Cronaca

Cefla tra medicina, innovazione e nuove assunzioni, il progetto DigiHealth piace alla Regione

Cefla tra medicina, innovazione e nuove assunzioni, il progetto DigiHealth piace alla Regione

C’è anche la Cefla tra le nove aziende che saranno sostenute dalla Regione nella realizzazione di progetti di investimenti in ricerca, sviluppo e innovazione. All’azienda imolese, a fronte di un costo del progetto pari a circa 7 milioni di euro, spetterà un contributo di 3,4 milioni di euro. In più sono previste 25 nuove assunzioni, di cui 10 laureati.

Nel dettaglio, il progetto di Cefla si chiama DigiHealth e avrà come risultato strumentazioni per la prossima generazione di healthcare digitale in ambito dento-maxillo-facciale. Con l’intervento si potranno dotare le strumentazioni specialistiche di più tecniche di imaging nell’hardware; software per l’imaging e la diagnostica capace di integrare immagini provenienti da diversi; macchinari clinici in un’unica immagine digitale densa di informazioni; di uno spazio cloud personalizzato che abiliti il concetto di “clinica digitale”; installazione di sensoristica IoT che monitori lo stato di salute dei macchinari ed interconnessione dei macchinari al cloud Cefla che abiliti l’aggiornamento software da remoto dei componenti hardware dei macchinari. (r.cr.)

Nella foto: la sede di Cefla a Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SCARICA L’APP GRATUITA DI SABATO SERA

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook