Cronaca

Cronaca 1 Giugno 2020

Schianto in A14 a Imola, due feriti e code fino a 3 km

Schianto, oggi pomeriggio, poco prima delle 14.30, lungo l’autostrada A14 in direzione Sud, all’altezza del km 48, non molto distante dall‘uscita di Imola.

Da quanto si è appreso l’incidente, le cui cause sono ancora da accertare, ha visto coinvolti un camion che trasportava mattoni ed un furgone. Quest’ultimo, a causa del violento tamponamento si è ribaltato, finendo fuori dalla carreggiata. Feriti il conducente e il passeggero a bordo del furgone che sono stati affidati alle cure dei sanitari del 118 presenti sul posto con due elicotteri e ambulanze. Per loro si è reso necessario il trasporto al Maggiore in codice due. 

Sul luogo dell’incidente anche pattuglie della polstrada e vigili del fuoco che sono intervenuti con autogrù, due squadre e cinque mezzi per mettere in sicurezza lo scenario. Nello schianto il camion ha perso molto del carico che si è riversato sulla sede stradale. Il tratto interessato è rimasto così percorribile solo in una corsia provocando code lunghe fino a 3 km. Tuttora il traffico risulta congestionato. (da.be.)

Nella foto (Isolapress): il luogo dell’incidente

Schianto in A14 a Imola, due feriti e code fino a 3 km
Cronaca 1 Giugno 2020

Coronavirus, l’invito del Comune di Imola per un aperitivo intelligente e responsabile

Con la riapertura a tempo pieno dei bar, nei giorni scorsi sono tornati «di moda» anche gli aperitivi, abitudine conviviale purtroppo quasi dimenticata durante le settimane di lockdown. Per questo motivo il Comune di Imola ha invitato la cittadinanza ad un aperitivo intelligente e responsabile.

L’appello, rivolto in particolare ai più giovani, ha come obiettivo quello di incentivare il pieno rispetto delle misure previste nella Fase 2 dell’emergenza per contrastare la diffusione del Coronavirus. Quindi ok alla movida, ma rispetto della distanza, utilizzo dei dispositivi ed il divieto agli assembramenti. In quest’ottica, inoltre, il Comune ha dato mandato alla polizia locale di continuare l’attenta attività di vigilanza. Nel frattempo in Emilia-Romagna è stato presentato un documento condiviso da Anci, Upi e Regione: un vademecum per i Comuni, deciso insieme dopo l’incontro nei giorni scorsi fra il presidente della Regione, sindaci dei Comuni capoluogo e presidenti delle Province, nei quali è evidenziato il rispetto dei protocolli regionali, il personale a cui ricorrere per comunicazione, informazione, presidio e vigilanza, le ordinanze dei sindaci per ulteriori misure di contenimento (limitazione orari, delimitazione aree, estensione obbligo mascherine, agevolazioni occupazioni spazi prossimi all’esercizio) con l’unico obiettivo di somministrare e far consumare sul posto senza assembramenti bevande e alimenti.

Sull’argomento ne parliamo anche nel prossimo numero di «sabato sera», in edicola dal 4 giugno, nel quale abbiamo contattato alcuni gestori dei bar di Imola e del circondario per capire meglio com’è la situazione. (da.be.)

Foto Isolapress

Coronavirus, l’invito del Comune di Imola per un aperitivo intelligente e responsabile
Cronaca 1 Giugno 2020

Centri estivi, la Regione conferma il bonus alle famiglie per rette più leggere

Con l’avvicinarsi della riapertura dei centri estivi, in Emilia-Romagna possibile a partire da lunedì 8 giugno, la Regione ha confermato per il terzo anno consecutivo il bonus economico alle famiglie, per sostenere i costi delle rette di frequenza. La Giunta regionale ha, infatti, confermato in questi giorni lo stanziamento di 6 milioni di euro, provenienti dal Fondo sociale europeo, così ripartiti: Bologna 1.234.895 euro; Modena 1.000.316 euro; Reggio Emilia 798 mila euro; Parma  605.470 euro; Forlì-Cesena 356 mila euro; Ravenna 508 mila euro; Rimini 456.797 euro; Ferrara 394.604 euro; Piacenza 367mila euro. Obiettivo del progetto è promuovere e sostenere l’accesso da parte delle famiglie a servizi che favoriscono la conciliazione vita-lavoro nel periodo di sospensione estiva delle attività scolastiche ed educative e allo stesso tempo contribuire a qualificare e ampliare le opportunità di apprendimento e integrazione, mediante esperienze utili per bambini e ragazzi.

Si tratta di un intervento che prevede un sostegno economico alle famiglie con figli nati dal 2007 al 2017 (dai 3 ai 13 anni) che usufruiscono dei Centri estivi aderenti al progetto. Il contributo può essere richiesto da famiglie con attestazione Isee 2020 o, in alternativa per chi non ne fosse in possesso, quella 2019, entro i 28 mila euro. Il contributo che verrà erogato concorre alla copertura della rata di frequenza settimanale del servizio estivo, nel limite di 84 euro a settimana, per un massimo di 4 settimane, (o una durata maggiore nel caso in cui il costo settimanale della retta sia inferiore a 84 euro), fino al raggiungimento dell’importo massimo di euro 336 per figlio. 

Tutte le informazioni utili. (da.be.)

Foto d’archivio

Centri estivi, la Regione conferma il bonus alle famiglie per rette più leggere
Cronaca 1 Giugno 2020

2 giugno con mercato settimanale e attività commerciali aperte a Ozzano

«Una giornata in più di apertura non ripagherà di certo i commercianti delle perdite subite dalla lunga chiusura causata dalle prescrizioni per il contenimento della diffusione del coronavirus, ma è un segnale, seppure piccolo, di vicinanza e di appoggio che l”Amministrazione comunale si è sentita di dare».
Così Lula Lelli, primo cittadino di Ozzano, commenta l’ordinanza con cui il Comune ha previsto la possibilità di apertura di tutte le attività commerciali e di svolgimento del mercato (su base volontaria) nella giornata di domani.

«Ottenere un”approvazione unanime in Consiglio è stato un ottimo risultato – aggiunge Lelli –. Vuol dire avere lavorato bene, in sintonia con tutti i gruppi consiliari, che hanno cosi” dimostrato di condividere la decisione presa dall”Amministrazione comunale, di voler essere a fianco delle nostre attività produttive». (r.cr.)

2 giugno con mercato settimanale e attività commerciali aperte a Ozzano
Cronaca 1 Giugno 2020

Ripartono i progetti di restauro di ex-pretura e Cassero a Castel San Pietro

Con la ripartenza delle attività nella fase 2 dell’emergenza Covid-19, l’Amministrazione comunale di Castel San Pietro sta lavorando per far ripartire anche i progetti di restauro e risanamento conservativo di due edifici che più caratterizzano la storia e l’immagine della città: il Cassero e il palazzo dell’ex-pretura.

Per verificare i lavori già effettuati e per valutare i prossimi interventi da programmare, i consiglieri della Fondazione Cassa di risparmio di Imola Raffaele Mazzanti e Rodolfo Ortolani hanno effettuato un sopralluogo insieme al sindaco Fausto Tinti, al dirigente Angelo Premi e all’architetta Manuela Mega dell’Ufficio tecnico comunale.

«Queste opere di restauro fanno parte del progetto complessivo di riqualificazione del centro storico programmato da questa Amministrazione – sottolinea Tinti – e sono particolarmente significative per la nostra comunità, sia per il valore storico e artistico degli edifici, sia per l’entità delle risorse necessarie a realizzarle. I progetti hanno seguito un impegnativo iter autorizzativo che, insieme ad amministratori e tecnici comunali, ha coinvolto la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la Città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara. Lo scorso anno entrambi gli edifici sono stati oggetto di una prima parte di interventi, che abbiamo potuto realizzare grazie ai contributi concessi dalla Fondazione Cassa di risparmio di Imola, nell’ambito del programma Art Bonus». (r.cr.)

Ripartono i progetti di restauro di ex-pretura e Cassero a Castel San Pietro
Cronaca 1 Giugno 2020

Porsche sbanda alla rotonda e si ribalta dopo lo schianto contro un palo della luce

Incidente ieri sera a Ozzano, in via Tolara di Sotto, poco prima delle 22. 

Una Porsche Carrera, per cause ancora da accertare, ha sbandato alla rotonda installata vicino al nuovo stabilimento dell’Ima, finendo la sua corsa contro un palo della luce. A causa dell’impatto violento la vettura si è ribaltata. La sommità del lampione, invece, si è staccata dalla base colpendo il vetro di una seconda auto, una monovolume, che sopraggiungeva in quel momento in direzione opposta.

Sul posto i vigili del fuoco che hanno estratto dalle lamiere i due occupanti della Porsche, un uomo e una donna entrambi di Bologna. Affidati ai sanitari del 118 sono stati trasportati al Maggiore in codice di media gravità. Fortunatamente non risultano essere in pericolo di vita. Miracolosamente illese, invece, le persone a bordo dell’altra vettura coinvolta. 

Sull’episodio indagano i carabinieri che in queste ore stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. A quanto trapela, però, la velocità elevata, come si evince dai lunghi segni di frenata presenti sull’asfalto, sembra essere l’ipotesi più accreditata. (da.be.)

Foto d’archivio

Porsche sbanda alla rotonda e si ribalta dopo lo schianto contro un palo della luce
Cronaca 1 Giugno 2020

Festa della Repubblica, Castel San Pietro non rinuncia alla consegna della Costituzione ai 18enni

Castel San Pietro non rinuncia alla cerimonia di consegna della Costituzione ai ragazzi che compiono 18 anni nel corso del 2020 per celebrare la Festa della Repubblica. L’appuntamento sarà in piazza XX Settembre venerdì 5 giugno alle 18.

«Il diciottesimo compleanno rappresenta una ricorrenza fondamentale nella vita di ogni ragazza e di ogni ragazzo, che acquista a tutti gli effetti lo status di cittadino della nostra Repubblica – sottolinea Fausto Tinti, primo cittadino –. Per celebrare il passaggio alla maggiore età dei giovani castellani e delle giovani castellane, li invitiamo a un appuntamento che coincide significativamente con la Festa della Repubblica e costituisce un momento di riflessione sugli ideali di libertà e democrazia. In quell’occasione consegniamo loro come dono di compleanno una copia della Costituzione della Repubblica Italiana, che certamente avranno già imparato a conoscere e ad apprezzare durante gli anni della scuola, ma che con la maggiore età, diviene la regola fondamentale per l’esercizio dei diritti e il compimento dei doveri».

La conferma della presenza è obbligatoria e dovrà essere comunicata anche la presenza di eventuali accompagnatori (massimo due familiari o amici per ogni diciottenne) al numero telefonico 051 6954209 entro le ore 12 di giovedì 4 giugno. (r.cr.)

Nella fotografia, la cerimonia dello scorso anno

Festa della Repubblica, Castel San Pietro non rinuncia alla consegna della Costituzione ai 18enni
Cronaca 1 Giugno 2020

Imola celebra la Festa della Repubblica con una cerimonia sobria

Cerimonia senza cittadinanza, in ottemperanza alle normative in vigore per il contrasto alla diffusione del Coronavirus, in occasione della Festa della Repubblica di domani a Imola.

Il programma prevede la deposizione di una corona alla lapide dell’Albo d’oro nello scalone/androne del Palazzo comunale alle 10, alla presenza del Commissario straordinario Nicola Izzo e con l’esposizione del Gonfalone con la Medaglia d’Oro al valor militare per attività partigiana.
Interverranno i rappresentanti delle Forze dell’ordine, della Polizia locale, delle associazioni d’arma e partigiane, dell’Azienda usl di Imola e degli enti ed associazioni di volontariato che hanno operato a supporto del Centro operativo comunale per l’assistenza alla popolazione in occasione dell’emergenza Coronavirus. (r.cr.)

Imola celebra la Festa della Repubblica con una cerimonia sobria
Cronaca 31 Maggio 2020

Sterpaglie in fiamme nella zona artigianale, vigili del fuoco salvano anche tre gattini

Incendio oggi pomeriggio, intorno alle 13.45,  nella zona artigianale di Borgo Tossignano, in via Montanara Nord. A prendere fuoco circa 1.000 mq di vegetazione vicino ad alcuni capannoni.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco volontari della Vallata del Santerno con 4 mezzi e 2 squadre che, in poco meno di due ore, hanno provveduto a spegnere l”incendio. Durante le operazioni, i caschi rossi hanno ritrovato tre gattini in mezzo alle sterpaglie, che avevano cercato riparo sotto ad un secchio. Sul posto anche il sindaco di Borgo Tossignano che ha preso in consegna i piccoli mici. (da.be.)

Foto concessa dai vigili del fuoco

Sterpaglie in fiamme nella zona artigianale, vigili del fuoco salvano anche tre gattini
Cronaca 31 Maggio 2020

Ponte del 2 Giugno, tutti gli orari dei servizi al pubblico dell'Azienda usl di Imola

L”Azienda usl ha comunicato gli orari dei servizi al pubblico in occasione del ponte festivo del 2 Giugno. Domani, lunedì 1° giugno, saranno aperti la mattina e chiusi nel pomeriggio gli sportelli unici distrettuali (Cup/Cassa, Anagrafe assistiti, Assistenza protesica) e lo sportello accettazione ricoveri dell’ospedale Santa Maria della Scaletta. Chiuderanno invece per l’intera giornata il Centro raccolta sangue e plasma e Avis, il Centro disturbi cognitivi, il Consultorio familiare, l”area vaccinale pediatrica, l’Ufficio Relazioni con il pubblico.

Quanto agli ambulatori di continuità assistenziale territoriale resteranno aperti ad accesso diretto (seguendo le indicazioni affisse) da sabato 30 maggio a martedì 2 giugno dalle 8 alle 20 nelle loro sedi:  Imola, Via Caterina Sforza, 3 (di fronte al centro prelievi dell”Ospedale Vecchio); Castel San Pietro Terme, Casa della salute, primo piano viale Oriani n. 1; Medicina, Casa della salute, piano terra Via Saffi, 1. Alla Casa della Salute della Vallata (Borgo Tossignano, sede distrettuale via dell”8° centenario, l’ambulatorio di continuità sarà attivo dalle 10 alle 20 di lunedì 1° giugno e dalle 8 alla 20 di domenica 31 maggio e di martedì 2 giugno.

L”Ausl ricorda infine che in caso di sintomi suggestivi della malattia da Covid19 come febbre, disturbi respiratori, assenza di gusto o olfatto, non ci si deve recare personalmente agli ambulatori di continuità, ma occorre chiamare il numero verde 800 040 050 per una consulenza telefonica ed una eventuale visita domiciliare. Il numero verde è sempre attivo dalle 8 di sabato 30 maggio alle 8 di mercoledì 3 giugno per tutti i bisogni sanitari urgenti. (r.cr.)

Nella foto l”ingresso ai servizi Ausl di via Caterina Sforza

Ponte del 2 Giugno, tutti gli orari dei servizi al pubblico dell'Azienda usl di Imola

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast