Posts by tag: mercato

Economia 24 Settembre 2019

La Perla debutta in Borsa a Parigi, ma i licenziamenti di 126 lavoratrici sono ancora in sospeso

La crisi estiva di Governo ha avuto ripercussioni anche sulle imprese in crisi che attendevano risposte dal ministero dello Sviluppo economico (Mise). Tra queste, l’azienda di intimo La Perla, la cui proprietà in giugno aveva annunciato a sorpresa 126 esuberi, su un totale di circa 430 addetti della sede bolognese. Immediata la reazione delle lavoratrici e dei sindacati che si sono subito mobilitati, con scioperi e presidi davanti allo stabilimento produttivo di via Mattei, e con tavoli istituzionali a livello regionale e nazionale per cercare di avviare una trattativa con la proprietà, la società di investimento olandese Tennor Holding (ex Sapinda), controllata dal magnate tedesco Lars Windhorst. «Un tentativo di intesa sindacale si è concluso l’11 settembre – ci aggiorna Roberto Guarinoni, segretario generale della Filctem-Cgil di Bologna – e ora stiamo aspettando che il Mise convochi le parti per la conclusione della procedura. L’azienda si è dichiarata disponibile a verificare i costi di attivazione della cassa integrazione, possibile per casi di riorganizzazione complessa come questo, e a verificare la possibilità di un pacchetto di incentivi per chi decide di anticipare l’uscita».

A fine luglio, la proprietà aveva sospeso la procedura di licenziamento, senza però ritirarla. Licenziamenti che, in base ai tempi tecnici, diventerebbero effettivi dal 13 ottobre. «La crisi di Governo ha allungato i tempi – conferma Guarinoni -. L’incontro al Mise avrebbe dovuto tenersi entro il 13 settembre, ma è stato rinviato a data da destinarsi. Abbiamo però fatto tutte le sollecitazioni necessarie, affinché i tempi si stringano». Lo stato di agitazione, intanto, prosegue. «Dato che la procedura non è stata bloccata – aggiunge-, proseguiremo con gli scioperi. Le prossime otto ore sono già in programma per il giorno dell’incontro al Mise». Nel frattempo, il 6 settembre, La Perla ha debuttato sul mercato Euronext Growth della Borsa di Parigi, riservato alle piccole e medie imprese, con una capitalizzazione di 473 milioni di euro e un prezzo per azione di 4,50 euro, valore già in rialzo dopo le prime sedute. Stando alle dichiarazioni dell’amministratore delegato di Tennor Holding, Pascal Perrier, riportate nel comunicato stampa di Euronext «la quotazione aiuterà a  incrementare la visibilità e migliorerà l’accesso al capitale. Ciò dimostra anche la credibilità della nostra strategia di crescita, poiché lavoriamo per costruire investimenti commerciali nel settore del lusso». (lo.mi.)

L”articolo completo è su «sabato sera» del 19 settembre

Nella foto il presidio delle lavoratrici davanti al Mise il 29 luglio scorso

La Perla debutta in Borsa a Parigi, ma i licenziamenti di 126 lavoratrici sono ancora in sospeso
Sport 3 Settembre 2019

Calcio serie C, l'Imolese chiude la campagna acquisti con Bolzoni e Bismark

L”Imolese, ieri, ha concluso la propria campagna acquisti prelevando in prestito dal Bari il centrocampista Francesco Bolzoni. Il classe ”89 è cresciuto nelle giovanili dell’Inter esordendo sia in campionato che in Champions League nella prima squadra allora allenata da Roberto Mancini. Nell’estate del 2009 rientra nell’affare con il Genoa per l’acquisto di Diego Milito e Thiago Motta e, pur non giocando mai per il Grifone, colleziona 65 presenze in Serie A con le maglie di Siena e Palermo e ben 132 in Serie B tra Frosinone, Novara e Spezia. «Completiamo la squadra con un calciatore importante per la categoria che porta con sè esperienza, personalità, qualità, struttura e geometrie – commenta il diesse Ghinassi-. Siamo convinti che la squadra con l’innesto di Francesco possa fare quel salto di qualità tecnico, tattico e mentale che le consenta di valorizzare il proprio potenziale al fine di raggiungere l’obbiettivo stagionale di una tranquilla salvezza».

Olte a Bolzoni vestirà rossoblù anche l”attaccante Ngissah Bismark. Il ghanese classe ”98 arriva in prestito dal Chievo Verona. Nell”ultima stagione ha vinto la Coppa Italia di serie C con la Viterbese. «E” un ragazzo di grandi  potenzialità, nazionale del Ghana, che arriva ad Imola dopo le esperienze con la maglia di Chievo Verona e Viterbese – spiega Ghinassi -. Porta in dote forza, struttura, velocità e potenza a completamento del reparto avanzato a disposizione di mister Coppitelli». (d.b.)

Nella foto: Bolzoni con la maglia dello Spezia

Calcio serie C, l'Imolese chiude la campagna acquisti con Bolzoni e Bismark
Sport 26 Agosto 2019

Calcio serie C, sulla destra l'Imolese si affida a Schiavi

Altro acquisto in casa Imolese. Oggi, a poche ore dalla sconfitta di Rimini, i rossoblù hanno infatti acquisito le prestazioni del difensore Pio Schiavi, terzino destro classe ’98 cresciuto nelle giovanili della Juve Stabia. In seguito prelevato dal Napoli, ha disputato anche due edizioni della Uefa Youth League. «Con l’ingresso di Pio Schiavi completiamo il parco Under per questa stagione per l’acccesso al minutaggio – ha commentato il diesse Ghinassi -. È un esterno basso di destra, un giocatore che viene da un buon percorso nel settore giovanile del Napoli, completato con l’esperienza di Castellammare di Stabia. Si presenta ad Imola con le giuste motivazioni e siamo convinti che possa dare il suo contributo alla causa rossoblù».

Nella foto: da sinistra il diesse Ghinassi e Schiavi

Calcio serie C, sulla destra l'Imolese si affida a Schiavi
Sport 9 Agosto 2019

Calcio serie C, con l'arrivo di Alimi il centrocampo dell'Imolese è al completo

A due giorni dal secondo turno di Coppa Italia l”Imolese guarda sempre al mercato. Oggi, infatti, i rossoblù hanno perfezionato l”acquisto, in prestito dall”Atalanta, di Isnik Alimi, centrocampista classe ”94 macedone l”anno scorso a Rimini. «Con il suo arrivo – conferma il diesse Ghinassi – aggiungiamo centimetri struttura e forza alla squadra. Isnik è un ragazzo che oltre a queste qualità porta in dote anche buone capacità cognitive e di lettura. Siamo soddisfatti, ora a centrocampo siamo a posto». (d.b.)

Nella foto: Ghinassi e Alimi

Calcio serie C, con l'arrivo di Alimi il centrocampo dell'Imolese è al completo
Sport 3 Agosto 2019

Calcio serie C, Maniero nuova pedina nello scacchiere dell'Imolese

Arriva in prestito dal Cittadella il nuovo centrocampista dell”Imolese. Si tratta di Luca Maniero, classe ”98 di Maserà cresciuto nelle giovanili del Padova dove ha trascorso nove stagioni prima di trasferirsi, appunto, al Cittadella. Maniero mette in mostra le sue qualità prima con gli Allievi nazionali e poi con la Beretti tanto da meritarsi l’esordio in prima squadra in Serie B. «E” un ragazzo con qualità importanti – commenta il diesse Ghinassi -. Un giocatore che ha dei colpi come si dice in gergo, che in LegaPro può fare molto bene. Unisce tecnica, rapidità e duttilità tattica. Sono convinto sia un giovane importante e sono contento che una società modello come il Cittadella abbia deciso di mandarlo ad Imola per farlo crescere». (d.b.)

Nella foto: da sinistra Ghinassi e Maniero

Calcio serie C, Maniero nuova pedina nello scacchiere dell'Imolese
Sport 6 Luglio 2019

Basket A2, colpo Stefano Masciadri per l'Andrea Costa

Continua la campagna di rafforzamento dell”Andrea Costa che ha ingaggiato, per le prossime due stagioni, Stefano Masciadri, ala grande di 200 cm. Il classe ”89 si è formato tra il settore giovanile di Desio e della Virtus Bologna, successivamente ha militato per due stagioni con Forlì, una a Casale Monferrato e quattro a Omegna, prima di accasarsi a Ravenna, dal 2015 al 2019, dove ha scritto una indelebile pagina di storia della pallacanestro ravennate diventando anche capitano. «Sono davvero contento di aver finalmente trovato l’accordo con Imola – ha detto Masciadri -. Fin dal primo contatto ho sentito la piena fiducia nell’essere inserito nel progetto. La chiacchierata di tre giorni fa con coach Di Paolantonio, che già conoscevo ad Omegna dove abbiamo lavorato un anno insieme, mi ha definitamente convinto. Da avversario, in questi anni di derby, ho sempre pensato che sarebbe stata dura vincere al PalaRuggi, causa l’atmosfera che si crea tra tifosi e giocatori. Ora ho l’opportunità di capire cosa vuol dire e la cosa mi carica ancora di più per questa nuova mia esperienza».

Fortemente voluto da coach Di Paolantonio che lo aveva già allenato (da assistente) a Omegna nel 2014/2015, «Mascio» giunge a Imola al culmine di una stagione dove ha conquistato i playoff, mettendo assieme 10 punti, 6.3 rimbalzi e 1.6 assist in 32 minuti di utilizzo (eliminazione agli ottavi di finale per mano della finalista Capo D’Orlando). «Come Staff di mercato siamo molto contenti della sua firma – ha commentato coach Di Paolantonio – che può rappresentare un vero valore aggiunto per una squadra come la nostra. Conosco Stefano come giocatore, ma soprattutto come persona, e so che il suo impatto va al di là delle cifre, e potrà concretamente aiutarci a centrare l’obiettivo salvezza». (d.b.)

Nella foto (dalla pagina facebook Basket Ravenna Piero Manetti): Stefano Masciadri in maglia Ravenna

Basket A2, colpo Stefano Masciadri per l'Andrea Costa
Sport 17 Aprile 2019

Calcio serie C, rinnovo di contratto per il difensore dell'Imolese Filippo Carini

Il campionato per l’Imolese deve ancora terminare, ma qualcosa si sta già muovendo in vista della prossima stagione. E” notizia di oggi, infatti, il rinnovo del contratto di Filippo Carini fino al 30 giugno 2021.

Il difensore classe 1990, arrivato a Imola nel luglio 2018, quest’anno è stato il più impiegato della rosa a disposizione di mister Dionisi collezionando ben 39 presenze da titolare. «Con l’Imolese è nato qualcosa di speciale che fai fatica a trovare nel mondo del calcio al giorno d’oggi – ha commentato il difensore -. Con i compagni si è creata un’intesa fortissima e anche la società non ti fa mai mancare niente. Penso sia il posto giusto per me per fare bene». (d.b.)

Nella foto (concessa dall”Imolese Calcio 1919): il direttore sportivo Ghinassi e Carini nel momento della firma

Calcio serie C, rinnovo di contratto per il difensore dell'Imolese Filippo Carini
Cultura e Spettacoli 8 Settembre 2018

Tartufo è protagonista a Castel del Rio con due fine settimana di sapori e spettacoli

Il suo sapore è inconfondibile e molto amato. Al tartufo Castel del Rio dedica una sagra che giunge all”ottava edizione e che si tiene l”8, 9, 15 e 16 settembre, organizzata da Associazione culturale alidosiana insieme e Gruppo sportivo Castel del Rio e Sezione cacciatori Castel del Rio. Una sagra molto amata, che vede una media di quattromila coperti preparati ogni anno. Coperti che possono spaziare in un ampio menù: crostini al tartufo o vellutata di patate al tartufo come antipasto; tagliolini al tartufo, tortellini panna e tartufo, maccheroncini panna, speck e tartufo, risotto al tartufo, tagliolini al ragù, tortelli al ragù come primi; uova fritte al tartufo, scaloppine al tartufo, roast beef al tartufo e scaglie di grana, polenta fritta e cacio al tartufo, piadina con salsiccia, accompagnati da patate fritte, come secondi; tartufo bianco o nero (gelato) come dessert. Lo stand gastronomico, al coperto, apre tutte le sere alle 19, domenica anche alle 12.

Nell”area della festa ci saranno anche un mercato e un”area con gonfiabili per bambini. Ogni serata, poi, vedrà un momento di spettacolo: sabato 8 alle 21 si darà spazio alla musica con Punti di Vista cover band, domenica 9 alle 20.30 ancora musica con Nearco, sabato 15 alle 21 si terrà il concerto de Gli Taliani, domenica 16 alle 20.30 andrà in scena lo spettacolo dei ballerini Le comete di Romagna. Informazioni: www.tartufocasteldelrio.it

Tartufo è protagonista a Castel del Rio con due fine settimana di sapori e spettacoli
Sport 31 Agosto 2018

Calcio serie C, alle 20 chiude il calciomercato. E' Giacomo Sciacca l'ultimo colpo dell'Imolese?

A pochissimi minuti dalla fine del calciomercato l”Imolese si aggiudica anche il difensore destro Giacomo Sciacca.

Il giocatore classe ”96 arriva in prestito dall”Alessandria e in passato ha militato nelle giovanili dell”Inter, prima di iniziare le esperienze in categoria con la maglia di Renate e Piacenza e, per ultima, nei grigi piemontesi. Ha inoltre collezionato 43 presenze nelle nazionali giovanili dall”Under 16 all”Under 20.

r.s.

Nella foto: Giacomo Sciacca in maglia azzurra giovanile

Calcio serie C, alle 20 chiude il calciomercato. E' Giacomo Sciacca l'ultimo colpo dell'Imolese?
Sport 31 Agosto 2018

Calcio serie C, sul mercato l'Imolese coglie un Fiore belga

L”Imolese continua senza soste la campagna di rafforzamento a poche ore alla chiusura del mercato. Dal Palermo, infatti, è arrivato in prestito il difensore mancino belga Corentin Fiore.

Il classe ”95 era stato acquistato dalla società rosanero nel gennaio 2018 dopo che, con la maglia dello Standard Liegi, aveva collezionato 50 presenze, 6 delle quali in Europa League.

r.s.

Nella foto: Corentin Fiore

Calcio serie C, sul mercato l'Imolese coglie un Fiore belga

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast