Cronaca

Coronavirus, 80 nuovi positivi e due vittime a Imola. In Emilia Romagna ricoveri record in terapia intensiva

Coronavirus, 80 nuovi positivi e due vittime a Imola. In Emilia Romagna ricoveri record in terapia intensiva

Sono 80 i nuovi casi positivi refertati dall”Ausl di Imola su un migliaio di tamponi tra molecolari e antigenici rapidi. Oggi si registrano anche due decessi, avvenuti nei giorni scorsi, due donne imolesi di 75 e 73 anni. E continuano ad aumentare i ricoveri: sono 89 quelli nei reparti internistici dell’ospedale di Imola, rimangono 8 quelli in Ecu e sono 12 in terapia intensiva (altri 19 persone sono in altre terapie intensive della regione); 20 (+2) sono i ricoveri di pazienti post acuti Covid nell’OsCo di Castel San Pietro.

I casi attivi oggi sono 2155; dei nuovi positivi 52 sono asintomatici, 51 emersi tramite tracciamento, 9 sono riferibili a focolai già noti; per quanto riguarda le fasce d’età 19 hanno meno di 14 anni, 9 nelle fascia da 15 a 24 anni, 25 da 25 a 44 anni, 17 da 45 a 64 anni, 10 dai 65 anni in su.

Per quanto riguarda la campagna vaccinale, nel circondario di Imola sono 8673 le persone vaccinate con almeno 1 dose, di queste 5170 hanno già completato il ciclo di due dosi. 

In Emilia-Romagna si nota un lieve rallentamento dei contagi, ma continuano a crescere i ricoveri, in particolare in terapia intensiva dove oggi ci sono 381 (+3) posti letti occupati, un record che supera i picchi della primavera scorsa, negli altri reparti Covid i pazienti sono 3.542 (+28). E si contano 52 morti, compreso un uomo di 54 anni a Bologna e uno di 58 a Reggio Emilia.

Per quanto riguarda i nuovi positivi sono 2.026 i nuovi casi sulla base però di meno tamponi del solito, 37.456 fra molecolari e antigenici; le guarigioni sono 1335, quindi i casi positivi salgono a sfiorare i 70 mila (69.615). Dei nuovi casi, gli asintomatici sono 960, 544 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 690 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. L’età media oggi è 44,4 anni.

La situazione dei contagi nelle province vede sempre in testa Bologna con 422 nuovi casi a cui si aggiungono gli 80 di Imola, poi Rimini (261), Ravenna (216), Reggio Emilia (215) e Modena (210); quindi Ferrara (173), Cesena (171), Forlì (167, Parma (79) e Piacenza con 32 casi. (r.cr.)

Nella tabella la situazione dei ricoveri in terapia intensiva in Emilia Romagna dall”inizio della pandemia un anno fa fino al 16 marzo (fonte RER)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook