Cronaca

Coronavirus, a Medicina da oggi riaperti parchi pubblici e aree giochi

Coronavirus, a Medicina da oggi riaperti parchi pubblici e aree giochi

Da oggi, mercoledì 7 aprile, a Medicina è consentito nuovamente l’accesso a parchi pubblici ed alle aree giochi e sgambamento cani, chiusi dallo scorso febbraio. A stabilirlo l’ordinanza firmata dal sindaco Matteo Montanari.   

Ecco alcune indicazioni: l’uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie a partire dai 6 anni; la distanza interpersonale di almeno un metro. Per i minori di età inferiore ai 6 anni non sono sottoposti all’obbligo, è fortemente raccomandato l’utilizzo della mascherina o di altro indumento di protezione naso bocca.
E’ consentito, come previsto dalle normative nazionali, svolgere all’aperto e a livello individuale –  rispettando le distanze minime di metri 2 –  le attività motorie e sportive come predisposto dal Dpcm 2 marzo 2021.

E’ vietato, invece, nelle aree pubbliche l’assembramento immotivato dei pedoni, con particolare riguardo ai soggetti che stazionano nelle aree pubbliche senza una motivazione legittima, in ogni caso salva la possibilità di transitare, secondo le norme già vigenti e con le motivazioni previste dalla normativa statale, sui relativi percorsi pedonali e ciclabili, nonché sulle piazze e sulle aree pubbliche e per l’attesa in coda per poter accedere agli esercizi pubblici ed agli esercizi commerciali legittimamente aperti, nel rispetto delle distanze minime interpersonali di almeno un metro. Non concesso l’accesso a parchi e giardini pubblici a soggetti con sintomi influenzali o febbre se questa risulta superiore ai 37,5°; vietato consumare cibi e bevande da asporto nelle aree pubbliche del territorio (piazze, parchi, giardini); divieto di seduta su panchine e presso tavoli nelle aree pubbliche a meno di un metro di distanza interpersonale.

Per le aree di sgambamento cani, infine, l’accesso è consentito fino ad una presenza di 3 persone contemporaneamente; obbligo di mascherina; mantenere la distanza interpersonale ed è consentita la presenza di un accompagnatore per cane. (r.cr.)

IL TESTO DELL’ORDINANZA

Nella foto: il parco delle Mondine di Medicina 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast