Cronaca

Coronavirus, la richiesta di Confartigianato Bologna: «Riaprire ristoranti e bar anche la sera»

Coronavirus, la richiesta di Confartigianato Bologna: «Riaprire ristoranti e bar anche la sera»

Ad una settimana dalla zona «gialla» e dalla riapertura ai clienti, fino alle 18, di tutte le attività di ristorazione e somministrazione bevande, Confartigianato Bologna Metropolitana chiede alle istituzioni che venga concessa l’apertura serale di ristoranti, bar, pub, birrerie ed enoteche. «Fermo restando il necessario presidio sanitario per controllare gli sviluppi della pandemia noi riteniamo che debba essere autorizzata nel più breve tempo possibile l’apertura serale delle imprese del comparto della ristorazione e bar, almeno fino alle 22, includendo in questo provvedimento anche i pub, le birrerie e le enoteche – afferma Amilcare Renzi, Segretario di Confartigianato Bologna Metropolitana -. Riguardo a eventuali assembramenti o comportamenti inopportuni e irregolari in prossimità delle attività noi chiediamo alle Istituzioni e alle Forze dell’Ordine una sana gestione del controllo del territorio, attraverso controlli puntuali e scrupolosi nei confronti di tutti, perché ogni cittadino deve essere responsabile del proprio agire sociale». (da.be.)

Nella foto (Isolapress): il bar Minimo a Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast