Cronaca

Coronavirus, in aumento casi e ricoveri. Nodi del green pass e spinta sui vaccini. Petitti (Regione): “Obbligo per personale scuola”

Coronavirus, in aumento casi e ricoveri. Nodi del green pass e spinta sui vaccini. Petitti (Regione): “Obbligo per personale scuola”

La prossima settimana sono annunciate le misure su come affrontare il tema scuola e trasporti all’interno del green pass (che entrerà in vigore dal 6 agosto). “Presidi, corpo docente e personale scolastico devono essere vaccinati per garantire la piena sicurezza della scuola. Serve l”obbligo”. Così Emma Petitti, presidente dell”Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, in una nota oggi. Ma ci sono altri nodi da sciogliere a tema green pass, ad esempio quello dello Sputnik con il quale la Repubblica di San Marino ha vaccinato i suoi cittadini; al momento non è riconosciuto in Italia perché il vaccino russo non è autorizzato dalle agenzie europee ed italiane di sorveglianza dei farmaci, Ema e Aifa.  

Nel frattempo si cerca di accelerare sulle vaccinazioni prima dell”autunno e della ripresa dell”anno scolastico e di dare una risposta a tutti coloro che lo richiedono, cercando di aprire altre giornate aggiuntive.Dopo i nuovi appuntamenti previsti dall’Ausl di Imola ieri, oggi anche l’Ausl di Bologna ha comunicato che riattiverà il poliambulatorio di Ozzano Emilia (in via Giovanni XXIII 29) come sede di vaccinazioni per la fascia di età dai 12 ai 49 anni, nel periodo dal 2 al 13 agosto 2021 e dal 6 al 17 settembre per i richiami. Le prenotazioni possono essere effettuate presso i punti Cup.

La campagna vaccinale si avvicina ai 5 milioni di dosi somministrate in Emilia Romagna, 148.252 quelle nel circondario di Imola. Nei giorni scorsi si è conclusa con più di 2000 persone vaccinate (che hanno aderito su base volontaria)la campagna vaccinale anti-Covid-19 organizzata dalle coop. Cefla e Sacmi, in collaborazione con l’Azienda Usl di Imola. Nell”arco di quattro settimane sono stati somministrati un totale di circa 4300 vaccini nel Medical Center allestito presso l’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, utilizzato anche da altre 60 aziende del territorio.  

Detto ciò, salgono ancora i casi attivi nel circondario imolese oggi 126 in tutto con i 15 nuovi contagi di oggi su oltre 400 tamponi refertati dall’Ausl di Imola. Sei hanno tra i 15 ed i 24 anni, quattro tra i 25 ed i 44 anni e altrettanti tra i 45 ed i 64 anni, uno tra 65 e 79 anni; solo 3 sono asintomatici individuati tramite contact tracing.

Numeri in crescita anche nel resto della regione, con 419 nuovi casi di positività al Coronavirus individuati in Emilia Romagna nelle ultime 24 ore. I casi attivi sono 5.622 e anche se la percentuale di chi non ha bisogno di cure ospedaliere resta per fortuna molto alta (96,7%) aumentano i ricoveri: in terapia intensiva sono 13 (+ 4 rispetto a ieri), negli altri reparti Covid 169 (+7), di questi 4 sono dell’Imolese.

Bologna è la provincia con il numero più alto di contagi (75), ma in relazione al numero degli abitanti le situazioni più preoccupanti restano Rimini (66) e Reggio Emilia (60). Sono morte due persone, due donne di 85 e 92 anni nella provincia di Bologna e si registra un aumento dei ricoveri. (r.cr.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast