Cronaca

Coronavirus, dal 14 giugno Emilia Romagna in zona bianca. Le principali novità

Coronavirus, dal 14 giugno Emilia Romagna in zona bianca. Le principali novità

La notizia era nell’aria da settimane, ma oggi è arrivata la conferma ufficiale. Da lunedì 14 giugno l’Emilia Romagna sarà in zona bianca, quella dalle regole meno restrittive grazie al numero molto basso di contagi e incidenza del virus.

Cosa cambierà rispetto alla zona gialla che stiamo sperimentando ora? In primis verranno anticipate alcune riaperture, in alcuni casi di diversi giorni, ad esempio per le piscine al coperto (in zona gialla solo dall’1 luglio), i parchi tematici e divertimento, le fiere e le sagre, i banchetti dopo le cerimonie (sempre obbligatorio il green pass) e le sale giochi e scommesse (anche queste solo dall’1 luglio in zona gialla). Fermo restando l’obbligo di mascherine e distanziamento e l’invito a non abbassare la guardia, non c’è il coprifuoco (in tutta Italia comunque terminerà dal 21 giugno). Inoltre è possibile andare a trovare parenti e amici in massimo sei persone oltre ai figli minorenni (in zona gialla il limite è di quattro persone).

All’aperto, inoltre, nessun limite alle tavolate nei bar e ristoranti, mentre all’interno potranno sedere al massimo sei persone allo stesso tavolo; limitazione che non vale nel caso di due nuclei familiari. In zona gialla, invece, sia dentro che fuori i locali il limite massimo è di quattro persone, di più solo se conviventi. (r.cr.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 10 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Agriturismi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast