Sport

Calcio serie C, e se il trio meraviglia dell’Imolese fosse davvero la soluzione giusta?

Calcio serie C, e se il trio meraviglia dell’Imolese fosse davvero la soluzione giusta?

«Una sofferenza del genere non vogliamo più viverla». Questa la frase ripetuta all’infinito nell’entourage dell’Imolese dopo l’1-1 col Fano nella sfida di ritorno dei play-out. Un pareggio che è valso la permanenza in serie C per il quarto anno consecutivo. Un record per la società rossoblù, ma che fatica raggiungere un traguardo che più agognato di così era difficile da immaginare e che ha avuto del miracoloso.

«Tanto cuore e un grande portiere ci hanno permesso di portare a casa la salvezza» ha detto Lorenzo Mezzetti, componente della triade tecnica più originale che mai si sia seduta sulla panchina dell’Imolese, completata da un improvvisato ma efficace motivatore come il presidente Lorenzo Spagnoli e da un allenatore debuttante a questi livelli come Francesco Sintini. E se il trio meraviglia dell’Imolese fosse davvero la soluzione giusta anche per il prossimo anno? (a.d.p.)

Le interviste su «sabato sera» del 3 giugno.

Nella foto (Isolapress): la gioia del trio tecnico formato da Sintini, Mezzetti e Spagnoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast