Cronaca

Medicina rifà la rete idrica, il sindaco Montanari: «A beneficiarne saranno le frazioni»

Medicina rifà la rete idrica, il sindaco Montanari: «A beneficiarne saranno le frazioni»

A Medicina partiranno a breve, come annunciato dal Comune, i lavori di Hera per il rinnovo della rete idrica. Complessivamente i prossimi interventi garantiranno la posa di 900 metri di nuova condotta in via Medesano (800 metri) e in via Crocetta (100 metri) e di 2 mila metri in via Nuova. La nuova condotta avrà un diametro maggiore della precedente e potrà quindi garantire una maggiore portata idrica. I lavori comprenderanno anche il rifacimento dei relativi allaccia di tutti gli utenti.

Lungo le vie Medesano e Crocetta sarà posata una nuova tubazione in sostituzione dell’attuale. I lavori partiranno nei prossimi giorni da via Crocetta. L’intervento, approvato da Atersir (ente regionale di regolazione per i servizi idrici e i rifiuti) comporterà un investimento di circa 90 mila euro e terminerà a inizio maggio. Per mantenere il cantiere in sicurezza sarà necessario restringere le carreggiate, prevedendo un senso unico alternato. Nelle settimane successive, invece, cominceranno i lavori anche lungo via Nuova tra via Dell’Amore e via Del Signore. Per questo secondo cantiere Hera ha pianificato un investimento di 200 mila euro e una durata stimata di circa 6 mesi. Saranno previsti restringimenti della carreggiata per garantire la sicurezza dell”impresa esecutrice e della viabilità.

«In particolare beneficeranno di questi investimenti le frazioni che soprattutto la scorsa estate hanno subito con maggiore frequenza l”interruzione del servizio – ha commentato il sindaco Montanari -. Tra queste, San Martino, Crocetta, Via Nuova, Buda, Portonovo, Sant’Antonio e Fiorentina. A fronte delle continue rotture avvenute nei mesi scorsi, questa problematica era stata al centro di numerosi incontri anche con le Consulte delle frazioni. L’uso di nuovi materiali più flessibili, permetterà alle condotte di reagire meglio ai movimenti del terreno dovuti alla siccità di questi anni». (r.cr.)

Foto concessa dal Comune di Medicina

1 Comment

  • …dopo anni di rotture quasi settimanali, era ora….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RERSaltaSu

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook