Cronaca

RoBidone ha aperto l’edizione 2021 del festival «Le Case della Scienza»

RoBidone ha aperto l’edizione 2021 del festival «Le Case della Scienza»

E’ stato l’imolese Matteo Suzzi dell’azienda TeoTronica, con il suo robot RoBidone, da lui inventato e costruito, ad aprire in diretta streaming questa mattina «Le Case della Scienza: “Sfide per il Clima”», il festival dedicato alla cultura scientifica e tecnologica a Imola, giunto alla tredicesima edizione.

In programma fino al 31 marzo prossimo, la rassegna è realizzata dal Comune di Imola in collaborazione con l’Associazione ScienzaE, con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e della Città Metropolitana di Bologna ed il sostegno di Gruppo Hera e Fondazione Cassa di Risparmio di Imola. A Matteo Suzzi il sindaco Marco Panieri, insieme all’assessore alla Cultura, Giacomo Gambi, nel corso della diretta streaming, ha consegnato un riconoscimento della Città di Imola per il suo essersi distinto per genialità e inventività. Costruito interamente con materiale di riciclo, RoBidone, realizzato da TeoTronica in collaborazione con Federica Ferri dell’ufficio Ambiente del Comune di Imola, rappresenta un sistema innovativo e divertente per l’educazione ambientale, capace di interagire con studenti e bambini. Fra l’altro, di recente è stato protagonista della trasmissione televisiva “Italia’s Got Talent”. (da.be.)

Foto concessa dal Comune di Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RERSaltaSu

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook