Cronaca

Ute Lemper inaugura i 15 appuntamenti dell'Emilia-Romagna Festival nel circondario

Ute Lemper inaugura i 15 appuntamenti dell'Emilia-Romagna Festival nel circondario

Sarà l’omaggio ad Astor Piazzolla di Ute Lemper alla Rocca sforzesca di Imola di martedì 5 luglio ad inaugurare i quindici appuntamenti della ventiduesima edizione dell’Emilia-Romagna Festival in programma nel circondario.

“Astor Piazzolla meets Ute Lemper” è il titolo del concerto che presenta un viaggio nel tempo nel mondo musicale di Parigi negli anni ”50 e la sua stretta connessione con il tango – spiega l’organizzazione del Festival –. L’autore viene omaggiato mostrandone la assoluta sintonia con i suoi contemporanei durante gli anni a Parigi, che assieme cercavano un’avanguardia che non fosse liberazione dai canoni, ma una continuazione verso nuovi lidi e nuove possibilità espressive; non a caso quello del compositore argentino era un “Tango Nuevo”. Fondamentale per Piazzolla fu l’incontro nel 1954, quando sbarcò a Parigi, con Nadia Boulanger: la geniale docente, i cui insegnamenti e consigli avrebbero lasciato un segno in musicisti come Quincy Jones, Lalo Schifrin e Philip Glass, incoraggiò il giovane argentino, che aveva intenzione di abbandonare il tango, a ritornarvi. Fu lei a suggerirgli di arricchire questa musica popolare con un linguaggio più colto e contemporaneo. Consigli e raccomandazione che nel tempo diedero luogo a quello che fu poi definito come “Tango Nuevo”» (r.cr.).

Nella fotografia dell”Emilia-Romagna Festival, Ute Lemper

Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook