Posts by tag: strade

Borgo Tossignano 6 Dicembre 2022

Incidente frontale sulla via Montanara a Borgo Tossignano, grave un anziano

Grave incidente in via Montanara questa mattina intorno alle 9 all’altezza di Borgo Tossignano. Si sono scontrate frontalmente la Fiat Panda di un uomo di 88 anni di Casola Valsenio e il suv Vw Tiguan di un uomo di 37 anni di Imola. Gli accertamenti sulla dinamica da parte dei carabinieri sono ancora in corso ma, secondo una prima ricostruzione, il suv risaliva la vallata e avrebbe invaso la corsia opposta dove sopraggiungeva la Panda. Ad avere la peggio è stato l’anziano, soccorso e trasportato in elisoccorso al Maggiore di Bologna in condizioni critiche. Ferito lievemente anche il conducente del suv, trasportato in ambulanza all’ospedale di Imola. (r.cr.)

Incidente frontale sulla via Montanara a Borgo Tossignano, grave un anziano
Cronaca 6 Novembre 2022

Nuovi interventi di manutenzione stradale, il Comune di Imola interviene lungo l’asse di via della Cooperazione

Si chiudono, per il 2022, gli interventi di manutenzione stradale calendarizzati dal Comune per questo 2022. Da lunedì 7 novembre a venerdì 11 novembre si svolgeranno, infatti, i lavori di manutenzione stradale di Via Della Cooperazione, nel tratto compreso tra via I Maggio e via Casalegno. Il tratto interessato dai lavori misura circa 1 chilometro. Nel corso dell’intervento, verrà istituita la chiusura totale di una corsia alla volta, che sarà evidenziata con apposita segnaletica, con il traffico veicolare che verrà deviato nelle strade limitrofe; rimangono esclusi dal divieto di transito nella corsia temporaneamente chiusa i mezzi di soccorso e i residenti.

L’intervento rientra fra quelli aggiuntivi extra canone per la manutenzione ordinaria della viabilità, come previsto dal disciplinare di servizio sottoscritto dal Comune con Area Blu, la cui esecuzione è funzionale ad aumentare la sicurezza della circolazione, evitando nel contempo maggiori danni alle strade. Il cantiere avrà un costo di circa 170 mila euro. Questi lavori avvengono a poche settimane dal completamento di altri interventi, quali la manutenzione stradale della rotatoria Altiero Spinelli, la riqualificazione di via Pasquala e la messa in sicurezza dell’incrocio Cappuccini – Sbarretti – Gaddoni.

«Con questo intervento di manutenzione si completano i lavori di manutenzione e asfaltatura del 2022 messi in campo dal Comune. Su questo versante – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Pierangelo Raffini – determinante per contribuire ad aumentare la sicurezza, la giunta ha garantito lavori per oltre 1 milione di euro nel 2022, se si considerano i quasi 950 mila per la manutenzione delle strade e i 70 mila per quella dei marciapiedi, che vanno sommati agli 800 mila euro circa investiti nel 2021, a cui vanno aggiunti i 180 mila euro di interventi realizzati a fine 2020, appena ci siamo insediati». Sempre per Raffini «con 700 chilometri di strade comunali su cui fare manutenzione, a cui si aggiungono più di 90 chilometri di piste ciclabili, si può comprendere bene che il lavoro svolto da quando la giunta Panieri si è insediata è notevole». (r.cr.)

Nella foto del Comune di Imola il tratto interessato dai lavori

Nuovi interventi di manutenzione stradale, il Comune di Imola interviene lungo l’asse di via della Cooperazione
Cronaca 4 Novembre 2022

Aumentano gli incidenti stradali nel territorio imolese nei primi mesi del 2022

C’è anche il circondario imolese tra i territori dell’Area metropolitana bolognese che segnano, nei primi sei mesi del 2022, un aumento dell’incidentalità su strada. Un dato che, con la media del triennio 2019-2021, vede il comune di Imola tra quelli con più casi registrati assieme a Casalecchio di Reno e Bologna. Tra i dati in controtendenza rispetto allo stesso periodo di un anno fa ci sono i morti che calano di 5 unità, passando dagli 8 del 2021 ai 3 del 2022.

Nello specifico nel territorio del circondario imolese, da gennaio a giugno 2022, gli incidenti registrati sono stati 212. Questi hanno portato a 297 persone risultate ferite con purtroppo anche 3 morti. Nello stesso periodo del 2021 i dati vedevano l’Imolese aver registrato 176 incidenti, 227 feriti e 8 morti.

Questi i principali indicatori che emergono dal report sull’incidentalità, pubblicato dall’Ufficio Statistica della Città metropolitana di Bologna.

I dati del primo semestre 2022 non hanno risentito dei periodi di lockdown introdotti per effetto del Covid-19 negli stessi periodi del 2020 e 2021, di conseguenza il traffico in strada è stato ovviamente più importante in termini quantitativi.

L’analisi della lesività degli incidenti rispetto al mezzo utilizzato, vede nel 2022 essere tre persone decedute a seguito di incidenti. Si tratta di un caso a Imola, una a Borgo Tossignano e una a Medicina.  I fatti risalgono a gennaio, aprile e giugno.

In totale a Imola gli incidenti sono stati 145, a Castel San Pietro 27, a Dozza 11, a Medicina 10, a Castel Guelfo 6, a Borgo Tossignano e Fontanelice 5 in entrambe le località, a Mordano 2 e a Casalfiumanese 1. Nessun incidente si è verificato a Castel del Rio.

I feriti sono causati, sui 297 registrati, da incidenti che hanno coinvolto conducenti di auto in 202 casi, motociclisti in 31 casi, biciclette o monopattini 26 casi, pedoni 17 casi, autocarri e motrici in 8 casi e di altri veicoli in 13 casi.

Nel 2021 i feriti sono stati conducenti di autovetture in 143 casi, biciclette o monopattini 29 casi, pedoni 20 casi, motociclisti in 27 casi, autocarri e motrici in 6 casi, e di altri veicoli in due casi.

Sempre in questi primi sei mesi dell’anno è possibile notare come il giorno in cui si sono verificati più incidenti sia il venerdì (41), seguito dal martedì (36) e domenica (31). Quello con meno sinistri è stato il lunedì (22).

«L’aumento della violenza stradale a ridosso delle aree urbane più dense – è il commento della consigliera metropolitana con delega alla Sicurezza stradale, Simona Larghetti – ci preoccupa e abbiamo bisogno di agire in maniera tempestiva per fermare questa strage. Recentemente si è insediato l’Osservatorio provinciale per il monitoraggio degli incidenti stradali dipendenti dall’eccesso di velocità convocato dalla Prefettura di Bologna, il quale ci consentirà di agire con strumenti di prevenzione e repressione omogenei, con un programma di educazione stradale nelle scuole primarie di tutti i comuni, campagne e una ricognizione delle necessità di autovelox fatta in modo coordinato in tutto il territorio. Non ci sarà più la richiesta di ogni singolo autovelox, ma una ricognizione a cadenza annuale su tutto il territorio che tenga conto delle strade maggiormente interessate da scontri e investimenti mortali e gravi». (r.cr.)

Aumentano gli incidenti stradali nel territorio imolese nei primi mesi del 2022
Cronaca 27 Settembre 2022

Manutenzione stradale e tutela della risorsa idrica, interventi sulla valle del Santerno

Sono in partenza una serie di interventi, concentrati nel territorio dei Comuni di Castel del Rio, Fontanelice, Borgo Tossignano e Casalfiumanese, incentrati sul sostegno, valorizzazione e attenzione verso i comuni montani.

L’ambito di intervento è quello relativo ai lavori di manutenzione straordinaria stradale che interesseranno alcune arterie viabili dei paesi della vallata. Saranno spesi 118mila euro, provenienti dall’annualità 2022 del fondo regionale montagna 2021/2023, in via Montefune a Castel del Rio, in via della Cima, sul territorio di Fontanelice, a cui segue l’asfaltatura e segnaletica orizzontale da rinnovare nel crocevia con la S.P. 610. Per quanto riguarda via Palazzina a Borgo Tossignano ci sono tre blocchi operativi. Il primo è posto all’incrocio con la S.P.14 dove si procederà al rifacimento del manto, alla realizzazione della segnaletica orizzontale. Si continuerà poi con la riqualificazione dell’area sita di fronte ai cassonetti dei rifiuti e al segmento di strada del ponte sul fiume Santerno, fino al confine con Imola, che necessita di un nuovo manto e di un fissaggio più sicuro dei montanti del guard-rail. Sul territorio di Casalfiumanese, si proseguirà con l’asfaltatura di via Valsellustra. Il cronoprogramma prevede il termine delle lavorazioni entro la fine del 2022.

Sul capitolo acqua è previsto un impegno di oltre 97mila euro, per l’annualità 2022, che spazierà dalla manutenzione di formazioni forestali ripariali, e di altri boschi situati negli impluvi e adiacenti al reticolo idrografico minore, a quella sui boschi di conifere. Le operazioni s’incentreranno nelle zone alidosiane di Valmaggiore, Monte di Sotto e Valcola. Ma gli interventi insisteranno anche sul ripristino di alcune vecchie carreggiate ormai ridotte a sentieri e su alcuni tratti di strada forestali principali. Fine dei lavori in agenda per febbraio 2023.

«Questa è soltanto una parte dell’ampia programmazione strutturata dall’ente per andare incontro alle molteplici esigenze che interessano l’area montana circondariale – spiega la sindaca Beatrice Poli con delega alla montagna -. Fondamentale è il supporto della Regione Emilia Romagna, attraverso specifici fondi di finanziamento, che insiste con decisione sul processo di valorizzazione, tutela e ripopolamento delle aree montane – continua -. Boccate di ossigeno che, abbinate agli interventi quotidiani effettuati dai Comuni con le proprie risorse, delineano la fisionomia di una comunione d’intenti sempre più preziosa ad ogni latitudine del nostro territorio». (r.cr.)

Foto d’archivio della vallata del Santerno

Manutenzione stradale e tutela della risorsa idrica, interventi sulla valle del Santerno
Cronaca 16 Settembre 2022

Ritorno al passato in via Pasquala, da lunedì 19 lavori per ripristinare i sensi di marcia precedenti alla fase sperimentale

Dopo un confronto fatto dall’amministrazione comunale con la popolazione residente e le imprese, lunedì 19 settembre partirà il cantiere per la riqualificazione della via Pasquala. Intervento che avrà una durata di circa tre settimane con lo scopo di aumentare la sicurezza stradale nella zona. A inizio estate dopo l’intervento sperimentale durato circa un anno e avviato nell’estate del 2021, sono emerse alcune criticità che necessitavano di essere superate. Durante l’incontro di giugno, che ha visto la partecipazione di cittadini residenti e dei titolari delle aziende della zona, è stata prospettata una nuova soluzione.

I lavori di riqualificazione prevedono la realizzazione di dossi che saranno posizionati all’intersezione fra via Ortignola e via dell’Agricoltura, dove verrà creata anche una piccola rotonda, all’intersezione fra via Pasquala e via Spallicci e lungo la via Pasquala in direzione via Lasie. Sarà inoltre messo in sicurezza l’incrocio fra via Spallicci e via Fermi, con segnaletica a terra. Oltre all’inserimento di nuovi dossi, si lavorerà sulla segnaletica orizzontale e verticale, realizzando in particolare gli attraversamenti pedonali su tutti gli incroci lungo la via Pasquala.

Al via del cantiere saranno ripristinati i sensi di marcia precedenti alla fase sperimentale, quindi doppio senso di circolazione sia su via Pasquala che su via Spallicci, che durante il cantiere stesso saranno percorribili come sensi unici alternati regolati da personale o impianto semaforico per consentire l’accessibilità e l’utilizzo della viabilità. L’investimento, a carico del Comune, è pari a circa 40.000 euro.

«La sicurezza stradale è un tema al quale l’amministrazione comunale sta dando particolare rilevanza per il benessere di tutta la cittadinanza. Siamo soddisfatti – commentano il sindaco Marco Panieri, l’assessore ai Lavori Pubblici, Pierangelo Raffini e quella alla Mobilità Sostenibile, Elisa Spada – per la partenza di questo cantiere. Un’azione frutto di un percorso partecipativo, passando per una proposta progettuale fino alla realizzazione». (r.cr.)

Nella foto d’archivio l’area interessata dai lavori

Ritorno al passato in via Pasquala, da lunedì 19  lavori per ripristinare i sensi di marcia precedenti alla fase sperimentale
Cronaca 5 Luglio 2022

Limitazioni al traffico per lavori sulla San Vitale a Imola, Medicina e Castel Guelfo

Da domani, mercoledì 6 luglio, sono previste limitazioni al traffico lungo la San Vitale nei comuni di Medicina, Castel Guelfo di Bologna e Imola, per lavori di ripristino della pavimentazione. Nei tratti di volta in volta interessati, senso unico alternato regolato da semaforo o movieri con interruzione temporanea della circolazione strettamente limitata alle lavorazioni, dal km 28+800 al km 37+000 fino al 14 settembre, dalle 8.30 alle 17.30. 

Stessa cosa anche lungo la strada provinciale SP «Valle dell”Idice», nel comune di Monterenzio, per la posa di nuove linee elettriche. Previsto sempre da domani senso unico alternato regolato da semaforo o movieri e limite di velocità a 30 km/h, dal km 17+200 al km 17+700 circa, dalle 8 alle 18, fino al termine dei lavori (previsto per il 31 luglio 2022). (r.cr.)

Limitazioni al traffico per lavori sulla San Vitale a Imola, Medicina e Castel Guelfo
Cronaca 14 Marzo 2022

Strade provinciali, obbligo di potatura alberi e manutenzione fossi nei terreni privati confinanti

Per garantire la pubblica incolumità e la massima sicurezza della circolazione sulle strade provinciali, l’area servizi territoriali metropolitani della Città metropolitana ricorda ai proprietari di fondi e terreni privati confinanti con le stesse l’obbligo del taglio e abbattimento alberature e rami pericolosi e della manutenzione di fossi, canali di scolo, scarpate, ripe stradali e cura dei terreni (qui l’elenco dettagliato dal sito della Città metropolitana).

Nei comuni di Imola, Castel del Rio, Fontanelice, Borgo Tossignano. Casalfiumanese, Dozza, Castel San Pietro e Ozzano Emilia le strade interessante sono la Sp7 “Valle dell’Idice”, la Sp14 “Valsanterno”, la Sp15 “Bordona”, la Sp17 “Casalfiumanese”, la Sp21 “Val Sillaro”, la Sp33 “Casolana, la Sp34 “Gesso”, la Sp56 “Dozza”, e la Sp610 “Selice-Montanara Imolese”. (lu.ba.)

Nella fotografia da Google Maps: la Montanara a Ponticelli

Strade provinciali, obbligo di potatura alberi e manutenzione fossi nei terreni privati confinanti
Cronaca 28 Settembre 2021

Sicurezza stradale, a Imola dal 2008 incidenti dimezzati

Trend in calo a Imola per gli incidenti stradali, quasi dimezzati tra il 2008 e il 2019 e con una riduzione dei feriti pari al 33%. È quanto emerge dall’Osservatorio provinciale dell’incidentalità stradale della Città metropolitana di Bologna; i dati sono stati resi noti dal direttore generale di Area Blu, Roberto Murru, nel corso del convegno «Misure di sicurezza stradale per l’incentivazione della mobilità sostenibile», organizzato dall’azienda Zini Elio lo scorso 16 settembre, in occasione della Settimana europea della mobilità. (lo.mi.) 

Ulteriori dettagli su «sabato sera» del 30 settembre 

Nella foto: un momento del convegno «Misure di sicurezza stradale per l’incentivazione della mobilità sostenibile» organizzato dall’azienda Zini Elio

Sicurezza stradale, a Imola dal 2008 incidenti dimezzati
Cronaca 27 Agosto 2021

A Castel San Pietro lavori lungo il torrente Sillaro e sulle strade

A Castel San Pietro procede l’intervento di regimentazione e ripristino del percorso originario del torrente Sillaro, un’opera necessaria e urgente, poiché la continua erosione delle sponde stava minacciando l’integrità del campo da golf comunale Le Fonti, rischiando di distruggere anche tubature e condutture idriche ed elettriche utili per l’irrigazione dell’intero impianto.

In parallelo continua il nuovo programma di manutenzione straordinaria delle strade. Le asfaltature sono già state completate nelle vie Mascarelle, Cappellazzo, Cartara, San Giovanni e Fornacetta. Altri interventi sono previsti nelle vie Villalunga, Bernardi, Pellico, Palestro, Inviti, Archimede, Tanari, San Biagio, piazza Garibaldi e sui marciapiedi posti sul lato sinistro in direzione Bologna della via Emilia a Osteria Grande. Complessivamente, i lavori sulle strade hanno un costo di 664 mila euro. (r.cr.) 

Nella foto: lavori lungo il percorso originario del torrente Sillaro a Castel San Pietro

A Castel San Pietro lavori lungo il torrente Sillaro e sulle strade
Cronaca 27 Giugno 2021

Imola, al via in luglio lavori in via Pasquala e Pisacane per migliorare la sicurezza delle strade

Nella seconda metà di luglio partirà a Imola una serie di interventi di ristrutturazione di alcune strade, con un investimento complessivo, a carico del Comune, di circa 100 mila euro. Le strade interessate dagli interventi sono le seguenti.

Via Pasquala (tra via Ortignola e via Ottoni): verrà realizzato un sistema di sensi unici contrapposti tra via Pasquala e via Ottoni, tale da evitare il passaggio diretto tra la via Ortignola e la via Ottoni stessa e disincentivare il traffico di passaggio tra la via Cooperazione e Lasie; saranno realizzati anche interventi di moderazione della velocità.

Vie Luzzi, G.C. Croce e via Odofredo II: verrà modificato l’accesso, impedendo le manovre di svolta a sinistra tra la via Emilia e le vie Luzzi, G.C. Croce e via Odofredo. Questa modifica permetterà anche di impedire un traffico improprio di passaggio tra la via Emilia e la via Villa Clelia.

Via Pisacane: verrà posto in sicurezza l’attraversamento ciclopedonale, in corrispondenza del limite del centro abitato di Imola, tale da rendere accessibile in sicurezza il tratto di pista ciclabile esistente in fregio alla via Pisacane direzione centro anche ai ciclisti provenienti da est, lungo la via Emilia stessa (Zello, via Gratusa).

Via Banfi: verrà ridefinita la segnaletica orizzontale mediante l’eliminazione della sosta sul lato nord e l’inserimento delle «bike stripe» tra via Graziadei e Campanella; in questo modo si otterrà una moderazione del traffico e il collegamento ciclabile tra la Ciclovia del Santerno e la via Camapanella, verrà inoltre posto in sicurezza l’attraversamento pedonale su via Graziadei.

Via Emilia est, via Emilia ovest, via Montanara sud, via Selice nord, via Lughese nord, via Togliatti nord, via Romagnoli est, via Punta sud: verranno installati i cartelli di segnaletica stradale verticale «Attenzione-strada frequentata da ciclisti», che rientrano fra quelli previsti dalla campagna sulla sicurezza dei ciclisti, per un sorpasso ad un minimo di un metro e mezzo di distanza dell’automobilista rispetto al ciclista.

Via Sminatori, via Amendola, via Cartesio, via Selice: verranno realizzati interventi di abbattimento di barriere architettoniche su marciapiedi e piste ciclabili. (lo.mi.) 

Nella foto: via Pisacane, uno dei tratti interessati dai prossimi lavori di messa in sicurezza

Imola, al via in luglio lavori in via Pasquala e Pisacane per migliorare la sicurezza delle strade

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA