Cronaca

Medicina «pedala» in via Saffi, nuovi cubetti in porfido nella ciclabile

Medicina «pedala» in via Saffi, nuovi cubetti in porfido nella ciclabile

Nuovo look entro la fine di quest’anno per il tratto di via Saffi fra l’autoscuola Masi Bruno e via Licurgo Fava a Medicina. I lavori di realizzazione della nuova pista ciclopedonale cominciati nel settembre scorso, infatti, comprendono «la nuova pavimentazione in porfido – ricorda il sindaco, Matteo Montanari –, la sistemazione delle fognature e del sistema di raccolta dell’acqua piovana, della postazione della raccolta differenziata, il rifacimento delle aiuole verdi e l’asfaltatura della strada».

Si tratta di interventi per circa 100 mila euro complessivi, finanziati all’80% dalla Regione, affidati all’impresa Strazzari Giorgio di Castel Guelfo. Sul versante del verde pubblico, in particolare, «numerosi sopralluoghi hanno appurato che lo stato degli alberi di via Saffi appare critico – spiegava l’Amministrazione, alla vigilia dell’avvio dei cantieri –: gli alberi del filare più vicino alla carreggiata appaiono poco radicati e soggetti a patologie. Inoltre le esigue aiuole che li ospitano appaiono inappropriate». (lu.ba.)

Ulteriori approfondimenti su «sabato sera» del 3 dicembre.

Nella foto: il cantiere della ciclabile in via Saffi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast