Sport

In bici da Castrocaro a Riolo, la nuova Ciclovia delle Terme attraversa la Romagna

In bici da Castrocaro a Riolo, la nuova Ciclovia delle Terme attraversa la Romagna

Si chiama Ciclovia delle Terme nell’Appennino romagnolo ed è stato presentato oggi a Riolo Terme un nuovo percorso cicloturistico di circa 60 chilometri, interamente romagnolo, che collega le due località termali di Riolo (in provincia di Ravenna) e Castrocaro (in provincia di Forlì-Cesena).

Il tracciato tocca borghi medievali e alcuni interessanti siti naturalistici, per congiungersi alla Ciclovia della Romagna toscana. Il progetto è inserito nel programma europeo Inherit «Strategie di turismo sostenibile per conservare e valorizzare il patrimonio naturale costiero e marittimo del Mediterraneo», cui partecipano 15 partner di 10 paesi mediterranei, Regione Emilia Romagna compresa e che promuove uno sviluppo turistico sostenibile nelle aree meno interessate da grandi flussi turistici, attraverso la sperimentazione di un nuovo approccio modellato sulle specificità` di ogni territorio. In questo caso, la specificità premiata (oggetto già di un grande lavoro di promozione, trainata anche dal tracciato dei Mondiali di ciclismo su strada 2020 recentemente divenuto permanente) è il cicloturismo.

Nel dettaglio, la Regione Emilia-Romagna, insieme ad Apt Servizi e ai sindaci dei Comuni interessati (i Comuni dell’Unione della Romagna Faentina e il Comune di Modigliana) ha accompagnato gli operatori del territorio durante l’attivazione di una serie di strategie turistiche, la presa di coscienza delle specificità del territorio anche in relazione alle esigenze di questo tipo di turista e la messa a punto di un’offerta che coniuga la necessità di proteggere l’ambiente con quelle di valorizzarlo come risorsa turistica. Importante, in questa chiave, anche il ruolo della società di promocommercializzazione turistica If Imola Faenza Tourism company. E in contemporanea con la presentazione della Ciclovia delle Terme nell’Appennino Romagnolo è arrivato un importante attestato di qualità, il riconoscimento ambientale che fa di questo territorio un’area Inheritura, ovvero uno spazio in cui le attività turistiche vanno di pari passo con il patrimonio naturalistico, attraverso una collaborazione tra enti pubblici, imprese, associazioni. (mi.ta.)

Nella foto: il percorso della Ciclovia delle Terme 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook