Sport

Sport 2 Novembre 2018

Guida sportiva ai principali appuntamenti del fine settimana

Come ogni settimana torna la nostra guida sugli appuntamenti sportivi più importanti del weekend nel territorio. 

BASKET. L”Andrea Costa (A2), dopo la vittoria a Mantova, giocherà domenica 4 (ore 18) al Ruggi contro Ferrara. La Sinermatic Ozzano (serie B), invece, sarà impegnata, domani (palla due alle 20.45) a Milano. La Vsv Imola (C Gold), scenderà in campo domenica (alle 18) a Castelnovo Monti, mentre Castel Guelfo andrà a Fiorenzuola (ore 18). In C Silver stasera (ore 21.15) Forlimpopoli-Grifo. Domani sera invece (palla a due alle 19) Olimpia Castello-Molinella, mentre domenica (alle 18) Castelfranco-Medicina.

CALCIO. L”Imolese (serie C) sarà impegnata domenica 4 (ore 18.30) al Galli contro il Vicenza. Passando all”Eccellenza (ore 14.30) è in calendario il super derby tra Sanpaimola e Medifossa. In Promozione la Valsanterno giocherà a Faro, mentre il Sesto Imolese riceverà la capolista Solarolo. Scendendo in Prima Categoria (girone E) Osteria GrandeOzzanese, Juvenilia-Casalecchio, Libertas Castello-Fontanelice e San CesarioBubano. In Seconda (girone L) la Tozzona ospiterà l”Amaranto Guelfo e il Fly Sant”Antonio andrà sul campo del Bononia. In Seconda (girone N) Castel del Rio-Godo e Fossolo-Mordano. Scendendo in Terza Categoria (girone B) Villanova-Ozzano Claterna, Stella Azzurra-Quarto, Sporting ValsanternoDozzese, San Donato-Sporting Guelfo. Riposa l”Academy Imola. 

CALCIO DONNE. L”Imolese (serie C) sarà di scena domenica sul terreno di gioco della LIbertas Lucca. 

FUTSAL. L”Imolese Kaos (serie B), invece, sarà impegnata domani (ore 17) a Treviso contro lo Sporting Altamarca.

PALLAVOLO. In B2 domani (18.30) Rubiera-Clai Imola, mentre domenica (ore 18) Vtb Ozzano-Sant”Ilario.

RUGBY. Domenica 4 (14.30) in C1 derby tra Imola Castel San Pietro.

PALLAMANO. Il Romagna (A2) tornerà in campo sabato 10 novembre.

d.b.

Guida sportiva ai principali appuntamenti del fine settimana
Sport 2 Novembre 2018

Trekking col treno… ma anche senza alla scoperta de «I ponti sui calanchi»

Domenica 4 novembre, nell’ambito dell’iniziativa «Trekking col treno», organizzata dal Cai di Bologna, si terrà una escursione denominata «I ponti sui calanchi». Come recita il dottor Antonio Zambrini… «In Romagna, così come i passi stanno lungo i fiumi, è normale che i ponti stiano sulle creste dei monti. Per ponti, tra Bolognese e Romagna, si intende infatti una sottile cresta calanchiva resa transitabile con un minimo di artefatti».

Il gruppo iniziale si troverà all’autostazione di Bologna, ma è possibile partecipare anche aggregandosi alla partenza della camminata. A questo proposito, l’appuntamento è alle ore 8.15 a San Martino in Pedriolo per poi seguire il percorso che toccherà Case Tomba, La Collina, Fiagnano, Torrente Sellustra, Ronco, Croara e Borgo Tossignano. Il percorso è lungo 15 chilometri, definito facile e occorreranno 6 ore per terminarlo. Per i dettagli, nei tre giorni precedenti l’escursione, si può chiamare il numero 331-9184640: risponderà l’accompagnatore di turno.

Il costo di partecipazione è di 2 euro per i soci Cai e di 5 euro per i non soci. Occorre essere attrezzati con pranzo al sacco, pedule, zaino, giacca a vento e borraccia. Gli escursionisti non adeguatamente equipaggiati potrebbero, a giudizio dell’accompagnatore, non essere ammessi a partecipare all’escursione. (Redazione sportiva).

Nella foto (dal sito del trekking col treno): i «ponti» sui calanchi

Trekking col treno… ma anche senza alla scoperta de «I ponti sui calanchi»
Sport 2 Novembre 2018

Passeggiata gratuita nel Bosco della Frattona alla scoperta dei funghi

Domenica 4 novembre, dalle ore 10 alle 12.30, c’è un appuntamento al Bosco della Frattona, con ritrovo in via Suore, a cura del Ceas imolese. Nell’ambito della serie «Lezioni di Bosco», in questa occasione «Fungo dopo fungo» sarà un’escursione, una sorta di lezione all’aperto lungo i sentieri del bosco per conoscere e riconoscere, grazie alla guida di un esperto, il vasto ed affascinante mondo dei funghi.

L’evento è gratuito e sarà dedicato ad un numero massimo di 25 partecipanti: sono richieste calzature adeguate tipo trekking. Per informazioni e prenotazione (obbligatoria) rivolgersi al centro visita, in via Pirandello 12, a Imola (complesso Sante Zennaro). Tel. 0542-602183. (Redazione sportiva)

Nella foto: il Bosco della Frattona

Passeggiata gratuita nel Bosco della Frattona alla scoperta dei funghi
Sport 1 Novembre 2018

Pallamano A2, Il Romagna U21 nel week-end cerca la qualificazione alle finali nazionali

Il campionato di A2 di pallamano non riprenderà neanche questo week-end, ma solo sabato 10 novembre, quando il Romagna ospiterà l’Ambra. Nell’immediato tutte le attenzioni si spostano sulla formazione Under 21. Da domani a domenica 4 è infatti in programma la prima fase delle qualificazioni alle finali nazionali. E’ cambiata la formula rispetto allo scorso anno e quindi non si gioca più un girone regionale, ma le 16 squadre iscritte sono state suddivise in quattro raggruppamenti in questa prima fase. Le due migliori di ogni girone saranno subito qualificate per le finali a 12 di fine maggio.

Sulla carta il Romagna ha buone chance di centrare subito o nella fase successiva la qualificazione. Certo giocando in casa questo primo turno Martelli e compagni si aspettano di archiviare subito la pratica, anche se non sarà facile. Alla Cavina si comincia già domani alle 17.30 con la sfida fra i lombardi del Cassano Magnago e i veneti del San Vito Marano, poi a seguire (ore 19.30) la sfida, probabilmente decisiva, fra la squadra di Tassinari e il Cologne. Decisiva, perché sulla carta il Cassano è squadra difficile da battere, essendo la favorita per il titolo assoluto. Il Romagna incontrerà il Cassano sabato alle 19.30, mentre chiuderà domenica mattina alle 11 col San Vito che sulla carta dovrebbe essere la partita più agevole. Se il portiere Martelli e i terzini Rotaru e Chiarini sono i leader, da seguire anche le prove di Amir Boukhris, delle ali Amaroli e Luppi e del pivot Bosi che dovrebbero partire inizialmente.

Per quanto riguarda invece la Nazionale maggiore, sono arrivate due prevedibili sconfitte in Russia e a Padova con l’Ungheria (2.500 presenti) in attesa della partita decisiva per il terzo posto di mercoledì 10 aprile a Faenza contro la Slovacchia che, come l’Italia, ha subìto due sconfitte. Ha giocato a lungo in entrambe le sfide Davide Bulzamini, segnando 3 reti in Russia e 2 a Padova, ma il meglio lo ha dato in difesa, risultando importante nel cercare di limitare i fortissimi avversari. Si è visto comunque che il 23enne terzino mordanese sta continuando a crescere nel campionato francese e ancora ha margini di miglioramento. (Carlo Andrea Tori)

Nella foto: Davide Bulzamini sulla Piazza Rossa a Mosca

Pallamano A2, Il Romagna U21 nel week-end cerca la qualificazione alle finali nazionali
Sport 1 Novembre 2018

Aperture autodromo, domani il gran finale ad un orario insolito

Ultimo appuntamento all’autodromo Enzo e Dino Ferrari per le aperture al pubblico. L’ultima data in calendario è in programma domani, venerdì 2 novembre, quando sarà possibile entrare nell’orario insolito del primo pomeriggio, cioè dalle 14 alle 16.30. E’ ovviamente consentito l’accesso alla pista a piedi e con mezzi meccanici non a motore. (Redazione sportiva)

Nella foto: appassionati all”autodromo

Aperture autodromo, domani il gran finale ad un orario insolito
Sport 1 Novembre 2018

Vela, settimo titolo italiano per il 47enne imolese Manuele Pasotti

Manuele Pasotti come Marc Marquez… Non sarà proprio così, però il 47enne imolese è arrivato al 7º titolo italiano di vela, nella specialità «match-race» (gli uno contro uno resi famosi in tutto il pianeta dalla Coppa America). Un percorso nato nel 2011 a Gaeta e tuttora aperto, finché ci sarà la voglia e il tempo di proseguire.

Dopo l’ultima vittoria a Marina di Ravenna nel 2015, l’evento non si è più tenuto fino a due week-end orsono (quello del 21 ottobre), quando la gara tricolore è stata organizzata a Marina di Scarlino, sul Tirreno, in provincia di Grosseto. «In effetti siamo stati due anni senza gareggiare. Ma bisogna tener conto che questi eventi non sono facili da organizzare. Servono barche tutte uguali per poter competere alla pari ed ogni volta lo scafo viene sorteggiato e assegnato ad un equipaggio diverso. Stavolta il nostro team, oltre a me, addetto alle scotte, era composto dal timoniere Jacopo Pasini, da suo fratello Federico Pasini a prua e da Michele Mazzotti alla randa, ma solamente io e lo skipper eravamo presenti in tutti e 7 i trionfi».

Così bravi da avere ottenuto anche una medaglia di bronzo dal Coni per meriti sportivi. Così bravi da essere partiti per l’ennesima volta come favoriti ed essere riusciti a far rispettare il pronostico. A due passi (anzi a due bracciate) da Follonica, i rappresentanti del Circolo Velico Ravennate hanno trovato tre giornate caratterizzate da un clima estivo con condizioni di vento leggero. Gli skipper Jacopo Pasini e Rocco Attili (campione italiano Under 23) hanno terminato il ciclo dei due «round robin» a pari punti, hanno vinto le rispettive semifinali, per poi trovarsi a confrontarsi in finale, dove la squadra del «Paso» è andata subito sul 2-0, guadagnandosi la vittoria senza bisogno di fare la terza regata. «Siamo molto contenti per questo settimo titolo italiano match-race; sono state tre giornate molto tecniche, abbiamo gestito bene l’ultima giornata imparando a sfruttare al meglio l’imbarcazione messa a disposizione per questa edizione». (Paolo Zanelli)

Nella foto: Manuele Pasotti durante una regata nel Tirreno

Vela, settimo titolo italiano per il 47enne imolese Manuele Pasotti
Sport 31 Ottobre 2018

Doppietta Giovinco, l’Imolese entra tra le prime 16 di Coppa Italia

Avanti ancora, col 2-1 alla Lucchese, grazie alla doppietta di Giuseppe Giovinco, davanti ad un pubblico risicato, circa 150 persone, di cui una ventina da Lucca con bandierone al seguito (nonostante la penalizzazione appena ricevuta di 11 punti in campionato).

Non è stata la solita Imolese, bella, veloce, piena di ritmo, pimpante. E c’era anche da immaginarselo, vista la formazione assolutamente rimaneggiata messa in campo da Dionisi. Praticamente il solo Valentini poteva essere considerato un titolare, tra le formazioni viste fin qui in campionato. Però la squadra rossoblù ha ugualmente portato a casa il passaggio del turno in Coppa Italia, entrando così tra le prime 16 della serie C e andando ad affrontare (la data assegnata dovrebbe essere il 14 novembre) la vincente tra Carrarese (già battuta nella Coppa Italia assoluta) ed Entella, che fino all’ultimo ha sperato in un ripescaggio in serie B.

Il primo tempo si era chiuso col vantaggio toscano, grazie alla rete di Jovanovic al 32’: il tutto nasce da una punizione deviata, il pallone termina sulla destra nei piedi di Cardore che mette un pallone in mezzo per la testa del croato, che infila da pochi passi il lettone Zommers. Lo stesso Jovanovic aveva iniziato le danze con la prima occasione, ma il suo tiro al 2’ era stato ribattuto dal portiere. Altre cosine degne di nota un tiro di Giovinco al 7’ deviato in angolo, un altro di Bensaja ribattuto dopo un corner. C’è pure il tempo per una espulsione: quella del preparatore atletico imolese Fabio Spighi, allontanato dalla panchina per qualche protesta.

Nella ripresa si parte in maniera diversa, lo si nota subito, ancora prima della sarabanda dei cambi. Al 4’ è Giovinco che colpisce un palo da pochi passi. Pochi minuti dopo Zucchetti mette una palla nel mezzo per Mosti, che però non riesce ad impattare. Così come non ci riesce Valentini al 14’ su passaggio di Giannini. Sono da poco entrati Sciacca, Belcastro e Saber al posto di Sereni, Rinaldi e Valentini. Siamo al minuto 24: Zucchetti dalla destra serve un pallone per lo stesso italo-tunisino, che si fa atterrare in area. Sul dischetto stavolta ci va Giovinco e trasforma il rigore che vale l’1-1. Lanini non era in campo, Belcastro sì, ma evidentemente dopo i due errori c’è stato qualche cambio di gerarchia tra i rigoristi. Subito dopo dentro Boccardi e Rossetti al posto di Tissone e Mosti. Rinfrancato dalla prima rete stagionale, al 32’ Giovinco riceve palla da Sciacca sulla sinistra. E’ lontanissimo e molto defilato, ma evidentemente vede il portiere non piazzato al meglio e lascia partire (quasi da fermo) un tiro a giro che si va a infilare in porta. Doppietta e passaggio di turno in cassaforte, anche perché la Lucchese non dà più segni di vita. Anzi, al massimo poteva essere lo stesso Giovinco a fare tris con un tiro al 38’. L’ultima emozione di questo mercoledì.

Imolese – Lucchese 2-1 (0-1)

Imolese: Zommers; Zucchetti, Checchi, Tissone (25’ s.t. Boccardi), Sereni (12’ s.t. Sciacca); Valentini (18’ s.t. Saber), Bensaja, Giannini; Mosti (25’ s.t. Rossetti), Rinaldi (12’ s.t. Belcastro); Giovinco. All. Dionisi.

Gol: 32’ Jovanovic (L), 24’ s.t. Giovinco (rig.) (I), 32’ s.t. Giovinco (I).

nella foto: Giuseppe Giovinco (Isolapress)

Doppietta Giovinco, l’Imolese entra tra le prime 16 di Coppa Italia
Sport 31 Ottobre 2018

Scherma, tris di medaglie per una strepitosa Iris Gardini nel Mondiale Master

Dopo un anno di assenza dalle pedane è tornata Iris Gardini, in forma strepitosa e sempre più agguerrita. Un’assenza che sembra non esserle pesata poi così tanto: il suo anno agonistico si è aperto con una vittoria con la maglia della Nazionale Italiana.

A Livorno, capitale della scherma Master Mondiale individuale e a squadre, l”atleta riminese del Circolo Scherma Imola si è battuta alla grande, fino ad andare completamente a segno per uno strepitoso tris di medaglie: bronzo a squadre di spada, bronzo individuale di sciabola e oro a squadre di sciabola. (Redazione sportiva)

Nella foto: al centro, Iris Gardini

Scherma, tris di medaglie per una strepitosa Iris Gardini nel Mondiale Master
Sport 31 Ottobre 2018

Il giovane Francesco Caprara premiato con la borsa di studio della Virtus Basket Medicina

Come ogni anno la Virtus Basket Medicina ha indetto una borsa di studio rivolta all’atleta che ha dimostrato il massimo impegno sia nello sport che nello studio.

In questa edizione il premio, del valore di 500 euro, se l”è aggiudicato Francesco Caprara. Alla consegna, oltre ovviamente al giovane studente giallonero, erano presenti il presidente della Virtus Filippini, l’assessore allo Sport del Comune di Medicina Mauro Balestrazzi, l’assessore alla Scuola Dilva Fava e la professoressa Mendicino della scuola media «Simoni». (d.b.)

Nella foto: la premiazione di Francesco Caprara

Il giovane Francesco Caprara premiato con la borsa di studio della Virtus Basket Medicina
Sport 30 Ottobre 2018

Basket A2, il marchio dell'azienda Kaltek sulla divisa de Le Naturelle Imola

L”azienda Kaltek, da anni a fianco de Le Naturelle Imola Basket, rinnova la sua sponsorizzazione ed entra così nel pool degli sponsor sulla maglia biancorossa per la stagione in corso.

I padovani, specializzati nella produzione e distribuzione di strumentazioni per istologia e citologia, laboratori di analisi e articoli sanitari, metterà così il proprio marchio sulla divisa da gara biancorosssa. (d.b.)

Nella foto: Mattia Magrini
Basket A2, il marchio dell'azienda Kaltek sulla divisa de Le Naturelle Imola

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast