Sport

Il Tour de France 2024 passerà da Imola, la soddisfazione del sindaco Panieri e del presidente Bonaccini

Il Tour de France 2024 passerà da Imola, la soddisfazione del sindaco Panieri e del presidente Bonaccini

Dopo l’annuncio ieri a Firenze, questa mattina all’Opificio Golinelli di Bologna sono state ufficializzate le prime tre tappe del Tour de France 2024 che vedranno l’Emilia Romagna grande protagonista. Si parte con la Firenze-Rimini, poi la Cesenatico-Bologna, per finire con la Piacenza-Torino. In totale sono stimati 1,8 milioni di spettatori (750mila in Emilia-Romagna) e un indotto di quasi 120 milioni di euro. Ed è proprio la seconda tappa che interessa il nostro territorio con il passaggio a Imola, sul percorso del Mondiale 2020, a Dozza e Castel San Pietro.

«Per la prima volta nella sua storia, la più famosa e più seguita corsa ciclistica del mondo partirà da Firenze e attraverserà l’Emilia Romagna sulla via Emilia, passando anche dalla nostra città e dal nostro autodromo – commenta il sindaco di Imola Marco Panieri. Un risultato straordinario frutto del lavoro, silenzioso e costante, della Regione, del presidente Bonaccini e di tutti gli altri partner coinvolti. Un evento di promozione per il territorio, che attrae turisti e che conferma la vocazione sportiva e ciclistica della nostra Imola. La carovana di campioni percorrerà quasi un giro di pista dell’Autodromo “Enzo e Dino Ferrari”, prima di proseguire sul percorso e il nostro circuito sarà, ancora una volta, protagonista, portando, nuovamente, Imola nel mondo, fra relazioni e opportunità per un territorio che cresce, protagonista, aperto e all’altezza delle sue potenzialità. Il passaggio del Tour de France nel 2024 si inserisce in un panorama di eventi e gare nel nostro Autodromo che rendono Imola capitale di sport, di musica e di entusiasmo». (r.s.)

Nella foto: da sinistra, il direttore del Tour de France Prudhomme e il sindaco Panieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SCARICA L’APP GRATUITA DI SABATO SERA

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook