Posts by tag: turismo

Cronaca 11 Luglio 2021

Infopoint lavoro, inaugurato lo sportello di Ozzano Emilia

Dopo l”apertura a Monghidoro e Pianoro del mese scorso, è stato inaugurato il 6 luglio il centro Infopoint lavoro a Mercatale in via della Pace 29, frazione di Ozzano Emilia. Gli sportelli Infopoint lavoro sono un servizio pubblico gratuito con la finalità di aiutare chi in periodo di pandemia è rimasto disoccupato: lo scopo è aiutare a reinventarsi ed inserirsi nuovamente nel mondo del lavoro.

Il progetto nasce nell’ambito del «Patto per l’occupazione e le opportunità economiche del territorio dell’Unione di Comuni Savena-Idice» sottoscritto nel 2017  insieme alla Regione, Associazioni di categoria ed Organizzazioni sindacali. Il servizio offre informazioni e un primo orientamento sugli strumenti per la ricerca di un nuovo impiego e dei percorsi di formazione professionale, sia in campo di lavoro subordinato che autonomo. Tramite infopoint si attiveranno collaborazioni con le imprese del territorio e con le organizzazioni datoriali e sindacali.

Lo sportello sarà aperto una giornata al mese dalle 10 alle 13 secondo il seguente calendario: 6 luglio, 14 settembre, 26 ottobre, 9 novembre, 18 gennaio e 22 febbraio 2022. È comunque sempre possibile rivolgersi agli sportelli di Monghidoro e Pianoro.

Nella foto: l’apertura dell”Infopoint di Mercatale (frazione di Ozzano Emilia) con da sinistra il sindaco Luca Lelli, Alessandra Rossini, referente del progetto Infopoint e l’assessore alle Attività produttive Claudio Garagnani

Infopoint lavoro, inaugurato lo sportello di Ozzano Emilia
Cronaca 16 Maggio 2021

Imola torna nella rete «Città dei motori» per rilanciare il turismo motoristico

Imola è tornata a far parte di «Città dei motori», l’associazione che riunisce, sotto l’egida dell’Anci, i Comuni del Made in Italy motoristico. «La nostra Amministrazione ha scelto fin da subito – sottolinea il sindaco, Marco Panieri – di ritornare in gioco in Italia e nel mondo dal punto di vista dell’attrattività turistica, puntando sulla valorizzazione  in  primo  luogo  dell’autodromo,  di  proprietà  del  Comune,  sul  quale abbiamo fatto un forte investimento. Il passo successivo sarà entrare in una nuova connessione nazionale della promozione turistica, con  l’obiettivo  di  creare sinergie  tra  quello  motoristico  e  le  altre  forme  di  turismo».

L’adesione imolese arriva a pochi giorni dalla Conferenza nazionale del turismo motoristico, in programma il 20 maggio in streaming dalla sede Anci a Roma e dal Museo Ferrari di Maranello. (lo.mi.)

Nella foto (di Isolapress): un’immagine del Gran Premio del Made in Italy, svoltosi a Imola il 18 aprile

Imola torna nella rete «Città dei motori» per rilanciare il turismo motoristico
Cronaca 28 Aprile 2021

La Via dei Gessi e dei Calanchi, una serata (on line) dedicata ai camminatori

«La Via dei Gessi e dei Calanchi a piedi. Da Bologna a Brisighella e Faenza in 7 tappe». È questo il titolo della guida (Edicicloeditore) e il tema dell’incontro on line che si terrà giovedì 29 aprile alle 20.30. Le autrici Sara Cavina e Sara Zanni dialogheranno con Fabrizio Ardito, giornalista e camminatore. È previsto anche un intervento di Marcella Pradella, direttrice If – Imola Faenza Tourism Company.

Il percorso copre circa 100 chilometri, suddivisi in 7 tappe modulabili, e si snoda su sentieri, sterrate e asfaltate secondarie, facendo tappa in alcuni dei borghi più belli d’Italia, come Dozza e Brisighella.

La serata sarà in diretta sulle pagine Facebook di Ediciclo Editore, della rete di aziende, associazioni e professionisti Movimento Lento e di If – Imola Faenza Tourism Company e sul canale YouTube Edicicloeditore. (gi.gi.)

La Via dei Gessi e dei Calanchi, una serata (on line) dedicata ai camminatori
Economia 22 Aprile 2021

Turismo, in arrivo contributi per i progetti di promozione di Castel San Pietro, If Imola-Faenza e Dozza

La Città metropolitana di Bologna ha approvato il Programma turistico di promozione locale che destinerà 400 mila euro per servizi e promozione del territorio. Quasi la metà dell’importo andrà a finanziare progetti di Promozione turistica di interesse locale. Tra questi, Outdoor tours: itinerari di turismo sostenibile – cultura, sport, enogastronomia (Castel San Pietro), Greta T-ours: viaggia, mangia, conosci consapevolmente (If Imola-Faenza Tourism Company), Promozione della XXVIII Biennale del Muro dipinto di Dozza (Dozza). Altri 200 mila euro saranno destinati ai Servizi turistici di base dei Comuni, che comprendono sia interventi di qualificazione dei servizi di informazione e accoglienza al turista, sia interventi di animazione ed intrattenimento turistico. (lo.mi.)

Turismo, in arrivo contributi per i progetti di promozione di Castel San Pietro, If Imola-Faenza e Dozza
Cronaca 12 Aprile 2021

La F.1 sta arrivando, a Imola già partito il progetto di promozione turistica Terre&Motori

Terre&Motori – Drive in the Heart of Italy è il nome di un nuovo progetto di promozione territoriale aperto a tutti i 23 Comuni aderenti a Con.Ami, con la partecipazione della Città Metropolitana di Bologna.

La progettualità muoverà il suo primo passo in occasione dell’imminente Formula 1 Pirelli Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna, in programma dal 16 al 18 aprile, all’autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola. Un atteso appuntamento automobilistico durante il quale i milioni di telespettatori collegati in tutto il mondo potranno notare la scritta Terre&Motori, accompagnata dall’indirizzo visit.autodromoimola.it, pubblicizzata nel ponte in uscita dalla curva Rivazza ed in altri cartelli esposti a bordo pista. Il collegamento web, inserito all’interno del portale ufficiale dell’autodromo imolese, fornirà all’utente la possibilità di trovare alcune delle tante eccellenze turistiche del territorio, tra le quali anche il tour del tracciato con la Navetta dei Motori, navigando tra i servizi e le offerte Experience di Imola Faenza Tourism Company e della sua agenzia viaggi Life in Tour, selezionabili per tipologia (ad esempio motori, enogastronomia, cicloturismo, ecc.).

«Questo progetto è un segno di ripartenza. Quello che è nato però non è un nuovo ente, ma una destinazione turistica che amplia i confini di quella di Bologna, integrandola con il territorio di tutti i Comuni del Con.Ami. Per questo, sono particolarmente contento della disponibilità offerta da tutti i sindaci del Con.Ami e dalla Città Metropolitana. E’ il primo di una lunga serie di passi, che ci vedranno presentare proposte di valorizzazione turistica anche in altri ambiti, oltre alla F.1: penso agli altri sport, a partire dal ciclismo, a quello culturale, industriale, con particolare riferimento alla ceramica ed alla meccatronica» ha dichiarato Marco Panieri, sindaco di Imola e presidente dell’Assemblea dei Comuni soci di Con.Ami. (r.cr.)

Foto dal sito del Comune di Imola

La F.1 sta arrivando, a Imola già partito il progetto di promozione turistica Terre&Motori
Cronaca 10 Gennaio 2021

Venerdì 15 gennaio Open Day dell'Istituto “Scappi', visita su prenotazione all'Alberghiero di Castel San Pietro Terme

Appassionati di cucina o piccoli chef in erba? State cercando un”opportunità formativa qualificata e professionale? Venerdì 15 gennaio dalle ore 17 alle ore 20 l”Istituto Alberghiero Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro Terme (viale Terme 1054) apre le sue porte per il tradizionale Open Day.

Docenti e studenti vi accompagneranno alla scoperta “dell”anima” laboratoriale dell”Istituto con visite guidate in piccoli gruppi, effettuate tenendo conto dei protocolli di sicurezza per le normative anti Covid-19.

La prenotazione è obbligatoria, basta inviare una email all”indirizzo orientarsi@istitutoscappi.edu.ito oppure contattando la segreteria organizzativa al tel. 051948181.

L’Istituto Alberghiero è intitolato a Bartolomeo Scappi, vissuto nel sec. XVI e reso famoso dal particolareggiato trattato gastronomico dato alle stampe. Nato solamente nel 1987, è oggi una considerevole realtà scolastica che vanta strette relazioni con il territorio. Oggi il turismo balneare (riviera romagnola), termale (Castel San Pietro Terme), culturale e d’affari (fiere e convegni, specialmente a Bologna) richiede un’ampia e diversificata ricettività alberghiera ed esige competenze sempre più qualificate.

In virtù delle esperienze maturate, l’Istituto Scappi (tecnico e professionale) intrattiene rapporti con i migliori e più rinomati alberghi e ristoranti del territorio bolognese, nazionale ed internazionale.

La pandemia ha complicato la vita del settore turistico e della ristorazione, ma proprio questo può essere il momento per affinare la formazione e prepararsi per il futuro. “Da un’indagine compiuta tra coloro che si sono diplomati negli ultimi tre anni, circa il 70% ha già trovato lavoro (il 20% a tempo indeterminato) e, di questi, il 65% coerente con gli studi effettuati” dicono dallo Scappi.

“Sono in aumento gli ex-allievi che intraprendono un’attività imprenditoriale nell’ambito della ristorazione. Cresce il numero di coloro che proseguono gli studi in varie forme e diversi sono in grado di coniugare studio e lavoro, dimostrando che sono elevate le possibilità di inserirsi nelle attività professionali del territorio”.

L”I.I.S. Bartolomeo Scappi si trova a Castel San Pietro Terme in viale Terme 1054.
www.istitutoscappi.edu.it
Tel. 051948181
Mail: bois02200Q@istruzione.it
Youtube: Comunicazione Scappi

Venerdì 15 gennaio Open Day dell'Istituto “Scappi', visita su prenotazione all'Alberghiero di Castel San Pietro Terme
Cronaca 25 Novembre 2020

Intervista al sindaco di Faenza Massimo Isola: «Turismo e Motor Valley, un patto con Imola e ConAmi»

«Abbiamo aperto un canale sereno e costruttivo, ho ottime prospettive per il futuro. Oggi il ConAmi è una certezza e una presenza che ci aiuta su tanti fronti. Sono contento che sia tornato il buonsenso e il Consorzio sia uscito da battaglie ideologiche e politiche e ricondotto a quello che deve essere: uno strumento tecnico di sostegno delle questioni amministrative, economiche e sociali dei territori». Il sindaco di Faenza Massimo Isola, eletto a settembre, non ha ancora avuto l’occasione di vedere tutti gli altri colleghi sindaci-soci del ConAmi ma a fine ottobre ha incontrato Fabio Bacchilega e Carlo Baseggio. Il presidente del Cda del Consorzio e il consigliere indicato dall’area faentina-lughese degli azionisti si sono recati nella città manfreda. L’obiettivo è stabilire le priorità del piano industriale triennale che dovrà garantire il futuro del ConAmi dopo i due anni sospesi e le battaglie sulle nomine durante il mandato della sindaca 5Stelle imolese Sangiorgi.

Un tema a lei caro è quello del turismo (Isola nelle due giunte precedenti è stato assessore con deleghe a Cultura e Turismo). La società If Tourism Company di promo-commercializzazione turistica dei territori di Imola e Faenza, di cui il ConAmi è socio maggioritario, nell’ultimo anno ha visto notevoli cambiamenti (ha lasciato l’incarico il direttore storico Erik Lanzoni).

«In campagna elettorale ho difeso a spada tratta la scelta di If che credo sia stata strategica, intelligente e lungimirante. Ora, però, dopo la fase di costruzione occorre fare un salto di qualità importante e chiederò di lavorare in tal senso. Faccio parte anche del Cda di Visit Romagna, la destinazione turistica della Romagna, e penso che la presenza di due destinazioni (Imola e Faenza) sia un valore non un ostacolo. Faenza ha registrato un record di arrivi, di presenze e di stranieri, anno dopo anno, oltre la media romagnola, ed ora è il momento di progettare il turismo del domani, perché dal 2022 dovremo correre come matti se vogliamo il “rinascimento”».

Il 2021 sarà transitorio per il turismo?

«Sì, e If e l’Apt sono soggetti che hanno bisogno di lavori di manutenzione affinché quando il mondo si “riaprirà” si possa avere quel protagonismo di cui c’è bisogno. Faenza ha una dimensione turistica internazionale molto forte, al ConAmi e al Comune di Imola chiediamo di fare un patto serio per considerare il turismo uno dei vettori sul quale costruire. Siamo due realtà complementari, Faenza ha cultura e ceramica, Imola lo sport, i motori, l’autodromo. Sulla bici abbiamo costruito un bel progetto con If e Davide Cassani, che ha rinnovato il suo impegno, dobbiamo fare un percorso ugualmente forte sul trekking, l’Appennino e i Borghi, cultura, paesaggio e agroalimentare. Poi ci sono i grandi eventi sportivi».

Parliamo di autodromo e dell’idea di Motor Valley? Ci sono anche le nomine in scadenza del Cda di Formula Imola…

«Dobbiamo lavorare con ConAmi, autodromo e Formula Imola, su una dimensione di Motor Valley anche per Faenza, siamo la terra di Alpha Tauri e Gresini. Possiamo e dobbiamo fare passi avanti significativi. Quanto alle nomine, per ora siamo sistemati, mi pare». (l.a.)

Ulteriori approfondimenti su «sabato sera» del 19 novembre. 

Nella foto: il sindaco di Faenza Massimo Isola

Intervista al sindaco di Faenza Massimo Isola: «Turismo e Motor Valley, un patto con Imola e ConAmi»
Sabato Sera TV 28 Ottobre 2020

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessore a Lavori pubblici, Centro storico e Attività produttive Pierangelo Raffini

Con Fabrizio Castellari (vicesindaco con Massimo Marchignoli), è l’unico della Giunta Panieri ad avere già all’attivo un incarico nell’Amministrazione comunale di Imola. Pierangelo Raffini, 59 anni, nominato assessore ai Lavori pubblici, Centro storico e Attività produttive, si era occupato di sviluppo economico (ma non di lavori pubbli- ci) anche dal 2014 al 2018. Ha un diploma di perito agrario, ha praticato fin da bambino tantissimi sport anche a livello agonistico (nuoto, pallamano, tennis) ed è appassionato di enogastronomia (ha fondato la delegazione dell’Accademia della Cucina di Lugo). Dal punto di vista professionale, è socio, responsabile business e direttore commerciale di Antreem, l’azienda informatica che ha sede nella torre Top Code, nei pressi del casello dell’A14. (gi.gi. lo.mi.)

L’intervista completa su «sabato sera» del 29 ottobre.

Nella foto (Isolapress): l’assessore Pierangelo Raffini durante l’intervista nella redazione di «sabato sera»

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessore a Lavori pubblici, Centro storico e Attività produttive Pierangelo Raffini
Cronaca 28 Ottobre 2020

If punta sul merchandising e si prepara all’arrivo della F.1

Imola è pronta ad accendere i motori per il weekend (31 ottobre – 1 novembre) atteso oltre 14 anni. E’ forte la consapevolezza che il ritorno della Formula 1 e, prima ancora, dei Mondiali di ciclismo, sono una grandissima opportunità di ripresa economica per la città e per il territorio, in particolare per il turismo. L’andamento in crescita dei contagi qualche effetto l’ha avuto anche sulla prevendita dei biglietti per la Formula 1, partita benissimo e ora rallentata dalle incertezze legate alla situazione sanitaria. 

Intanto la società di promozione turistica del territorio imolese e faentino (If è appunto l’acronimo di Imola e Faenza) si prepara all’evento, puntando sulla vendita del merchandising ufficiale dell’autodromo Enzo e Dino Ferrari, della Fondazione Senna e dei marchi celebri delle quattro e delle due ruote. L’hub turistico di piazza Ayrton Senna, nel cuore dell’autodromo, si può infatti considerare un pezzo di Formula 1 attivo tutto l’anno. 

Il biglietto da visita dell’hub è una fiammante Toro Rosso che ha disputato i gran premi di F.1 del 2011 e che fa bella mostra di sé all’ingresso dello store che, come l’hub turistico gestito da If, è in funzione tutto l’anno. Il fiore all’occhiello sono i simulatori che consentono a tutti di provare l’emozione di guidare lungo le curve dell’Enzo e Dino Ferrari. Nello store si possono poi trovare, oltre all’oggettistica marcata con il logo del circuito imolese, il merchandising Ferrari, Mercedes, Ducati, Red Bull, Alpha Tauri. Ormai storico è soprattutto il legame con la Fondazione Senna, che consente ad If di vendere il materiale ufficiale legato al nome dell’indimenticato campione brasiliano. (r.cr.)

L’articolo completo su «sabato sera» del 22 ottobre.

Nella foto: la Toro Rosso all’ingresso dell’hub turistico gestito da If all’autodromo di Imola

If punta sul merchandising e si prepara all’arrivo della F.1
Sabato Sera TV 21 Ottobre 2020

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessora all’Autodromo, Turismo e Servizi al cittadino Elena Penazzi

Dalla farmacia ritorna al suo primo amore, l’Autodromo, delega alla quale il sindaco di Imola, Marco Panieri, ha aggiunto anche Turismo e Servizi al cittadino. Classe 1974, madre di due gemelli, Filippo e Francesco, l’assessora Elena Penazzi fino alla nomina era titolare della farmacia Zolino. Ora, per ragioni di incompatibilità con l’incarico in Comune, la direzione è in capo alla sorella Giulia, ma la neo assessora assicura che «continuerà ad occuparsene». Inoltre è giornalista pubblicista (ha collaborato anche con sabato sera) e ha conseguito un master di secondo livello in Comunicazione istituzionale e giornalismo scientifico. Per lei subito una sfida eccezionale: il ritorno della Formula 1 a Imola, che segue di poche settimane il Mondiale di ciclismo. (gi.gi. mi.ta.)

L’intervista completa su «sabato sera» del 22 ottobre.

Nella foto (Isolapress): l’assessora Elena Penazzi durante l’intervista nella redazione di «sabato sera»

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessora all’Autodromo, Turismo e Servizi al cittadino Elena Penazzi

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast