, anche diverse gare con auto moderne e storiche: Clio Cup, Lotus Cup, Alfa Revival Cup, Campionato Italiano Auto Storiche, Novecentoundici Race Cup e Seven Race Series. Il Peroni Race Weekend tornerà poi a Imola per il gran finale di stagione dall’11 al 13 ottobre. Nel programma della seconda tappa anche la Ecc 2 ore, il Boss Gp e il Master Tricolore Prototipi.

Ancora spazio alle quattro ruote dal 21 al 23 giugno con l’Aci Racing Weekend, mentre le due ruote tornano invece a correre sul circuito del Santerno dal 28 al 30 giugno con la terza tappa del Civ, il Campionato Italiano Velocità. Dal 5 al 7 luglio è il turno della Porsche Cup Suisse. Dopo il successo dello scorso anno torna ad Imola dal 17 al 18 agosto il Gp Italia del Mondiale Mxgp. A questo punto è arrivato l’autunno, che si inaugurerà con due appuntamenti dedicati alla casa del cavallino rampante di Maranello, il «Ferrari Challenge» in pista dal 27 al 29 settembre e la due giorni dedicata ai clienti Ferrari F.1 in scena l’1 e il 2 ottobre. (mi.mo.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 23 maggio.

Nella foto

Autodromo, tanti appuntamenti da qui fino ad ottobre. Si parte questo fine settimana con il «Peroni Race Weekend»
Economia 23 Maggio 2019

Torna dal 24 maggio al 2 giugno la Sagra dell'Agricoltura di Mordano che quest'anno presenta molte novità

La Sagra dell’Agricoltura di Mordano apre i battenti. Da venerdì 24 maggio a domenica 2 giugno il campo sportivo di Mordano accoglierà la 38ª edizione di una manifestazione ricca di tradizione, ma anche di innovazioni, senza dimenticare lo spettacolo, la musica e un gustoso menù di gastronomia. Oltre al trasloco nel campo sportivo, altra novità riguarda il taglio del nastro, anticipato alla mattina del 24 maggio (ore 10). Poi, l’intera giornata di venerdì sarà dedicata a bimbi e genitori. «Ci saranno dei laboratori per 600 alunni delle scuole del territorio, molti dei quali manipolativi e dedicati alla gastronomia locale», ha spiegato Silvia Ercolani, componente del comitato organizzatore.

Una festa, insomma, per tutta la famiglia, che culminerà con la 36ª edizione del Palio dei Borghi, domenica 2 giugno. Ma quest’anno sarà un palio diverso: niente più cavalli montati a pelo, ma a sfidarsi saranno i balestrieri di Sansepolcro, antico sodalizio che fonda le sue radici nel Rinascimento toscano. Venendo al programma, sabato 24 maggio, oltre al taglio del nastro alle 10 nel campo sportivo di Mordano, ci saranno a partire dalle 9.30 i laboratori didattici dedicati agli Antichi mestieri e giochi di una volta, che vedranno impegnati gli alunni delle scuole di ogni grado di Mordano, Bubano e Sasso Morelli fino alle 11. Alle 18 altro momento di divertimento con i tornei di calcio e di pallavolo, che coinvolgerà i genitori degli alunni e gli insegnanti dei ragazzi delle scuole di Mordano e Bubano. Alle 21.30 la serata musicale si animerà con la pop-dance show offerta dai «Moka Club».

Sabato 25 maggio si comincerà nel primo pomeriggio con un’altra novità rappresentata dalla mostra canina amatoriale Meticci e cani di razza, organizzata da Latinborder e presentata da «Mai dire bau»» Mauro Marani. Le iscrizioni avverranno sul posto, dalle ore 14 alle 15, al costo di 5 euro e una giuria di bambini premierà i primi tre cani classificati nelle categorie in gara (per informazioni Laura Caroli, 3470843899, latinborder@gmail.com). Dalle 14.30 si aprirà anche il mercatino ambulanti. In serata, dalle ore 21.30, spazio al tradizionale appuntamento con la selezione regionale del concorso di bellezza Miss Italia, con cinque fasce in palio, tra cui la più ambita, quella di Miss Mordano – Miss Palio dei Borghi, che regalerà l’accesso alle finali regionali. La selezione è organizzata dalla GYmEvents di Marco Pellegrini, mentre la serata sarà presentata da Antonio Borrelli. Nel corso della serata si esibirà la cantante riminese Malhara.

Domenica 26 maggio dalle ore 9, nel campo sportivo spazio all’Aia del Contadino, con tantissimi animali e la riproposizione di mestieri di una volta, oltre al mercatino ambulanti. Il momento clou della giornata è rappresentato dal Tractor raduno, che ogni anno porta decine e decine tra trattori, mietitrebbie, vendemmiatrici e altre macchine agricole a radunarsi, dalle ore 8.30, nel piazzale di Agrintesa, in via Cavallazzi (per iscrizioni Carla Liverani, 3287251892), per poi dare luogo ad una lunga carovana che, percorrendo le vie Lughese, Graziadei e Pirandello, arriverà verso le 10 all’area parcheggio del River Side, sul lungofiume di Imola, per restare in mostra fino alle 11.30, momento durante il quale sarà offerto ai presenti un rinfresco a base di frutta di stagione, quindi il ritorno a Mordano. Nel frattempo, alle ore 10.30, nel palatenda della Sagra dell’Agricoltura, sarà celebrata la santa messa in commemorazione dei soci e collaboratori defunti, mentre il pomeriggio, dalle ore 15, si svolgeranno le esibizioni di tiro alla slitta (aperte a tutti, per iscrizioni Maurizio Brini, 3487349938) e speed pulling, che vedrà all’opera trattori di serie di varie categorie, oltre a dimostrazioni di pulling di mezzi speciali. Durante la manifestazione sarà presente una esposizione di macchine agricole e una dedicata ai fuoristrada del gruppo Lamone 4×4 Off Road. Alle 21.30 momento di spettacolo con il gruppo «Giorgio e le magiche fruste di Romagna». (r.cr.)

Articoli e programma completo su «sabato sera» del 23 maggio

Nella foto un momento della presentazione della Sagra

Torna dal 24 maggio al 2 giugno la Sagra dell'Agricoltura di Mordano che quest'anno presenta molte novità
Cultura e Spettacoli 22 Maggio 2019

Sapori e profumi dell'Imola International Street Food 2019. IL VIDEO

Dal 10 al 12 maggio è tornato al Parco dell”Osservanza l”Imola International Street Food, l”evento ideato e curato dall”associazione imolese Bof che ha portato in città più di venti food truck con le migliori prelibatezze culinarie italiane ed internazionali. Insomma, una vera gioia per il palato! Il tutto tra bollicine, musica e tanto ma tanto divertimento. (d.b.)

Nella foto (Isolapress): un momento dell”evento

Sapori e profumi dell'Imola International Street Food 2019. IL VIDEO
Cronaca 10 Maggio 2019

“Sulle tracce del genio di Leonardo', sabato 11 maggio la prima visita guidata promossa da If Imola Faenza

Parte con un primo appuntamento gratuito (gli altri saranno a pagamento) il programma di visite guidate “Sulle tracce del genio di Leonardo”, che If Imola Faenza Tourism Company organizza con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola e il patrocinio del Comune in occasione del cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci. L”appuntamento è per domani, sabato 11 maggio, alle 15, con un itinerario che prenderà il via da Palazzo Sersanti, in piazza Matteotti, dove in mattinata si svolgerà il convegno “Da Leonardo a Google Maps“.

Successivamente la visita, sviluppata in collaborazione con i Musei Civici di Imola diretti da Claudia Pedrini e gestita (come le successive) dalle guide turistiche della Pro Loco di Faenza, socia di If, toccherà tutti i luoghi legati alla presenza di Leonardo in città nel 1502: piazza Matteotti e il portico di via Emilia, l’albergo El Capello (via Emilia 140), palazzo Sassatelli Monsignani (via Emilia 69), palazzo Machirelli poi Dal Pozzo (via Emilia 25), il canale dei Mulini, il complesso monumentale dell’Osservanza, la Rocca Sforzesca. Per i partecipanti è prevista anche la distribuzione della mappa di Leonardo attualizzata con i nomi odierni delle vie del centro e l’indicazione dei principali siti, realizzata dall’Associazione Imola Storico Artistica (Aisa) insieme a Sister. La visita durerà circa due ore e mezza, con prenotazione obbligatoria. 

Domenica 26 maggio, dalle 10 alle 12, ci sarà la prima visita guidata a Faenza, con ritrovo allo Iat (Voltone della Molinella). A giugno la visita a Faenza è in programma il primo giorno del mese, un sabato, con gli stessi orari, mentre a Imola domenica 9, dalle 10 alle 12.30, il percorso inizierà all’ingresso della Rocca Sforzesca (piazzale Giovanni dalle Bande Nere) alle 9.45. 

Per informazioni e prenotazioni: If Imola Faenza tel. 0542-25413, mail info@imolafaenza.it.  Per la visita a Faenza ci si può prenotare anche telefonando allo sportello Iat della città, al numero di telefono 0546-25231. (r.cr.)

Nella foto l”immagine scelta per il volantino dell”iniziativa di If

“Sulle tracce del genio di Leonardo', sabato 11 maggio la prima visita guidata promossa da If Imola Faenza
Cronaca 2 Maggio 2019

Osservanza, tra gli eventi previsti nel parco nel 2019 passeggiate, fumetti, street food e la festa del Pd

Si è rafforzato un po’ il calendario degli eventi 2019 nel parco dell’Osservanza. Uno degli obiettivi di Osservanza Srl, guidata dall’amministratore unico Maurizio Canè, per la valorizzazione del grande complesso e permettere di apprezzare parco e spazi anche da chi non li frequenta abitualmente. A gennaio erano appena quattro, ora si sono aggiunte le passeggiate del neonato comitato Bella Osservanza in calendario il 4 e il 18 maggio e la serata danzante del 15 giugno, poi sempre a maggio dal 10 al 12 l’«International Imola Street Food» organizzato per il secondo anno dall’associazione Bof, seguito il 20 dal teatro di Extravagantis e dal 24 al 26 maggio da quello de-dicato ai fumetti Manicomi-Con.

A giugno il concerto domenica 8 del comitato RestaurOsservanza, poi il 16 la sfilata canina a cura del Rotaract Imola, seguita dal 21 giugno fino al 7 luglio dalla Festa del Partito democratico. Infine il 27 settembre ritorna il festival dell’associazione Cuberdon. Il regolamento per richiedere gli spazi si trova sul sito www.osservanza.it/regolamenti.Osservanza Srl chiede il rimborso forfettario delle spese (energia elettrica, acqua, personale) per le attività culturali o senza scopo di lucro, mentre per quelle commerciali o politiche è prevista anche una somma «determinata a proprio insindacabile giudizio sulla base delle tariffe vigenti al momento dello svolgimento dell’attività», ovvero analoga a quella prevista dal Comune di Imola per l’utilizzo di suolo pubblico. (l.a.)

Nella foto uno scorcio di un padiglione e del parco dell”Osservanza

Osservanza, tra gli eventi previsti nel parco nel 2019 passeggiate, fumetti, street food e la festa del Pd
Cronaca 6 Aprile 2019

Al Museo di San Domenico a Imola domenica 7 aprile una giornata dedicata ai Longobardi

Al Museo di San Domenico domenica 7 aprile sarà la giornata dei Longobardi. Si comincia con l’appuntamento per bimbi e famiglie “Imola al tempo dei Longobardi”, inserito nella rassegna Giocamuseo. Grazie alle rievocazioni storiche a cura dell’associazione “Bandum Freae” di San Giovanni in Persiceto, si potrà capire come vestivano e come combattevano queste genti di origini nordiche, le loro leggi e le loro credenze, cosa mangiavano e come si curavano, come lavoravano metalli e legno, come andavano a caccia.

Durante la mattinata (ore 10.30-13, ingresso libero in via Sacchi 4) adulti e bambini potranno visitare il piccolo accampamento allestito negli spazi esterni del museo e muoversi tra le diverse postazioni dedicate alle attività artigianali e ai diversi aspetti della vita quoti-diana al tempo dei Longobardi. Nel pomeriggio (ore 15.30), partirà un percorso didattico dedicato ai bimbi, alla scoperta di tecniche e usanze longobarde: l’atelier del fabbro, con i segreti della fusione e tutti i dettagli sulle armi da guerra, le ricette per la preparazione dei cibi e la complessa arte della lavorazione dei tessuti. Al termine, due valorosi guerrieri si affronteranno in un epico duello.

L’evento pomeridiano prevede una quota di partecipazione di 4 euro a bambino (se già possiede o aderisce alla Card cultura junior, che costa 5 euro, ha diritto al biglietto ridotto a 3 euro), mentre per gli accompagnatori adulti la partecipazione è gratuita. E’ però necessario prenotarsi al numero 0542/602609 oppure all’indirizzo email musei@comu-ne.imola.bo.it. Per gli adulti, alle ore 16, l’archeologa Laura Pasciuta terrà una visita guidata, in questo caso riservata ai titolari della Card Musei metropolitani Bologna, alla scoperta dell’oro dei barbari non inserito nel normale percorso espositivo (prenotazioni online sul sito www.eventbrite.it, sezione «Card Musei metropolitani Bologna»). Sei fibule ritrovate nel territorio imolese nel corso dell’800 testimoniano la ricchezza e la civiltà delle popolazioni longobarde che abitarono a Forum Cornelii tra il VI e l’VIII secolo dopo Cristo.

La Card è in vendita online oppure allo Iat di Imola (galleria del Centro cittadino, via Emilia 135, tel. 0542/602207) al prezzo di 25 euro e vale 12 mesi dalla data di attivazione. Oltre alle visite guidate riservate, la Card dà diritto all’ingresso gratuito e illimitato alle collezioni permanenti di 31 musei dell’area metropolitana bolognese, all’ingresso ridotto in 26 musei, teatri, cinema e festival. (r.cr.)

Nella foto una fibula di argento e granati (Musei Civici di Imola)

Al Museo di San Domenico a Imola domenica 7 aprile una giornata dedicata ai Longobardi
Cronaca 6 Aprile 2019

A Sassoleone è tempo di Sagra della Cuccagna: stasera e domani pomeriggio le manche della cronoscalata al palo

E” in programma oggi, sabato 6 e domani, domenica 7 aprile a Sassoleone la “Sagra della Cuccagna”, tradizionale appuntamento primaverile organizzato dalla locale Proloco in collaborazione con la Apd Sassoleone 2015. La sagra ha origini incerte, ma secondo alcune fonti risale al 1882.

L”apertura è prevista stasera alle 19, mentre domani i festeggiamenti inizieranno alle 14. Entrambe le giornate saranno condotte da Nearco, che salirà sul palco e animerà Piazza del Leone con la sua musica ballabile. Non mancherà la celeberrima cronoscalata al palo per gli adulti, che nella serata di oggi vedrà lo svolgimento della prima manche, resa più affascinante dall”ambientazione notturna. La seconda manche della gara per le persone adulte è in programma domani, preceduta da quella riservata ai bambini. La classifica delle due manche determinerà il vincitore della Sagra della Cuccagna 2019. 

Il menù della manifestazione prevede inoltre esibizioni dell”artista di strada Fabio Saccomani, che proporrà un numero all”insegna del divertimento e uno spettacolo di bolle per grandi e piccoli, mentre domani, nell”intervallo tra le scalate dei bambini e degli adulti, darà spettacolo il duo comico composto da Marco Dondarini e Davide Dalfiume, già ospiti in passato della trasmissione televisiva Zelig. Come da copione, la giornata domenicale si concluderà con il lancio degli zuccherini dalle finestre e dai balconi che affacciano sulla piazza. A Sassoleone ci sarà, inoltre, la possibilità di mangiare allo stand gastronomico con specialità a base di piadina e birra artigianale e di fare acquisti al mercatino.

Per chi non lo sapesse, il palo della cuccagna è ricavato da un unico tronco di abete e misura oltre 15 metri, mentre per i bambini la prova termina a 7 metri. I concorrenti affrontano la cronoscalata dotati di appositi imbraghi di sicurezza e devono cercare di salire nel minor tempo possibile, adottando la tecnica preferita. I tempi migliori sono inferiori ai 12 secondi. Passando invece agli zuccherini, quest”anno saranno 4 quintali i dolcetti prodotti dalla Proloco e lanciati dalle finestre. (r.cr.)

Nelle foto i due momenti più caratteristici della Sagra: la “pioggia” di zuccherini e la scalata al palo

A Sassoleone è tempo di Sagra della Cuccagna: stasera e domani pomeriggio le manche della cronoscalata al palo
Cronaca 31 Marzo 2019

«Castello insieme per l'autismo» e le iniziative della Settimana blu per conoscere meglio i disturbi e chi ne soffre

La città sul Sillaro è diventata Città Autism Friendly, cioè una città attenta e sensibile alle persone che soffrono di disturbi dello spettro autistico e, nel programma di iniziative per la “Settimana blu dell”autismo”, prevede lunedì 1° aprile, alle 20, nella sala Sassi di via Fratelli Cervi 3, una serata aperta a tutti i cittadini per diffondere una corretta cultura e conoscenza dell’autismo. L’evento, fortemente voluto da Francesca Marchetti, presidente di “Castello insieme per l’autismo”, sarà presieduto da Federica Battaglia, analista del comportamento.

La serata sarà anche un’occasione per spiegare le caratteristiche delle persone con autismo e su come ci si deve comportare per aiutare la famiglia ed i bambini quando entrano in negozio. Spesso i genitori rinunciano ad entrare in un negozio per non correre il rischio che si scateni uno scatto d’ira e ciò crei imbarazzo al commerciante poiché non si sa cosa fare.

Le iniziative della “Settimana blu dell”autismo” proseguiranno martedì 2 quando, dalle ore 19 in poi, la torre del Cassero si illuminerà di blu e alle 20.30 al teatro comunale si terrà una serata di sensibilizzazione dal titolo “Giù la maschera! Parlano i protagonisti”; giovedì 4, alle ore 16 presso Lagosteria è in programma un laboratorio d’arte rivolto a bambini e famiglie con Leonardo Ottoni; infine, il progetto internazionale di interscambio culturale e sociale Erasmus Diverse Italia-Malta, che si svolgerà da mercoledì 17 a martedì 23 aprile, promosso e coordinato dall’Associazione Edu In-Forma(zione) Bologna-Bfc Senza barriere – lo sport per tutti calciando la disabilità, con la partecipazione dell’associazione Frame Football Malta. (r.cr.)

Nella foto la torre del Cassero illuminata di blu: succederà martedì 2 aprile dalle ore 19

«Castello insieme per l'autismo» e le iniziative della Settimana blu per conoscere meglio i disturbi e chi ne soffre
Cronaca 21 Marzo 2019

Prosegue fino al 31 marzo il festival “Le case della scienza' per scoprire i segreti degli “Spazi'

Si avvia alla conclusione “Le case della scienza”, il festival dedicato alla divulgazione scientifica e tecnologica, che quest’anno aveva per tema gli Spazi. La manifestazione, che terminerà il 31 marzo, offre ancora molti appuntamenti. Venerdì 22 marzo al museo di San Domenico (ore 20.45) presso l’auditorium Aldo Villa, si terrà la conferenza dal titolo Space Airlines, su come domani viaggeremo nello spazio e sul futuro delle esplorazioni spaziali, a cura dell’Associazione astrofili imolesi, con Federico Di Giacomo.

La radioastronomia, nata per scoprire che aspetto hanno i corpi celesti, sarà al centro della conferenza di sabato 23 marzo al centro visite Marcello Ceccarelli – Radiotelescopio di Medicina. Onde radio dallo spazio è il titolo dell’incontro con Stefania Varano, responsabile didattica e divulgazione di Inaf-Ira. Sempre sabato 23 marzo, incontro con Gabriele Cremonese, dell’Inaf – Osservatorio astronomico di Padova, che terrà la conferenza Tre occhi italiani su Mercurio sulla missione BepiColombo, lanciata alla volta di Mercurio, al museo di San Domenico, alle ore 18.

La rassegna ha il suo culmine domenica 24 marzo: si comincia alle 10 presso lo Zoo Acquario, con Documentiamoci, documentari a cura di Ecosistema. Giochi e quiz per tutti al museo di San Domenico con gli esperti ScienzaE che metteranno alla prova il pubblico in due momenti, alle ore 10 e alle 15. Nel pomeriggio, all’auditorium Aldo Villa del museo di San Domenico, è in programma una conferenza sull’architettura dal titolo “La ricerca della forma perfetta”, con Giorgio Bolondi dell’Università libera di Bolzano.

L’ultimo appuntamento della manifestazione è l’escursione guidata a cura del polo didattico Bosco della Frattona (Ceas Scuola parchi Romagna) e Ronda speleologica imolese (Cai Imola). L’esperienza ha per titolo “Viaggio al centro della terra: la grotta della Tanaccia”, una facile escursione speleologica per ragazzi e adulti. Il ritrovo è domenica 31 marzo alle ore 8.30 (rientro previsto intorno alle 13.30) presso il parcheggio Sante Zennaro in via Pirandello 12.

Ai Musei civici il fine settimana che va da venerdì 22 a domenica 24 sarà particolarmente intenso. Sabato e domenica i Musei ospitano due mostre e installazioni. “Gravity. Immaginare l’universo dopo Einstein” presenta installazioni video prodotte da Asi, Infn e Maxxi-Museo nazionale delle arti del XXI secolo. L’esposizione “Space Zoom” consente di esplorare l’universo dai minuscoli quark fino ai possibili multi-universi, con un percorso che abbraccia tutta la realtà che circonda visibile e invisibile. Sempre al museo di San Domenico ci sarà lo spettacolo del planetario “Spazio, ultima frontiera – Il Planetario.It” dedicato all’esplorazione spaziale, che ha portato sonde ai confini del Sistema solare e, proprio cinquanta anni fa, ha permesso all’uomo di calpestare la superficie della Luna. Protetti all’interno della cupola del planetario gonfiabile, si ripercorrono le tappe fondamentali delle esplorazioni spaziali e le prospettive future. Gli spettacoli sono in programma venerdì 22 marzo (ore 20); sabato 23 marzo (ore 15.30, 16.30, 17.30 e 18.30) e domenica 24 marzo (ore 10, 11, 15.30, 16.30, 17.30. 18.30). (r.cr.)

Prosegue fino al 31 marzo il festival “Le case della scienza' per scoprire i segreti degli “Spazi'
Cronaca 20 Marzo 2019

Le iniziative nel territorio imolese in occasione del 21 marzo, Giornata della memoria e dell'impegno contro le mafie

Domani giovedì 21 marzo, in occasione della “Giornata della memoria e dell”impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, sono in programma diverse iniziative anche nel territorio imolese. A Imola l”associazione Libera propone alle 16, a palazzo Monsignani (via Emilia 69), l”apertura della Biblioteca della Legalità, con lettura dell’elenco dei nomi delle vittime innocenti delle mafie «per farli vivere ancora, per non farli morire mai, per farli esistere nella loro dignità».

Spostandoci a Medicina, la ricorrenza sarà celebrata nel cortile della Legalità (il cortile interno della biblioteca) dalle 17 alle 19, dove si terrà una serie di letture contro le mafie. La collaborazione fra la biblioteca comunale e i giovani provenienti dall’associazione “La Strada” e dal Centro di aggregazione giovanile di Medicina vuole essere un segno visibile e tangibile della lotta contro i soprusi e le minacce della mafia. La lettura di un libro diventa uno strumento potente per coinvolgere i ragazzi in questo impegno, poiché la mafia è un fenomeno da contrastare con impegno e consapevolezza. Un piccolo buffet concluderà la serata. In occasione della Giornata, inoltre, in biblioteca sarà allestito uno scaffale dedicato ai libri che parlano di mafia, per ragazzi e per adulti.

Infine, nel teatro parrocchiale di Bubano (via Chiesa 14) gli assessorati al Welfare ed alla Cultura del Comune di Mordano, in collaborazione con il Presidio di Libera del circondario imolese, organizzano una serata con la presenza di tante eccellenze artistiche: Carlo Lucarelli, Umberto Fiorelli, Eleonora Gasparri, MusicLab di Mordano, Fulvio Carpanelli & Giancarlo Bianchetti. In più Marco Coralli, Roberta Faben, Andrea Lullo e Valentina Sgubbi saranno la voce di tante storie riguardanti la mafia. I testi sono a cura di Carlo Dall’Aglio. (r.cr.)

Nella foto la locandina dell”evento di Bubano

Le iniziative nel territorio imolese in occasione del 21 marzo, Giornata della memoria e dell'impegno contro le mafie

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast