Cronaca

Liberazione, visita della console generale di Polonia a Imola e Castel San Pietro

Liberazione, visita della console generale di Polonia a Imola e Castel San Pietro

Visita a Imola, giovedì 21 aprile, della console generale di Polonia in Milano Anna Golec-Mastroianni, per rendere omaggio l II Corpo d’Armata polacco a cui è dedicato il monumento nell”area vedere intitolata al generale Wladislaw Anders, comandante del II Corpo d”armata polacco che ha liberato Imola il 14 aprile del 1945. «Grazie per il bel giardino che avete creato, che è molto significativo, perché in questo modo la memoria viene vissuta tutti i giorni – ha commentato –. Sono contenta dell’accordo di collaborazione tra la Città di Imola e la Città di Pila e continueranno le iniziative congiunte fra Imola e la Polonia, con nuovi progetti, come quello di esporre ad Imola la mostra dedicata alla storia dell’inno della Polonia». «Una cerimonia semplice ma molto sentita, in nome di quel legame stretto che unisce Imola al popolo polacco – aggiunge Marco Panieri, primo cittadino –, anche attraverso l’associazione Eredità e memoria».

Nello stesso giorno la console si è recata anche a Castel San Pietro. Ad accoglierla il sindaco Fausto Tinti. «Sono trascorsi ormai 77 anni da quando il Secondo Corpo d”Armata Polacco liberò la città ed è da allora che siamo uniti da una profonda amicizia con i rappresentanti del popolo polacco» ha sottolineato il sindaco Tinti rivolgendosi alla console Anna Golec-Mastroianni. (r.cr.)

Nella foto: la cerimonia a Imola e a Castel San Pietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast