Cronaca

Alle famiglie di Castel San Pietro le mascherine saranno distribuite venerdì 10 e sabato 11 aprile

Alle famiglie di Castel San Pietro le mascherine saranno distribuite venerdì 10 e sabato 11 aprile

Si svolgerà tra domani, venerdì 10 aprile e sabato 11 la distribuzione delle 10.000 mascherine che fanno parte del primo lotto inviato dalla Regione Emilia-Romagna al Comune di Castel San Pietro Terme. Si tratta di mascherine di tipo chirurgico, donate ai Comuni affinché le facciano avere ai loro cittadini gratuitamente. Nel caso di Castel San Pietro, l”operazione è organizzata e realizzata dal Coc, vale a dire il Centro operativo comunale che si è costituito per gestire l”emergenza Coronavirus in base alle linee guida regionali.

Già oggi, giovedì, i volontari hanno confezionato le 5.000 buste da due mascherine l”una da consegnare ai nuclei familiari che ne sono sprovvisti. Due squadre di volontari, composte da membri delle associazioni Carabinieri (Anc) e Alpini (Ana), domani e sabato effettueranno materialmente la distribuzione nei 35 punti previsti e negli orari che il sindaco Fausto Tinti indicherà in un messaggio ai cittadini inviato attraverso il servizio telefonico Alert System e pubblicati sul sito e sulla pagina Facebook dell”Amministrazione.  In ciascun punto di distribuzione saranno serviti soltanto i cittadini residenti nelle vie indicate nel piano e ovviamente, anche per il ritiro, si osserveranno le norme previste per evitare il contagio: in coda si dovrà osservare una distanza superiore a 1,5 metri tra le persone e sarà ammessa una sola persona per ogni nucleo familiare, che riceverà la busta con due mascherine.

«Nella distribuzione dei dispositivi di protezione individuale sarà data priorità ai centri urbani, dove c”è maggiore densità abitativa e i cittadini hanno più possibilità di avere contatti, necessitando di una maggiore protezione – spiega l”assessore alle Politiche per la sicurezza del territorio, Giuliano Giordani –. Subito dopo, proseguiremo con la distribuzione nelle zone rurali. L’obiettivo è dotare i nuclei familiari di ausili di protezione per consentire loro di muoversi in completa sicurezza. Resta inteso che, essendo state prorogate le disposizioni in vigore, gli spostamenti devono continuare ad essere limitati. L’emergenza non è finita, non è ancora l”ora di abbassare la guardia. Anche per questo la Polizia Locale continuerà a presidiare il territorio e a inibire movimenti non essenziali e assembramenti. Invito i cittadini, soprattutto con l”obiettivo di proteggere le categorie più fragili, a rimanere ancora a casa».Questa prima distribuzione è destinata soltanto alla cittadinanza. Una seconda tranche di dispositivi di protezione individuale, questa volta per le imprese, sarà oggetto di distribuzione nei prossimi giorni, con modalità ancora da definire. (r.cr.)Nella foto i volontari alle prese con l”operazione imbustamento delle mascherine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2020

Campagna Abbonamenti

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast