Posts by tag: area blu

Cronaca 2 Agosto 2022

Il front office di Area Blu si trasferisce in via Lambertini dal 16 agosto

Da martedì 16 agosto il front office di Area Blu di via IV novembre si trasferirà negli uffici al piano terra di Via Lambertini 8, nella sede in cui sono già presenti gli altri uffici della società, fra cui quelli direzionali.

Per permettere le operazioni di trasloco, lo sportello rimarrà chiuso al pubblico nelle giornate di giovedì 11 e venerdì 12 agosto, ma in caso di qualsiasi necessità e/o urgenza sarà possibile contattare l’ufficio al numero di telefono 0542/24762 o all”indirizzo e-mail frontoffice@areblu.com. (r.cr.)

Fotografia dal sito di Area Blu

Il front office di Area Blu si trasferisce in via Lambertini dal 16 agosto
Cronaca 30 Giugno 2022

La Città metropolitana affida ad Area Blu la gestione dei servizi legati alla sicurezza stradale

La Città metropolitana affida ad Area blu la gestione dei servizi legati alla sicurezza stradale fino al 31 dicembre 2026, con un investimento di circa 3,4 milioni di euro per il triennio 2022-2024.
La società in house del Comune di Imola si occuperà dei servizi di gestione e supporto per la sicurezza stradale e le infrazioni al codice della strada, del supporto all’accertamento e riscossione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria e della riscossione coattiva dei crediti di spettanza dell”Ente, e del pronto intervento e ripristino della sicurezza stradale e della viabilità a seguito di incidente.
«La scelta di affidamento dei servizi in house, che la Città metropolitana adotta da oltre 10 anni su questo tipo di servizi, è risultata ancora una volta essere la più adeguata a rispondere alle esigenze dell’Amministrazione – commenta Giampiero Veronesi, consigliere metropolitano delegato al Bilancio –. I vantaggi che consentono di preferire il sistema in house non possono essere ottenuti dal mercato, in quanto l’Ente pubblico affidante può mantenere una direzione strategica e un controllo stringente sui risultati della gestione e sui servizi affidati, autoproducendo servizi per compiere le proprie finalità istituzionali». (lu.ba.)

Immagine di archivio

La Città metropolitana affida ad Area Blu la gestione dei servizi legati alla sicurezza stradale
Cronaca 25 Maggio 2022

Area Blu, a fine giugno termina il mandato del direttore generale Roberto Murru

Dopo poco più di un anno si conclude il mandato di Roberto Murru, direttore generale di Area Blu. L’ingegnere cagliaritano, entrato in servizio il 1° giugno 2021 al termine di una selezione pubblica, resterà in carica fino al 30 giugno 2022. Dal mese di luglio cambierà infatti lavoro e vita, assumendo l’incarico di direttore generale di una grande azienda di trasporto pubblico locale, settore nel quale aveva fatto una lunga esperienza prima di dirigere la società in house del Comune di Imola.

«Quella imolese – racconta Murru – è stata per me una bellissima esperienza con tante novità. Ho cercato di portare il mio contributo al rilancio di una realtà aziendale ricca di professionalità e competenze, lavorando in totale sintonia con il Cda che mi ha scelto e quello recentemente nominato. In particolare con il neo presidente Nanni, manager di grande competenza ed esperienza, ho subito trovato identità di visione e di obiettivi sul futuro della società. Se da un lato non posso davvero non cogliere la grande opportunità professionale e di vita che mi si è presentata, dall’altro è con dispiacere che lascio una realtà in cui mi sono trovato benissimo, grazie soprattutto al personale della società».

SulLa scelta del direttore generale Roberto Murru è intervenuto anche il sindaco Panieri. «In quasi un anno di lavoro insieme ho avuto modo di apprezzare le sue grandi doti professionali e umane e la capacità di guida della società nel raggiungimento degli obiettivi dati. Abbiamo apprezzato la decisione di Murru di accogliere la nostra richiesta di rimanere in carica fino al 30 giugno, in modo da potere effettuare un periodo di affiancamento con la nuova figura di direttore generale che andremo quanto prima ad individuare». (r.cr.)

Nella foto: Roberto Murru

Area Blu, a fine giugno termina il mandato del direttore generale Roberto Murru
Cronaca 28 Aprile 2022

Eros Nanni nuovo presidente ed amministratore delegato di Area Blu

Eros Nanni è il nuovo presidente ed amministratore delegato di Area Blu, che succede a Domenico Olivieri, designato dal commissario Izzo due anni fa. «Il Consiglio di amministrazione ha affrontato nel suo mandato un cambio di amministrazione comunale, la pandemia ed oggi le conseguenze dell’aumento del costo delle materie prima e l’impatto dei bandi per concorre ai finanziamenti del Pnrr. Va dato ampio merito al consiglio di amministrazione di avere affrontato queste sfide con grande impegno, competenza e attenzione alla comunità – commenta Marco Panieri, primo cittadino di Imola (il Comune detiene attualmente il 91,03 % della partecipazione societaria, ndr) –. Nel contempo formulo i migliori auguri di buon lavoro al nuovo consiglio di amministrazione, che viene rinnovato nei due terzi, ed al suo nuovo presidente, nella certezza che sapranno dare alle grandi sfide che attendono la società risposte all’altezza delle attese della comunità».

«Area Blu oggi può guardare con maggiore serenità al futuro – aggiunge Olivieri –. È indispensabile arrivare in tempi ragionevoli ad una ridefinizione dei disciplinari con il Comune di Imola. In questo ambito, la conservazione dell’equilibrio economico e patrimoniale sarà fondamentale per impostare un programma di investimenti di medio periodo sul territorio. Una doverosa ricerca di ampliamento della base sociale e un incremento dei servizi svolti per conto degli altri azionisti, specie per la Città metropolitana, sono le azioni da attuare per proiettare il fatturato di Area Blu nel medio periodo a 30 milioni di euro. Obiettivo di medio/lungo periodo è diventare un’azienda sostenibile e darne evidenza attraverso la redazione del bilancio di sostenibilità». (lu.ba.)

Imola

Eros Nanni nuovo presidente ed amministratore delegato di Area Blu
Cronaca 5 Aprile 2022

Addio all’ultimo vespasiano di Imola, ripulita l’area lungo via Pirandello

Addio all’ultimo vespasiano di Imola. Questa mattina è stata abbattuta la struttura, da anni ormai chiusa al pubblico, situata nel parcheggio lungo via Pirandello, a pochi metri dalla Casa dell’acqua. L’intervento, effettuato da Area Blu, rientra tra le azioni volte a incentivare il decoro urbano. Oltre alla struttura sono stati estirpati anche gli arbusti che la circondavano. L’area è stata ripulita e il terreno riseminato. (lo.mi.)

Nella foto: l’area ripulita accanto a via Pirandello

Addio all’ultimo vespasiano di Imola, ripulita l’area lungo via Pirandello
Cronaca 2 Aprile 2022

A Castello controllati i primi 500 alberi, dodici dovranno essere subito abbattuti

Nell’ambito delle costanti cure e dell’attento monitoraggio che l’Amministrazione comunale di Castel San Pietro dedica al verde pubblico, era stato commissionato ad Area Blu a fine 2020 ed è ancora in corso il censimento e il controllo al patrimonio arboreo su tutto il territorio comunale al fine di individuare gli interventi più opportuni da mettere in atto per mantenere le alberature nelle migliori condizioni e per prevenire eventuali rischi per la pubblica incolumità.

Sono circa 11 mila gli alberi censiti, tutti geolocalizzati, e per ognuno dei quali è stata creata un’approfondita scheda anagrafica su un apposito programma software.  In questi giorni la società specializzata incaricata da Area Blu ha concluso i controlli sulle condizioni vegetative e fitosanitarie delle prime 500 piante, ubicate in posizioni di primaria importanza (viali e strade a intenso traffico, aree gioco e scuole).  Da questo primo esame, come riporta la relazione tecnica, è risultato che la maggior parte delle piante si trova, dal punto di vista statico, in buono stato, ma sono stati individuati anche «esemplari con anomalie tali da far ritenere che il fattore di sicurezza naturale dell”albero si sia drasticamente ridotto o per i quali non è possibile prescrivere interventi manutentivi compatibili con le buone pratiche arboricolturali. Le piante devono quindi essere abbattute nel più breve tempo possibile per evitare il loro crollo, in particolare in occasione di eventi meteorici intensi».

«In base alle valutazioni tecniche e all’esperienza dei tecnici comunali che si occupano del verde da decenni – afferma Loris Pasotti, tecnico responsabile del verde di Area Blu che ha coordinato tutte le fasi del lavoro -, sono 12 gli alberi che saranno abbattuti urgentemente in zone centrali della città, come viale Oriani, viale Carducci, viale Terme, mentre altri 70 alberi dovranno essere sottoposti a un ulteriore approfondimento strumentale, dal quale potrebbe emergere la necessità di altri abbattimenti. Inoltre, nel corso del monitoraggio visivo, sono stati prescritti e saranno eseguiti interventi come potature, consolidamenti, eliminazione edera e altro, utili mitigare difetti di stabilità riscontrati in una parte delle piante». (r.cr.)

Nella foto: viale Carducci a Castel San Pietro

A Castello controllati i primi 500 alberi, dodici dovranno essere subito abbattuti
Cronaca 28 Settembre 2021

Sicurezza stradale, a Imola dal 2008 incidenti dimezzati

Trend in calo a Imola per gli incidenti stradali, quasi dimezzati tra il 2008 e il 2019 e con una riduzione dei feriti pari al 33%. È quanto emerge dall’Osservatorio provinciale dell’incidentalità stradale della Città metropolitana di Bologna; i dati sono stati resi noti dal direttore generale di Area Blu, Roberto Murru, nel corso del convegno «Misure di sicurezza stradale per l’incentivazione della mobilità sostenibile», organizzato dall’azienda Zini Elio lo scorso 16 settembre, in occasione della Settimana europea della mobilità. (lo.mi.) 

Ulteriori dettagli su «sabato sera» del 30 settembre 

Nella foto: un momento del convegno «Misure di sicurezza stradale per l’incentivazione della mobilità sostenibile» organizzato dall’azienda Zini Elio

Sicurezza stradale, a Imola dal 2008 incidenti dimezzati
Cronaca 19 Luglio 2021

Il Comune di Imola investe nella sicurezza, dal 22 luglio interventi sulle strade per 100 mila euro

Come avevamo già anticipato verso la fine del mese di giugno, il Comune di Imola ha dato il via ad una serie di lavori, progettati da Area Blu, per migliorare la sicurezza sulle strade, con un investimento di circa 100 mila euro. Interventi che, salvo novità, partiranno giovedì 22 luglio.

Nello specifico, in via Pasquala istituzione di due sensi unici tra via Pasquala e via Spallicci e tra via Prampolini e via Spallicci, un tratto di senso unico anche in via Spallicci ed una «Zona 30» su via Pasquala, tra via Ortignola e via Prampolini e su via Spallicci nel tratto a senso unico. Nelle vie Luzzi, Croce ed Odofredo II chiusura dello spartitraffico sulla via Emilia e modifica della segnaletica. In via Tiro a Segno, nuovi dissuasori, mentre in via Montericco cartelli con limite di velocità, lampeggianti luminosi a radar e bande sonore di rallentamento. In via Banfi, ridefinizione della sosta, realizzazione di bike stripeper collegare la ciclabile di via Graziadei con la via Campanella e sistemazione dell’attraversamento pedonale su via Graziadei. Infine, in via Pisacane sistema di segnalazione e illuminazione per passaggi pedonali e miglioramento della segnaletica. (c.gam.)

Foto d’archivio

Il Comune di Imola investe nella sicurezza, dal 22 luglio interventi sulle strade per 100 mila euro
Cronaca 27 Maggio 2021

Il cagliaritano Roberto Murru è il nuovo direttore di Area Blu

Prenderà servizio dal 1° giugno il nuovo direttore generale di Area Blu. Il nome uscito dalla lunga procedura di selezione cominciata nell’autunno scorso è quello di Roberto Murru, ingegnere nato a Cagliari il 13 ottobre 1965.

La nomina è stata ratificata pochi giorni fa dall’assemblea dei soci della Spa in house detenuta al 91% dal Comune di Imola, con quote minoritarie distribuite tra ConAmi, Città metropolitana di Bologna, Circondario e Comuni di Castel San Pietro, Medicina, Dozza e Mordano. (mi.ta.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 27 maggio.

Nella foto: Roberto Murru, dal 1° giugno nuovo direttore di Area Blu

Il cagliaritano Roberto Murru è il nuovo direttore di Area Blu
Cronaca 25 Febbraio 2021

Vandali ai giardini di San Domenico, danni a verde ed arredi

Vandali in azione, nella notte tra martedì e mercoledì, nei giardini di San Domenico a Imola. Rami degli alberi vicino alla chiesa spezzati, cespugli rovinati, danni ad una panchina e ai tubi dell’irrigazione che sono stati smontati e piegati, facendo così fuoriuscire dell’acqua in alcuni punti. E’ questo il triste epilogo del raid compiuto da ignoti, forse giovanissimi. Sull’accaduto indagano gli agenti della polizia locale che stanno visionando le telecamere di videosorveglianza presenti nelle vicinanze. (da.be.)

Foto Isolapress

Vandali ai giardini di San Domenico, danni a verde ed arredi

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA