Posts by tag: uisp

Sport 5 Settembre 2020

Corsi Uisp, la direttrice del comitato territoriale Paola Lanzon: «Gli impianti sportivi sono sicuri, ci sarà da divertirsi anche col cane»

Si riparte, in sicurezza. In casa Uisp è tutto pronto per la stagione sportiva 2020/2021, con i corsi di nuoto, ginnastica, fitness e karate al via. «Sabato 29 agosto abbiamo aperto ufficialmente le iscrizioni ai nuovi corsi, che partiranno seguendo tutti i protocolli del caso – spiega Paola Lanzon, direttrice del comitato territoriale Uisp e presidente di SportUp -. Credo che, in questo momento, un impianto sportivo sia il luogo più sicuro di tutti, specialmente per noi all’Ortignola che siamo quotidianamente a contatto con il cloro. Da questa situazione se ne verrà fuori solo con grande senso di responsabilità personale. Credo che gli slogan di Governo e Regione siano corretti: noi gestori dobbiamo predisporre tutti gli impianti in sicurezza, ma sono i comportamenti individuali a fare la differenza».

In casa Uisp non mancano le novità, dagli open day all’OrtiDog Club.

«Quest’ultima è la grande novità a cui mi sto dedicando anima e corpo. Ora sono anche addestratrice certificata a livello europeo e mi diverto molto. Vogliamo offrire tanti servizi, come l’attività sportiva per il proprio cane e soprattutto con il proprio cane. L’inaugurazione di questo progetto sarà il 18 settembre: abbiamo predisposto un’area molto bella, separata da tutto il resto dell’impianto, fornita anche di piscina per cani. Ci sarà da divertirsi». (an.cas.)

L’articolo completo su «sabato sera» del 3 settembre.

Corsi Uisp, la direttrice del comitato territoriale Paola Lanzon: «Gli impianti sportivi sono sicuri, ci sarà da divertirsi anche col cane»
Cronaca 20 Luglio 2020

SportUp e Csi Clai under 15 uniscono le forze: nasce la New Team

In un momento molto difficile per l’intero mondo dello sport, e per contrastare le pesanti ripercussioni che i mesi di lockdown avranno su tutti i settori giovanili, le società imolesi Csi Clai e SportUp (affiliata Uisp) hanno deciso di unire le proprie forze e di dare vita a una squadra di pallavolo under 15 comune, la New Team.

«L’obiettivo – spiegano Paola Lanzon, presidente di SportUp, e Stefano Mongardi, presidente della Csi Clai, firmatari dell’accordo – è quello di migliorare il livello di preparazione e di gioco di un gruppo di quattordici atlete che rappresenta il futuro della pallavolo cittadina».
Csi Clai e Uisp «sono due avversarie storiche nel mondo sportivo giovanile imolese, nonché le uniche due società cittadine che, terminata l’esperienza Famila, hanno preso parte a un campionato nazionale – ricordano Lanzon e Mongardi –. Questa collaborazione, dunque, rappresenta un primo passo molto significativo nell’ottica di lavorare assieme nell’interesse di Imola».

Il roster comprende Anna Albonetti (SportUp), Cecilia Baruzzi (Csi Clai), Bianca Benedetti (SportUp), Giorgia Contoli (Csi Clai), Letizia Fazziani (Csi Clai), Nicole Ferretti (Csi Clai), Francesca Fort (Csi Clai), Serena Frascari (SportUp), Sofia Lanzoni (Csi Clai), Giorgia Quattrini (SportUp), Alessandra Sabbattini (Csi Clai), Giulia Simoni (SportUp), Gemma Tumidei (Csi Clai) e Milena Turri (SportUp).
Edoardo Cavallo (SportUp) e Luca Penazzi (Csi Clai) sono i due tecnici che già da martedì 23 giugno stanno allenando le ragazze che scenderanno in campo a novembre.

«Al termine della stagione sportiva 2020/2021, Csi Clai e SportUp valuteranno se questa nuova collaborazione avrà portato, come immaginiamo, a un risultato positivo per queste atlete, e se varrà la pena estendere l’accordo ad ulteriori categorie – aggiungono i due presidenti –. Grazie a questa collaborazione, per entrambe le società, per gli allenatori e per le atlete la prossima stagione sportiva si presenta come un’occasione molto stimolante per far crescere la competitività della pallavolo cittadina». (r.cr)

Nella fotografia, i due tecnici e una parte delle ragazze

SportUp e Csi Clai under 15 uniscono le forze: nasce la New Team
Cronaca 28 Gennaio 2020

Il gruppo Esordienti della Uisp Imola Basket ha reso omaggio a Kobe Bryant

Nel corso dell”allenamento di ieri, i ragazzi e le ragazze del gruppo Esordienti della Uisp Imola Basket hanno voluto rendere omaggio a Kobe Bryant, che ha perso la vita in un incidente in elicottero domenica.
Il gruppo di coach Giulia Dalpozzo ha composto tre lettere del nome del campione statunitense sdraiandosi sul parquet e una utilizzando i palloni da basket.

«Per me, come per tanti, Kobe era un idolo e un punto di riferimento – racconta coach Giulia -. Ed era praticamente uno di noi, perché la sua infanzia l”ha trascorsa nel nostro Paese. Era legato all”Italia più di altri grandi giocatori. E i grandi giocatori si contano sulle dita di una mano. Kobe mi ha lasciato un vuoto. Sono rimasta pietrificata e incredula quando mi hanno riferito la notizia».
L”idea dell”omaggio è nata perché «ho sempre indicato Kobe come esempio per i miei ragazzi – aggiunge coach Giulia -. Qualcosa univa lui a me e a loro. E ci è dispiaciuto tanto. Non sono solita fare questo genere di cose, però sono contenta che i ragazzi si siano mostrati entusiasti della mia proposta». (r.cr.)

Il gruppo Esordienti della Uisp Imola Basket ha reso omaggio a Kobe Bryant
Cronaca 24 Gennaio 2020

A Imola debuttano i corsi SportUp di acquaticità, nuoto e ginnastica per problematiche neurologiche

L’inizio del nuovo anno ha portato ulteriori novità nella stagione sportiva del comitato territoriale di Faenza e Imola della Uisp e di SportUp. Questa mattina, infatti, sono cominciati i corsi di acquaticità, di ginnastica in acqua e di nuoto per persone con problematiche neurologiche, ospitati presso il complesso sportivo “Enrico Gualandi”.
Si tratta del primo progetto di questo genere a Imola e nel circondario, frutto di una collaborazione costante fra l’Azienda usl cittadina, l’Aism-Associazione italiana sclerosi multipla, Deai (la società che gestisce l’impianto di via Ortignola, ndr), Uisp e SportUp iniziata più di due anni fa.

«Le proposte mirano a far trovare o ritrovare alla persona una propria dimensione dentro l’acqua – spiega Manoela Gaibari, insegnante di educazione fisica specializzata nelle attività in acqua con alle spalle esperienze a Bologna, Ozzano e Casalecchio – lavorando sull’equilibrio, sulla postura, sul riequilibrio muscolare, sulla presa di coscienza della respirazione e sull’allungamento muscolare».
Ma «il primo obiettivo del corso è l’autonomia – sottolinea –, per tre ragioni: la sicurezza della persona in acqua, che è un motivo imprescindibile; l’aspetto motivazionale, perché nella maggior parte dei casi le persone sono solamente in parte o per nulla autonomi al di fuori dell’acqua; la possibilità di ampliare la varietà delle proposte».

«Il nostro impianto è stato concepito secondo una concezione moderna, quindi ci offre la possibilità di integrare ancora di più l’aspetto dello sport con quello del benessere, rispondendo a una necessità espressa non solamente dalla cittadinanza, ma anche dall’ambiente medico – commenta Paola Lanzon, direttrice del comitato territoriale di Faenza e Imola della Uisp, e presidente di SportUp –. Sono, inoltre, molto contenta di ritrovare Manoela, che ho conosciuto ai tempi del progetto Primi passi della Uisp negli anni Novanta e di cui conosco e apprezzo le capacità».
«Nel nome stesso della Uisp è indicata la sua filosofia: “Sport per tutti” – aggiunge Dino Battilani, presidente del comitato territoriale di Faenza e Imola della Uisp –. Un progetto come questo ci offre la possibilità di ampliare ulteriormente le nostre proposte di corsi proprio nella direzione di accogliere tutte le persone che desiderano avvicinarsi al mondo dello sport. E lo sport significa salute e benessere a 360 gradi. Non potevamo dunque che rispondere positivamente». (r.cr.)

A Imola debuttano i corsi SportUp di acquaticità, nuoto e ginnastica per problematiche neurologiche
Cronaca 8 Gennaio 2020

La piscina Ruggi rimane chiusa fino al 20 gennaio. Le società riorganizzano i propri corsi

Il guasto all”impianto di riscaldamento si è rivelato più grave di quanto immaginato, e la piscina Ruggi prolunga la chiusura fino a lunedì 20 gennaio compreso.

«L’ingente perdita di acqua calda avviene nel tubo del ramo primario del riscaldamento che alimenta la sala macchine della piscina – ha spiegato il Comune -. La condotta, lunga circa 100 metri, è stata posata circa 25 anni fa sotto il pavimento e quindi non risulta neanche ispezionabile. Per cercare di risolvere subito il problema, i tecnici hanno provato a verificare la tenuta anche di altri tubi che corrono paralleli alla condotta principale, ma purtroppo nessuno di questi tubi è in grado di essere utilizzato. La soluzione più veloce è quella di posare un tubo nuovo e il corrispettivo ritorno, con partenza dalla centrale termica fino alla sala macchine della piscina. Questo nuova condotta sarà posata “a vista”, per essere facilmente ispezionabile. L’avvio dei lavori è previsto quanto prima».

Un imprevisto non di poco conto per le società che organizzano i propri corsi nell”impianto di via Oriani, che si sono già rimboccate le maniche per trovare una soluzione.
Imolanuoto ha optato per il posticipo delle attività. Uisp e SportUp, invece, «già nella giornata di ieri hanno comunicato attraverso i propri siti internet e le loro pagine Facebook che tutti i corsi (nuoto, acquafitness, nuoto sincronizzato e pallanuoto) continueranno al complesso sportivo “Enrico Gualandi” – spiegano, attraverso una nota -, secondo le indicazioni già fornite ai corsisti a seguito di una riorganizzazione completa dell”attività natatoria dell”impianto».
Non solo: «per agevolare l”utenza del nuoto libero e la fruibilità del complesso sportivo “Enrico Gualandi”, Deai ha deciso di ampliarne gli orari di apertura, a cominciare da giovedì 9 gennaio – aggiunge il comunicato -. Undici ore in più, con chiusura alle ore 22 dal lunedì al venerdì, con apertura alle ore 6.30 il martedì, e con apertura alle 7 il sabato e la domenica». (r.cr.)

La piscina Ruggi rimane chiusa fino al 20 gennaio. Le società riorganizzano i propri corsi
Cronaca 28 Dicembre 2019

49° Santo Stefano dei ragazzi – IL VIDEO

Grande partecipazione di pubblico alla quarantanovesima edizione del tradizionale Santo Stefano dei ragazzi organizzato dal comitato territoriale di Imola e Faenza della Uisp, che è già al lavoro per preparare la grande festa per il cinquantenario.

Fotografie di Marco Isola/Isolapress

49° Santo Stefano dei ragazzi – IL VIDEO
Cronaca 26 Dicembre 2019

Gli appuntamenti di Santo Stefano

Appuntamenti per tutti i gusti per gli imolesi e i residenti del Circondario che vorranno approfittare della giornata di Santo Stefano per una gita fuori porta.

Imola
Quarantanovesima edizione del Santo Stefano dei ragazzi organizzato dal comitato territoriale di Imola e Faenza della Uisp al palazzetto dello sport “Amedeo Ruggi”, alle 15. Si esibiranno Accademia Kung Fu (kung fu), Gamma Club (danza), Imola Lacrosse (lacrosse), Imola Roller e Magic Imola (pattinaggio artistico a rotelle), Takeshi (karate), i campioni di pattinaggio artistico Arianna Ferrentino e Federico Calzolari (primi classificati europei 2019), Gaia Colucci e Marco Garelli (terzi classificati mondiali 2019), Margherita Zanni e Jacopo Campoli (primi classificati, categoria cadetti, europei 2019), e la Compagnia delle spugne del comitato di Imola della Croce rossa italiana. Sarà presente il presidio “Giudice Alberto Giacomelli” di Libera.
Seconda giornata di Natale zero pare al Mercato ortofrutticolo, dalle 15.30, con mercatini, spettacolo di bolle di sapone Bublle On Circus, spettacolo del clown musicale Giuseppe Vetti, spettacolo del giocoliere equilibrista Gera Circus, street food e concerto del Floyd Quartet.
Concerto di Natale della corale “Lorenzo Perosi” alla chiesa dell’Osservanza, alle 20.30, con canti della tradizione natalizia italiana e mondiale.
Supertombola di Santo Stefano al centro sociale “La stalla”, alle 20.30.
Balletto Lo schiaccianoci, della compagnia “Ballet From Russia” al teatro “Ebe Stignani”, alle 21. Prezzo: platea 50 euro, palchi centrali 44 euro, palchi laterali 38 euro, galleria 29 euro. Prevendite su Ticketone.it e Vivaticket.it.
Apertura straordinaria del Museo di San Domenico per visitare le Collezioni d’arte della città e l’esposizione Antinomia di Enrico Minguzzi, dalle 15 alle 19.
Apertura straordinaria del Museo diocesano per visitare le collezzioni e l’esposizione Brillanti illusioni, dalle 15.30 alle 18.30.

Borgo Tossignano
Camminata di Santo Stefano nella valle del rio Sgarba con salita al Passo della Prè. Ritrovo davanti al municipio alle 10. Quota di partecipazione: 10 euro adulti, gratis bambini. Prenotazioni al numero 3287414401 (Stefano Schiassi).

Casalfiumanese
Aperitivo e jam session Avanzi di Natale vs Avanzi da galera a InBottega, dalle 19.30.

Castel San Pietro
Spettacolo Natale con i tuoi, Santo Stefano con noi, di Davide Dalfiume e Michele Dondarini, con ospiti Gaby Corbo e Domenico Lannutti, al teatro “Cassero”, alle 16.30. Prezzo: intero 12 euro, ridotto 10 euro. Biglietteria aperta dalle ore 10 a mezzogiorno, prenotazioni ai numeri 0542/43273, 335/5610895 e 377/9698434 o all’indirizzo e-mail spettacoli@labottegadelbuonumore.it.
Gara di briscola al centro sociale “Bertella”, alle 20.

Gli appuntamenti di Santo Stefano
Cronaca 21 Dicembre 2019

Natale all'insegna dello sport per Uisp e SportUp: domani il saggio del sincro, poi il 49° Santo Stefano dei ragazzi

Si avvicinano due appuntamenti molto importanti per il comitato territoriale di Imola e Faenza della Uisp e per SportUp.

Il primo in ordine di tempo è il Saggio di Natale del nuoto sincronizzato, in programma alla piscina comunale “Amedeo Ruggi” domani, alle 15.
«Abbiamo avviato una collaborazione attiva con la squadra Sincro di Ozzano, inserendo nuove istruttrice ed allenatrici – ricorda Dino Battilani, presidente del comitato territoriale di Imola e Faenza della Uisp –. L’entusiasmo e la collaborazione di tutti (allievi, staff e in particolar modo i genitori) è la prova tangibile che questa nuova opportunità ha rafforzato l’attività. Lo spirito di gruppo è fortissimo ed è veramente bello vivere queste emozioni».

Segue la quarantanovesima edizione del Santo Stefano dei ragazzi, il tradizionale appuntamento sportivo delle festività natalizie sotto l’Orologio, al palazzetto dello sport “Amedeo Ruggi”, giovedì 26 dicembre, ore 15.
Saranno protagonisti l’Accademia Kung Fu Imola, il Gamma Club Imola (danza), l’Imola Lacrosse, l’Imola Roller e Magic Imola (pattinaggio artistico a rotelle) e Takeshi (karate).
Senza dimenticare la Compagnia delle spugne del comitato di Imola della Croce Rossa Italiana, il presidio “Giudice Alberto Giacomelli” di Libera, e i campioni di pattinaggio artistico Arianna Ferrentino e Federico Calzolari (primi classificati europei 2019), Gaia Colucci e Marco Garelli (terzi classificati mondiali 2019), Margherita Zanni e Jacopo Campoli (primi classificati, categoria cadetti, europei 2019).
Presenta Paolino di Radio Bruno.
«Quando lo sport diventa spettacolo – commenta Battilani –. Da non perdere». (r.cr.)

Natale all'insegna dello sport per Uisp e SportUp: domani il saggio del sincro, poi il 49° Santo Stefano dei ragazzi
Cronaca 16 Novembre 2019

Anche la squadra maschile di lacrosse comincia il campionato. Trasferta a Roma

Dopo aver osservato il turno di riposo già alla prima giornata, anche la squadra maschile dell’Imola Lacrosse, arrivata seconda in Coppa Italia, dà il via al campionato federale, con una trasferta a Roma (presso la Polisportiva ostiense), domani.

Alle 14 scenderà in campo contro la squadra dell”Università Bocconi di Milano, tra le favorite per la vittoria dello scudetto e decisa ad allungare già da subito sulle avversarie, e subito dopo la Roma, con la formazione capitolina decisa a recuperare la sconfitta maturata contro i Milano Painkillers della prima giornata sfruttando il campo casalingo. (r.cr.)

Imola

Anche la squadra maschile di lacrosse comincia il campionato. Trasferta a Roma
Cronaca 9 Novembre 2019

Al via il campionato di lacrosse. Imola in campo alla Bocciofila contro Milano e Roma

Sarà la squadra femminile dell”Imola Lacrosse a dare il via al campionato federale, ospitando in città (presso il centro Asbid Bocciofila) la giornata inaugurale, domani.
A sfidarla saranno due squadre ben note alle nostre giocatrici. Alle ore 11 si troveranno infatti a giocare contro la formazione capitolina delle Roma Leones, mentre per le 15 è in programma il fischio d”inizio della difficile sfida contro le campionesse nazionali in carica della Milano Baggataway.

«E” una nuova ed importante sfida per la squadra imolese, che anche quest”anno si presenta con la formazione più giovane dell”intero panorama nazionale – commenta la società, alla vigilia delle due partite -. Proprio la giovane età e la relativa bassa esperienza ci portano ad affrontare le sfide con un pronostico sfavorevole. Sarà fondamentale capire quanto ancora ci manca per portarci al livello delle migliori squadre, e giocarci fino in fondo ogni singola chance che riusciremo a creare».

Entrambe le sfide saranno, come da tradizione della società romagnola, aperte al pubblico con ingresso libero. (r.cr.)

Al via il campionato di lacrosse. Imola in campo alla Bocciofila contro Milano e Roma

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast