Posts by tag: florim

Economia 24 Maggio 2022

Florim regala mille euro ai suoi dipendenti

Mille euro in più sul conto corrente e una mail con poche righe di spiegazione. È l’inaspettato e graditissimo regalo che lo scorso 20 maggio i circa mille dipendenti del gruppo ceramico Florim hanno ricevuto dalla Fondazione Ing. Giovanni Lucchese, intitolata al fondatore dell’azienda ceramica con sedi a Fiorano Modenese e Bubano, oggi guidata dal figlio Claudio.

«La Fondazione è attiva, dalla sua costituzione, nel sostegno delle famiglie del territorio, attraverso molteplici interventi di beneficenza – queste le motivazioni del gesto di generosità -. Le conseguenze dei recenti avvenimenti internazionali hanno inciso pesantemente sui bilanci delle famiglie per effetto degli aumenti nei prezzi delle utenze e sempre di più anche dei generi alimentari. Con lo spirito di alleviare le preoccupazioni indotte dalla diffusa incertezza e contribuire alle spese di gestione domestica, la Fondazione vi riconoscerà una somma di mille euro in un’unica soluzione. Nella speranza di dare un po’ di serenità alla vostra famiglia».

Il comitato dei dipendenti dello stabilimento di Bubano, dove lavorano circa 330 addetti, in un messaggio inviato alle principali testate del territorio ha voluto ringraziare pubblicamente la famiglia Lucchese «per l’ennesima dimostrazione di un modo di fare impresa che va oltre al solo business, mettendo in primo piano il benessere dei propri dipendenti e del territorio e dimostrando che fare impresa vuol dire prima di tutto fare squadra». (r.e.)

Nella foto: lo stabilimento Florim a Mordano

Florim regala mille euro ai suoi dipendenti
Economia 9 Maggio 2022

Florim, quasi 200 persone all’open day della fabbrica 4.0 di Mordano

Quasi 200 persone hanno partecipato sabato scorso al secondo open day organizzato dsal gruppo ceramico Florim alla fabbrica 4.0 di Mordano. «Siamo felici di constatare che per la seconda volta nell’arco di pochi mesi così tanti cittadini abbiano accolto l’invito a visitare il nostro plant, fiore all’occhiello dell’azienda e punto di riferimento per l’industria mondiale della ceramica – commenta il presidente di Florim, Claudio Lucchese -. Dopo gli oltre 100 milioni di euro investiti per la ristrutturazione e l’installazione di nuovi impianti per la produzione di grandi lastre, ora siamo pronti per una terza fase di investimenti che prevede l’installazione di un impianto fotovoltaico da 4,5 MWp montato sulla copertura della nuova fabbrica. È inoltre attivo il cantiere per la realizzazione di un immobile che schermerà ulteriormente le vibrazioni a tutela della comunità. Ci auguriamo che arrivi presto il via libera della Regione Emilia Romagna per completare gli investimenti in programma in questo territorio». (lo.mi.)

Nella foto: visita guidata al reparto produttivo delle grandi lastre ceramiche assieme al presidente di Florim, Claudio Lucchese

Florim, quasi 200 persone all’open day della fabbrica 4.0 di Mordano
Economia 27 Aprile 2022

Florim e Cooperativa ceramica premiate a Las Vegas

Premi per le aziende ceramiche del circondario che dal 5 all’8 aprile hanno partecipato al Coverings 2022, la più importante fiera internazionale del settore ceramico degli Stati Uniti, che si è svolta a Las Vegas dopo due anni di stop causa Covid.

Lo stand del gruppo ceramico Florim, con stabilimento anche a Bubano, ha vinto il premio «Best immersive experience» nell’ambito del «Best booth awards 2022», il riconoscimento che valorizza i migliori allestimenti presenti in fiera. Anche Cooperativa ceramica d’Imola, nell’ambito dei «Coverings installation & design awards», ha ottenuto una menzione speciale per l’uso innovativo delle piastrelle nel murale realizzato dall’artista Tony Fitzpatrick accanto allo Steppenwolf Theater di Chicago, progetto sviluppato in collaborazione con la filiale nordamericana dell’azienda imolese. (lo.mi.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 21 maggio.

Nella foto: il murale di Coop. ceramica a Chicago

Florim e Cooperativa ceramica premiate a Las Vegas
Economia 6 Aprile 2022

Ceramica, Florim ha inaugurato ad Abu Dhabi un ulteriore spazio monomarca nel mondo

Nuovo taglio del nastro per Florim, il gruppo ceramico con stabilimento anche a Bubano, che lo scorso 24 marzo ha inaugurato ad Abu Dhabi un nuovo spazio monomarca nel mondo (nella foto), dopo quelli di Milano, New York, Mosca, Singapore, Francoforte, Londra. Abu Dhabi rappresenta un’ulteriore tappa nel percorso di internazionalizzazione dell’azienda, iniziato tredici anni fa.

«Dopo la prima apertura a Milano nel 2009 – commenta il presidente del gruppo, Claudio Lucchese, presente all’evento – Florim continua a investire in spazi istituzionali nelle principali capitali mondiali dell’architettura e del design, che ci permettono di promuovere l’immagine e i prodotti Florim e di avvicinarci ai nostri primari interlocutori. Nel 2022 sono previste tre nuove aperture». Oltre ad Abu Dhabi, saranno aperti spazi monomarca a Parigi e Roma. Il gruppo conta oggi circa 1.400 dipendenti nel mondo e un fatturato di oltre 480 milioni di euro, realizzato con i marchi Florim, Cedit e Florim stone. (r.e.)

Ceramica, Florim ha inaugurato ad Abu Dhabi un ulteriore spazio monomarca nel mondo
Economia 25 Ottobre 2021

Porte aperte alla Florim, oltre 150 persone hanno visitato lo stabilimento 4.0 di Mordano

Tutto esaurito allo stabilimento 4.0 del gruppo ceramico Florim a Mordano, che per la prima volta lo scorso fine settimana ha aperto le porte al pubblico. Oltre 150 persone tra cui l’ex ministro del Lavoro Giuliano Poletti, suddivise in piccoli gruppi, hanno partecipato ai tour guidati attraverso gli impianti in funzione, per vedere come nascono le grandi lastre in grès porcellanato.

«Siamo molto felici che così tanti cittadini abbiano accolto l’invito a visitare il nostro stabilimento, fiore all’occhiello dell’azienda e punto di riferimento per l’industria mondiale della ceramica – commenta il presidente di Florim, Claudio Lucchese -.  Con orgoglio abbiamo mostrato, in totale trasparenza, la cura del dettaglio, l’innovazione dei processi e l’attenzione all’impatto ambientale, che contraddistinguono da sempre il nostro modo di fare impresa». (lo.mi.) 

Nella foto: visite guidate agli impianti produttivi delle grandi lastre ceramiche Florim

Porte aperte alla Florim, oltre 150 persone hanno visitato lo stabilimento 4.0 di Mordano
Economia 20 Ottobre 2021

Florim, porte aperte allo stabilimento 4.0 di Mordano il 23 e 24 ottobre

Per la prima volta il gruppo ceramico Florim apre le porte dello stabilimento 4.0 di Mordano alla cittadinanza. Sabato 23 e domenica 24 ottobre sarà infatti possibile visitare l’area produttiva di via Selice, prenotandosi all’indirizzo email eventi@florim.com o al numero 0536 840111 (Green pass obbligatorio).

L’azienda ha inoltre presentato nei giorni scorsi alla Giunta di Mordano il nuovo piano di ristrutturazione e ampliamento, che comporterà un investimento di circa 50-70 milioni di euro nell’arco dei prossimi anni. (lo.mi.) 

Il dettaglio degli interventi previsti dal progetto sono sul «sabato sera» del 21 ottobre

Nella foto: lo stabilimento 4.0 del gruppo Florim a Mordano

Florim, porte aperte allo stabilimento 4.0 di Mordano il 23 e 24 ottobre
Economia 14 Ottobre 2021

Il gruppo ceramico Florim premiato tra le «Best managed companies» e tra le Top 100 aziende italiane più sostenibili

Doppio riconoscimento per il gruppo ceramico Florim, con stabilimenti a Fiorano Modenese e Mordano: per il secondo anno consecutivo figura tra le «Best managed companies» italiane, ma anche tra le Top 100 imprese più sostenibili. Il primo premio, organizzato da Deloitte Private, tra le più grandi società di consulenza e revisione, rende merito alle imprese italiane che si distinguono per capacità organizzativa, strategia e performance. La quarta edizione ha premiato 74 imprese italiane, 12 delle quali con sede in Emilia Romagna. Tra queste, anche la cooperativa agroalimentare imolese Clai.  

Il secondo riconoscimento, invece, arriva nell’ambito della prima edizione del «Sustainability Award», promosso da Credit Suisse e Kon Group in collaborazione con la rivista Forbes, riservato alle imprese italiane che si sono distinte nell’avvio e nell’implementazione di percorsi di sviluppo sostenibile e inclusivo. Il gruppo Florim conta oggi circa 1.400 dipendenti nel mondo e un fatturato di oltre 400 milioni di euro. (lo.mi.) 

Nella foto: lo stabilimento 4.0 di Florim a Mordano

Il gruppo ceramico Florim premiato tra le «Best managed companies» e tra le Top 100 aziende italiane più sostenibili
Economia 16 Luglio 2021

Gruppo Florim, nel 2020 fatturato a 380 milioni e showroom ad Abu Dhabi

Florim, gruppo ceramico con sedi a Fiorano Modenese e Mordano, ha chiuso il 2020 con oltre 380 milioni di euro di fatturato, in calo del 5,9% rispetto all’anno precedente, ma con una reddittività migliore. E’quanto emerge dal Bilancio di sostenibilità, che mette in evidenza i risultati ottenuti sul piano economico, sociale e ambientale, oltre agli obiettivi in programma per il prossimo futuro. Dei 25 milioni investiti nel 2020, circa 10 milioni hanno interessato le sedi, per diversi interventi, anche sugli impianti fotovoltaici. Negli ultimi nove anni sono stati investiti 450 milioni di euro, di cui 50 milioni di euro in ambito green e il 2020 vede rafforzata la presenza internazionale con l’apertura dei nuovi negozi a Francoforte e Londra e di uno showroom ad Abu Dhabi.  

«Credo che la “guerra” che tutti abbiamo dovuto combattere insieme alle sue nefaste conseguenze – commenta il presidente Claudio Lucchese nella prefazione al Bilancio di sostenibilità – abbia portato a una maggiore consapevolezza dell’importanza che ha il nostro agire nel presente per assicurare un futuro. In concomitanza con lo scoppio della pandemia, Florim si è trasformata in Società Benefit per affermare così, con ancora maggior determinazione, il proprio impegno per la tutela dell’ambiente e del sociale».  

All’interno dello stabilimento di Mordano, inoltre, il 14 luglio si sono concluse le elezioni per il rinnovo delle Rsu. La Filctem-Cgil di Imola si è confermata primo sindacato, con 8 delegati eletti su 9 seggi a disposizione. (lo.mi.) 

Nella foto: la sede di Florim a Mordano

Gruppo Florim, nel 2020 fatturato a 380 milioni e showroom ad Abu Dhabi
Economia 30 Marzo 2021

Comune di Mordano e Florim, prove tecniche di pacifica convivenza

«Una futura reciproca collaborazione, che ponga la massima attenzione alla tutela dell’ambiente e dei cittadini». Così si chiude la nota congiunta firmata il 19 marzo scorso dal sindaco di Mordano, Nicola Tassinari, e dal presidente di Florim, Claudio Lucchese, e in cui sono stati messi nero su bianco alcuni punti fermi riguardanti sia l’Amministrazione comunale sia l’azienda ceramica (la versione integrale qui).

La prima ha preso atto dell’impegno di Florim nel cercare di eliminare o contenere i disagi provocati dallo stabilimento industriale; la seconda si è impegnata a spostare entro giugno otto vibrosetacci e a migliorare al massimo delle proprie possibilità eventuali ulteriori disagi. Allo stesso modo Florim auspica che l’iter di approvazione dei nuovi investimenti, da circa 20-25 milioni di euro sul sito produttivo di via Selice, possa essere condiviso. Il Comune si è impegnato a istruire un percorso autorizzativo efficace e celere, nel rispetto delle regole vigenti. Insomma, prove tecniche di collaborazione.

Sindaco, il presidente di Florim ha chiesto all’Amministrazione comunale «trasparenza», un percorso «chiaro e definito», senza «rimpalli e cambi di linea». Qual è il suo punto di vista?

«Il presidente mi ha più volte manifestato la volontà di realizzare l’ampliamento che comprende un piazzale per deposito merci, ma anche uffici e un capannone, che verranno demoliti e ricostruiti. A prescindere dalla volontà, gli iter partono dal momento in cui l’azienda presenta i documenti in Comune. Florim lo ha fatto per la prima volta una ventina di giorni fa. Si tratta di interventi importanti, che seguono le procedure amministrative previste per legge. In base alle regole, non decise da me e che vengono fatte rispettare dal nostro ufficio tecnico, l’istanza era manchevole di alcuni elementi indispensabili per poter iniziare a valutare il procedimento. È stata quindi respinta, ma sono stati anche precisati le motivazioni e il percorso corretto. Nulla vieta a Florim di ripresentarla, seguendo le indicazioni date. Da parte nostra non c’è nessuna volontà di mettere in difficoltà Florim. La nota congiunta è un “punto zero” da cui ripartire». (lo.mi.)

L’intervista su «sabato sera» del 25 marzo.

Nella foto: il sindaco di Mordano, Nicola Tassinari 

Comune di Mordano e Florim, prove tecniche di pacifica convivenza
Economia 19 Marzo 2021

Rumore e vibrazioni nella borgata Chiavica, nota congiunta del Comune di Mordano e Florim

Nota congiunta del Comune di Mordano e dell’azienda Florim dopo il colloquio tra il sindaco Tassinari ed il presidente Claudio Lucchese riguardante i disagi ambientali (rumore e vibrazioni) di cui da anni si lamentano i residenti della borgata Chiavica. 

«Confermo per dovere istituzionale, la disponibilità ad un confronto positivo verso i temi sollevati dall”azienda – ha scritto sulla sua pagina Facebook il primo cittadino Tassinari -. Confermo anche che questo procedimento e decisioni non sono ricondicibili alla figura del sindaco. Molti saranno gli enti istituzionalmente coinvolti.
Tuttavia riteniamo che il percorso tracciato nel documento congiunto possa portare ai positivi risultati che i cittadini del Comune di  Mordano, i residenti della borgata Chiavica, i dipendenti della Florim e la proprietà si aspettano. Florim è una importante azienda del territorio che ha la volontà di essere ben integrata sul territorio. Stante la disponibilità dell”azienda lavoreremo insieme, ognuno nel rispetto del proprio ruolo e competenze, per far sì che le soluzioni proposte siano positive per tutti gli attori che parteciperanno a questo processo. Siamo qui per sciogliere i nodi e con impegno e buona volontà sancita nel documento ce la faremo». (r.e.)

Tutti gli aggiornamenti su «sabato sera» del 25 marzo.

LA NOTA CONGIUNTA

Nella foto: lo stabilimento della Florim; sotto la nota congiunta del Comune di Mordano e Florim 

Rumore e vibrazioni nella borgata Chiavica, nota congiunta del Comune di Mordano e Florim

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA