Politica

Cronaca 15 Agosto 2022

Elezioni del 25 settembre, 101 i simboli depositati al Viminale. Il 21 e 22 agosto il termine per la presentazione delle liste

Sono ben 101 i simboli presentati alla scadenza fissata alle 16 di ieri, 14 agosto, da partiti e movimenti che parteciperanno alle elezioni politiche del 25 settembre 2022. Due meno del 2018, quando i contrassegni furono 103, dei quali 75 ammessi. Il Ministero dell”Interno avrà infatti 48 ore di tempo (entro la mezzanotte del 16 agosto) per esaminare i simboli, decidendo in primis sui doppioni, ovvero su quelli troppo simili tra loro e che possono dunque trarre in inganno gli elettori. Entro il 18 agosto, i depositanti potranno modificare i contrassegni oppure presentare ricorso alla Corte di Cassazione. La scadenza successiva sarà quella del 21 e 22 agosto: in quei due giorni dovranno essere depositate le liste elettorali, accompagnate (salvo deroghe) da almeno 750 firme valide per ogni collegio.

Tornando ai simboli, 26 recano il nome di almeno un leader. Due le coalizioni presenti, formate da quattro liste ciascuna: il centrosinistra da Pd Italia democratica e progressista, Impegno civico Di Maio, Alleanza Verdi Sinistra e +Europa con Emma Bonino, il centrodestra da Fratelli d”Italia, Forza Italia, Lega e Noi moderati. Lista unica invece (e non coalizione) per Azione e Italia Viva: sul contrassegno ci saranno entrambi i simboli, ma solo il nome di Carlo Calenda. Tra i simboli depositati, ce n”è anche uno con il nome del premier attuale: Italiani con Draghi-Rinascimento. (r.cr.)

Foto d”archivio

Elezioni del 25 settembre, 101 i simboli depositati al Viminale. Il 21 e 22 agosto il termine per la presentazione delle liste
Cronaca 20 Luglio 2022

Lega di Salvini, Riccardo Sangiorgi segretario a Imola. La sfida a Vacchi (FdI) per la leadership del centrodestra

La Lega di Salvini riscrive i suoi vertici nell’imolese. Il congresso di lunedì ha indicato Riccardo Sangiorgi segretario ed eletto nel direttivo Marco Casalini, Federico Bitelli, Maria Grazia Villani e Sonia Caroli. La serata è stata anche l”occasione per il congresso della sezione della Valle del Santerno, che sarà guidata dalla segretaria Flaviana Camaggi con Iliano Berti e Maurizio Ronchini nel direttivo. A sovrintendere ai congressi il deputato Iacopo Morrone, segretario della Lega Romagna.

«La scelta della mia candidatura – ha detto Sangiorgi, consigliere comunale a Imola – è il risultato naturale di un percorso nato circa un anno fa, quando ho avuto l”opportunità di rappresentare la Lega Imola come referente locale».

Sangiorgi annuncia un nuovo percorso per la Lega Imola e annuncia di voler «creare un progetto vincente e credibile agli occhi della cittadinanza»  in vista delle elezioni politiche e di quelle amministrative.

Sangiorgi dovrà mantenere alla Lega la leadership nel centrodestra, messa in discussione dalla crescita del partito Fratelli d’Italia guidato a Imola da Nicolas Vacchi. (r.cr.)

Lega di Salvini, Riccardo Sangiorgi segretario a Imola. La sfida a Vacchi (FdI) per la leadership del centrodestra
Economia 26 Giugno 2022

Pnrr e ripresa economica all’esame di Pd e imprese, domani convegno a Imola con politici e imprenditori

«Oltre il Pnrr. Imola e il suo circondario  alla  prova  della  ripresa:  salute,  università,  impresa,  energia  e  lavoro», temi di cui si discuterà domani domani, lunedì  27  giugno, nella  sala  briefing dell’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola alle ore 20.30. Ad organizzare l’evento è il Partito democratico, un confronto che  arriva  in  prossimità  di  una  scadenza  importante: entro giugno dovranno essere presentati i  primi  risultati del Piano nazionale di ripresa e resilienza all’esame dell’Unione europea.

Parteciperanno al convegno, oltre  al  senatore  Daniele  Manca  e  alla  segretaria  dei  Dem imolesi Francesca Degli  Esposti,  l’assessore  allo  Sviluppo economico, Green economy,  Lavoro  e  Formzione  della  Regione  Emilia  Romagna Vincenzo Colla, il senatore Pd Alan Ferrari e il sindaco di Imola Marco Panieri e la consigliera regionale Pd Francesca Marchetti.

L’invito è  stato  raccolto  da  alcuni  dei  rappresentanti delle organizzazioni economiche del territorio: interverranno il presidente di Cna Emilia Romagna Paolo Cavini, il consigliere di Confindustria  Emilia  Romagna  e  di  Federmeccanica  Alessandro  Curti,  il  segretario  regionale di Confartigianato Emilia  Romagna  Amilcare  Renzi  e  Daniele  Montroni  in rappresentanza della dire-zione regionale di Legacoop. 

«II  nostro  circondario  è  il  cardine di una visione di area vasta per unire istituzioni, imprese e territorio in una sfida comune – dichiara il senatore Manca  –  La  manifattura  ne  è il tratto distintivo, che per continuare  a  produrre  be-nessere e coesione sociale ha bisogno di uno sforzo inedito nell’istruzione, nella ricerca, nella formazione permanente  subito. La sfida della qualità  – ha aggiunto – si  gioca  sui  processi  produttivi,  sulla  ricerca  e  sull’innovazione:  servono  le  reti immateriali per favorire la digitalizzazione, elemento fondamentale per la competitività del territorio».   

Degli Esposti conclude: «Il Pnrr mette a  disposizione  di  Comuni,  Regione e Stato risorse senza precedenti  per  promuovere  investimenti  pubblici  e  privati.  Risorse  che  potranno  cambiare  il  volto  delle  nostre città.  In  particolare  – sottolinea – sono  invitati  i  sindaci  del  circondario  e  le  organizzazioni sindacali».(r.cr.)

Nel collage fotografico Francesca Degli Esposti, Vincenzo Colla, Francesca Marchetti, Daniele Manca e Marco Panieri

Pnrr e ripresa economica all’esame di Pd e imprese, domani convegno a Imola con politici e imprenditori
Politica 16 Maggio 2022

La madre gli nega i soldi per le sigarette e lui l'aggredisce, arrestato 50enne

Dopo l’ennesima lite scaturita da una richiesta di denaro per comprare le sigarette, ha aggredito la madre e l’ha ferita alle braccia. La donna ha chiesto aiuto ai carabinieri della centrale operativa di Imola che hanno allertato i colleghi della tenenza di Medicina. I militari hanno arrestato il figlio, un 50enne, per il reato di maltrattamenti in famiglia.

L’episodio accaduto sabato pomeriggio attorno alle 18.30 ed è stato l’ultimo di una fin troppo lunga serie. A gennaio l’uomo si era già reso responsabile di un fatto analogo, per cui era stato denunciato in stato di libertà. «Dopo tale episodio il 50enne, disoccupato, era andato a vivere in una struttura recettiva, sino a quando però non era stato più in grado di pagare il conto, avendo speso tutti i soldi ricevuti dalla famiglia per i suoi vizi – spiegano dal comando imolese –. La madre ha così deciso di riaccoglierlo in casa, nella speranza di un suo cambiamento, che purtroppo non vi è stato. Solo qualche giorno fa il 50enne era stato sorpreso dai carabinieri, ubriaco al volante della sua auto e denunciato per guida in stato di ebrezza».

La donna, lievemente ferita alle braccia, è stata medicata dai sanitari del 118 che l’hanno giudicata guaribile in un paio di giorni. Il figlio è in carcere carcere su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna. (r.cr)

Foto d”archivio fornita dai carabinieri

Medicina

La madre gli nega i soldi per le sigarette e lui l'aggredisce, arrestato 50enne
Cronaca 14 Maggio 2022

L’imolese Jacopo Lanzoni eletto nel Consiglio comunale di Reading

Jacopo Lanzoni, imolese che da qualche anno è residente a Reading, in Gran Bretagna, nei giorni scorsi è stato eletto nel Consiglio comunale della sua città per il Partito laburista. Un ritorno alla politica attiva che a Imola aveva frequentato fin da ragazzo. «Ho accolto l’invito di alcuni compagni del Partito laburista a candidarmi ed è stato un successo. Non solo sono stato il più votato nel mio distretto, ma anche il candidato che haottenuto più voti nell’intera città».

TUTTA LA STORIA SUL “SABATO SERA” DEL 12 GIUGNO.

Nella foto Jacopo Lanzoni in primo piano durante le giornate organizzate per la raccolta dell”immondizia lasciata nei parchi da parte dei cittadini

L’imolese Jacopo Lanzoni eletto nel Consiglio comunale di Reading
Politica 16 Aprile 2022

I Cinghialai di Osteria Grande all’opera per pulire dai rifiuti la Val Quaderna

L’associazione sportiva «Cinghialai di Osteria Grande» organizza «Puliamo la Val Quaderna», una raccolta di plastica, vetro e altri rifiuti lungo il torrente Quaderna, dalle sorgenti fino alla via Emilia. L’appuntamento è per domenica 24 aprile, con ritrovo alla bocciofila di Osteria Grande alle 7. L’intera cittadinanza è invitata a partecipare.

Nella fotografia del Comune di Castel San Pietro, il torrente Quaderna

I Cinghialai di Osteria Grande all’opera per pulire dai rifiuti la Val Quaderna
Politica 14 Aprile 2022

Ex Ondulato Imolese, Cti riqualifica l’area

Addio a ciò che rimaneva dell’ex Ondulato Imolese, l’azienda che produceva cartone ondulato e imballaggi, parte della multinazionale Smurfit Kappa, trasferita a Massa Lombarda nel 2008.

Per 14 anni le palazzine che davano su via Primo Maggio e i capannoni retrostanti sono rimasti in stato di abbandono. Tolte le insegne, sulla recinzione c’erano solo i cartelli con le indicazioni per la direzione e gli uffici, l’officina manutenzioni e il magazzino ricambi. I lavori di demolizione, iniziati il 28 marzo, si stanno concludendo in questi giorni.

Gli escavatori hanno abbattuto gran parte degli edifici, liberando quasi tutta la superficie, di complessivi 46 mila metri quadri. A intervenire è stata la Cooperativa Trasporti di Imola, che nel 2007 aveva acquisito l’intera area. Una parte di questa, con accesso da via Pasquala, dal 2012 ospita il campo prove Più sicurezza, per l’addestramento dei lavoratori. (lo.mi.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 14 aprile.

Nella foto: veduta dell’area interessata dai lavori di demolizione (in basso via Primo Maggio)

Ex Ondulato Imolese, Cti riqualifica l’area
Politica 6 Aprile 2022

 Il Cai fa trekking con gli studenti nella Vena del Gesso

La sezione imolese del Cai ha supportato la «Trekking Experience» organizzata dal polo liceale Rambaldi – Valeriani – Alessandro da Imola. Nella mattinata di domenica 3 aprile, dopo il primo esperimento della scorsa estate, ha nuovamente proposto questa occasione formativa, finalizzata ad offrire opportunità di socialità e di approfondimento della conoscenza del territorio.

Il Cai di Imola ha messo a disposizione 6 proprie guide volontarie, che hanno condotto i 21 studenti iscritti e i due professori nel Parco della Vena del Gesso Romagnola. L’iniziativa ha ottenuto un pieno successo nonostante il lieve maltempo, rendendo disponibili ai giovani studenti conoscenze relative a molti aspetti (naturalistici, geologici, di criticità ambientale ed altro) dell’ambiente naturale «dietro casa», spesso poco conosciuto proprio perché così vicino. (r.s.)

Nella foto: l’iniziativa del Cai con gli studenti

 Il Cai fa trekking con gli studenti nella Vena del Gesso
Cronaca 29 Marzo 2022

Imola sempre più «green» con tre nuovi boschi in città

Nelle scorse settimane la Giunta Panieri ha approvato il progetto esecutivo «Infrastruttura verde urbana e mobilità sostenibile-Strategia per nuovi interventi di forestazione» che ha valso al Comune di Imola la vittoria del Bando Forestazione del Mite (Ministero per la Transizione Ecologica). Il finanziamento, del valore di circa 228 mila euro, prevede le spese di piantumazione e manutenzione per 7 anni.

Nel dettaglio, il progetto, che coinvolge l’assessorato all’Ambiente, il settore del verde pubblico di Area Blu e il Ceas, prevede la piantumazione di 4011 nuovi alberi in tre zone del comune per una superficie complessiva di 5,74 ettari. Obiettivo aumentare la qualità della vita della comunità e il benessere dei cittadini. Tre aree individuate, con la prima parte dell’intervento, quello posto nella zona industriale, già in fase di realizzazione. Gli altri invece, sull’asse attrezzato e all’Autodromo, saranno realizzati tra novembre e dicembre 2022. (r.cr.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 31 marzo.

Imola sempre più «green» con tre nuovi boschi in città

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA