Cronaca

In agosto per i servizi ambientali nella vallata del Santerno in funzione lo sportello di Casalfiumanese

In agosto per i servizi ambientali nella vallata del Santerno in funzione lo sportello di Casalfiumanese

Sarà quello di Casalfiumanese l”unico sportello dedicato ai servizi ambientali di Hera per la vallata del Santerno durante tutto il mese di agosto. Le aperture previste a Fontanelice infatti (dove è presente uno sportello che normalmente il sabato mattina si alterna a quello di Casale) sono trasferite a Casalfiumanese fino al termine del mese. Pertanto tutti i cittadini dei quattro comuni della vallata e le attività economiche che devono attivare nuove posizioni Tari dovranno rivolgersi nei sabati 8, 22 e 29 agosto, dalle 9 alle 12, allo sportello aperto nella sala ex anagrafe di via Primo Maggio 20, zona Martelluzza, a Casalfiumanese.

Agli interessati Hera ricorda che «ogni posizione Tari dà diritto ad una coppia di tessere, che consentono di aprire i contenitori stradali presenti in tutti i comuni della vallata» e che «all’ufficio tessere ci si può rivolgere anche in caso di malfunzionamento o smarrimento delle stesse». Inoltre, la multiservizi avverte che «l’ufficio tessere non è abilitato ad attivare o modificare i contratti o qualunque altro servizio Hera, operazioni per le quali è necessario preliminarmente rivolgersi al Servizio Clienti 800.999.500 per le famiglie e 800.999.700 per le attività. In entrambi i casi la chiamata è gratuita da fisso e cellulare e gli operatori sono a disposizione dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18».

Per completare l”informazione sui servizi ambientali nella vallata del Santerno, è opportuno tenere presente che le tessere servono anche per velocizzare i conferimenti alle stazioni ecologiche, che nel circondario imolese sono intercomunali. Quattro quelle della vallata, una in ciascun Comune (ma tutti i residenti possono usarle indistintamente): in via Allende a Borgo Tossignano, in via Casalino a Casalfiumanese, in via del Lavoro (accesso da via Galloni) a Fontanelice e in via Pertini a Castel del Rio. (r.cr.)

2 Comments

  • Vorrei sapere perché a Castel del Rio i cassonetti sono sempre aperti e non occorre la tessera per introdurre i rifiuti. Un altra curiosità: perché non c’è il contenitore per l’organico?
    Grazie
    Riccardo

    • Abbiamo girato i suoi quesiti ad Hera che ha fornito le seguenti risposte: “Se il cassonetto è aperto probabilmente è malfunzionante oppure è stato manomesso. In questi casi si può fare la segnalazione ad Hera chiamando il servizio clienti 800999500 attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 22 e il sabato alle ore 8 alle 18 (gratuito da fisso e cellulare) oppure utilizzando l’app gratuita il Rifiutologo, attraverso cui è possibile inviare foto georeferenziate che arrivano direttamente ai servizi ambientali di Hera”.

      Per quanto riguarda la mancanza del contenitore dell’organico: “Quando il servizio è stato riorganizzato alcuni anni fa (in accordo con i Comuni, ndr) non è stata prevista la raccolta di questo rifiuto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2020

Campagna Abbonamenti

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast