Ciucci (ri)belli

Il filo di lana, a Imola nuovo spazio gratuito per bimbi 0-3 anni

Il filo di lana, a Imola nuovo spazio gratuito per bimbi 0-3 anni

Sabato 16 novembre 2019, dalle ore 10 alle ore 12, verrà inaugurato a Imola, Il filo di lana, spazio dedicato ai bimbi che di solito non frequentano un nido. Lo spazio è inserito nei locali del nido comunale Primavera, in via F.lli Gualandi 7, nel quartiere Zolino, anche se l’accesso è autonomo rispetto al nido.

Si tratta di un servizio gratuito, aperto per due mattine a settimana (il martedì e giovedì, dalle ore 9 alle 12) e un pomeriggio (il mercoledì, dalle ore 15 alle 18), che offre un’opportunità di incontro, socializzazione e confronto per le famiglie con bambini fino a 3 anni che, per diverse ragioni, non hanno ancora maturato la scelta di iscrivere al nido o alla scuola dell’infanzia il proprio figlio o figlia, nonostante l’evidente vantaggio che potrebbe costituire per la loro crescita. Assieme al bimbo dovrà essere presente un adulto, che ne rimane responsabile. A sostenere l’accoglienza, il dialogo tra gli adulti e il gioco tra i bambini sarà presente un’educatrice appositamente formata.

L’accesso può avvenire sia per invio da parte degli enti che si occupano del sostegno alle famiglie, sia spontaneamente, prenotandosi il lunedì, dalle ore 15 alle 18, al numero 0542/644059.

L’iniziativa è frutto di un accordo, valido fino a maggio 2021, tra il Comune di Imola, che mette a disposizione gli spazi, e Seacoop cooperativa sociale, che mette a disposizione le risorse finanziarie derivanti dal finanziamento della Fondazione, sia per l’acquisto degli arredi che per il personale educativo. Al gruppo di progetto, coordinato dal Servizio Infanzia del Comune di Imola, partecipano anche i Servizi sociali, il consultorio familiare e l’associazione Trama di terre.

“Questa iniziativa – informano dal Comune di Imola – intende promuovere la sperimentazione di nuove modalità di supporto comunitario alle famiglie, nell’ottica di favorire non solo momenti di benessere per chi ne fruisce, ma anche occasioni inedite per la costruzione di nuove reti sociali e per promuovere la successiva e auspicata iscrizione ai tradizionali servizi educativi per l’infanzia”.

“I bambini potranno accedere solo accompagnati da un adulto di riferimento, che ne rimane responsabile – spiegano da Seacoop -. L’incontro e la relazione tra gli adulti e i bambini è favorito e valorizzato da una nostra educatrice formata nella predisposizione di positivi contesti relazionali e di gioco con gruppi di adulti e bambini. L’intervento si connota come un passaggio dalla cura esclusivamente domestica alla cura comunitaria propriamente detta, quella che avviene nei nidi d’infanzia”.

Sabato 16 novembre, l’evento inaugurale prevede il taglio del nastro e i saluti da parte di Roberta Tattini, presidente di Seacoop, Maria Pia Gentilini, pedagogista di Seacoop, un rappresentante dell’amministrazione comunale e Daniele Chitti, responsabile del Servizio Infanzia del Comune di Imola. A seguire, si terrà la cerimonia di donazione dei beni e dei materiali con cui è stato allestito lo spazio, che Seacoop farà a favore del Comune di Imola. Sarà poi possibile visitare l’area dedicata al servizio Il filo di lana. Seguirà un piccolo buffet.

Il nido Primavera a Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast