Posts by tag: derby

Sport 16 Novembre 2019

Futsal A2, poker di Foglia e tutto facile per l'Imolese a Reggio Emilia

Successo più che convincente per l”Imolese che strapazza 8-2 in trasferta il Reggio Emilia. Partita già indirizzata a fine primo tempo, con i rossoblù avanti di tre reti grazie alle marcature del rientrante Foglia, di Pica Pau e Butturini. Dopo l”intervallo i padroni di casa hanno provato a rientrare in partita, senza però successo. Al festival del gol hanno partecipato ancora Foglia (altre tre reti per il poker personale di giornata), Ansaloni ed il portiere Paciaroni.

Nel prossimo turno, in programma sabato 23 novembre (ore 17), la squadra di Carobbi ospiterà il Città di Sesti. (r.s.)

Nella foto: il tecnico Carobbi

Tabellino:

Reggio Emilia-Imolese 2-8 (0-3)

Imolese: Paciaroni, Castagna, Foglia, Liberti, Pica Pau, Pieri, Fusca, Butturini, Ansaloni, Cadeddu, Radesco, Vittori. All. Carobbi.

Gol: 1”50”” p.t. Foglia (I), 2”35”” Pica Pau (I), 17”46”” Butturini (I); 5”20”” s.t. Foglia (I), 8”37”” Aieta (R), 9”03”” Foglia (I), 12”20”” aut. Butturini (R), 14”10”” Ansaloni (I), 14”53”” Foglia (I), 19”55”” Paciaroni (I).

Ammoniti: Ferrari (R).

Futsal A2, poker di Foglia e tutto facile per l'Imolese a Reggio Emilia
Sport 20 Ottobre 2019

Basket C Gold, la capolista Olimpia Castello non molla la presa e fa suo il derby contro Medicina

Il derby è dell”Olimpia Castello che in casa supera 85-73 Medicina e rimane imbattuta in vetta alla classifica insieme a Fiorenzuola. 

Parita sempre condotta dai ragazzi di Serio, con Benedetti e Ranocchi grandi protagonisti, che già all”intervallo lungo avevano scavato un divario poi risultato decisivo. Nel terzo parziale Medicina prova a rifarsi sotto, ma è solo un”illusione. L”Olimpia Castello, infatti, nell”ultimo quarto soffre poco e si mette in tasca altri due punti. 

Nel prossimo turno, in programma sabato 26 (ore 21), l”Olimpia Castello sfiderà, al Ruggi, la Vsv Imola. Medicina, invece, ospiterà Molinella. (d.b.)

Nella foto: Filippo Albertini

Tabellino

Olimpia Castello-Virtus Medicina 85-73 (22-17, 50-37, 65-56)

Castel San Pietro: Sangiorgi 2, Ranocchi 17, Trombetti 2, Benedetti 22, Tomesani 7, Magagnoli 14, Albertini 3, Sabattani 14, Procaccio 4, Pedini, Righi. All. Serio. 

Medicina: Polverelli 12, Poluzzi 7, Allodi 4, Casagrande 14, Casadei 14, Agriesti ne, Curione 16, Dall”Osso 1, Lorenzini 5, Stellino, Ricci Lucchi ne. All. Curti.

Basket C Gold, la capolista Olimpia Castello non molla la presa e fa suo il derby contro Medicina
Sport 13 Ottobre 2019

Basket C Gold, Castel Guelfo espugna il palaRuggi. Vsv Imola ancora ferma al palo

Bella vittoria di Castel Guelfo che espugna 95-91 il palaRuggi e centra la prima vittoria in campionato. Niente da fare, invece, per la Vsv Imola ancora ferma a quota zero punti.

Partenza che, però, sorride ai gialloneri di Regazzi, trascinati da una Barattini in gran serata (29 punti alla sirena). Guelfo fatica nel primo tempo ma rimane a galla grazie a Musolesi, Amoni e l”ex Murati. Nel secondo tempo la squadra di Cavicchioli aumenta l”intensità e la precisione, complice anche la scarsa mira degli imolese, e prova a scappare via. Imola, però, non molla e nell”ultimo parziale rimane incollata agli ospiti. Una tripla di Agatensi a poco più di un minuto e mezzo alla fine vale il -2 dei padroni di casa, che poi vanno +1 con un gioco da tre (tiro più libero) con il solito Barattini a 38 secondi dalla sirena. Amoni e Pieri non ci stanno, Dal Pozzo è l”ultimo a mollare ma alla fine i liberi premiano Castel Guelfo.

Nel prossimo turno Castel Guelfo sfiderà, venerdì 18 (ore 21), in casa Fiorenzuola, mentre la Vsv Imola sarà di scena, domenica 20 (alle 17), a Castelnovo Monti. (d.b.)

Nella foto: Begic

Tabellino

Intech-Prosic 91-95 (22-12, 45-38, 61-64) 

Imola: Barattini 29, Dalpozzo 11, Biandolino 6, Spampinato 15, Begic 15, Marcone, Agatensi 15, Errera ne, Orlando, Piani Gentile, Savino. All. Regazzi.

Castel Guelfo: Pederzini 9, Musolesi 17, Pieri 13, Govi 11, Wiltshire 6, Amoni 13, Murati 13, Bergami 9, Bernabini, Baccarini ne, Bonazzi 4, Bonetti ne. All. Cavicchioli. 

Basket C Gold, Castel Guelfo espugna il palaRuggi. Vsv Imola ancora ferma al palo
Sport 16 Marzo 2019

Basket C Gold, tra polemiche e colpi proibiti la Vsv Imola fa suo il derby contro Castel Guelfo

La Virtus Vis Spes Imola colora di gallonero il derby, superando 73-62 al palaMarchetti Castel Guelfo, pur senza polemiche. Con questo successo la squadra di Tassinari vendica la vittoria dell”andata, ribaltando anche la differenza canestri, e, dopo un mese lontano da gare ufficiali, si rimette a caccia del terzo posto. Per i gialloblù di Serio, invece, è arrivata la settima sconfitta consecutiva e lo spettro dei play-out sempre più concreto.

Match già deciso dopo il primo quarto dove la Vsv Imola è più brava nell”approccio rispetto ai padroni di casa e allunga con un Aglio sugli scudi. Polemiche però per un fallo di Zytharyuk che con un colpo proibito ha rotto il naso al capitano guelfese Baccarini, poi out fino alla sirena finale. Castel Guelfo, anche un pò scosso per l”accaduto, litiga e non poco con il ferro, chiudendo la prima frazione con un misero canestro dal campo segnato. All”intervallo espulso anche il disse di casa Caprara. Nel 2° tempo i gialloblù provano a risvegliarsi dall”incubo con Musolesi e Bastoni, ma dall”altra parte anche Nucci e Casadei sono ispirati. Imola ha problemi di falli e il divario pian piano si accorcia, ma per Castel Guelfo è troppo tardi.

Nel prossimo turno la squadra di Serio riposerà, mentre la Vsv Imola (domenica 24, ore 18) riceverà al Ruggi Bologna Basket. (d.b.)

Tabellino

Prosic-Npc 62-73 (4-21, 20-44, 48-64)

Castel Guelfo: Saccà 4, Pieri, F. Govi 6, Grillini, Baccarini 2, Bergami 4, Lugli 8, Musolesi 22, Santini 3, Bonazzi 2, Bastoni 11. All. Serio. 

Imola: Percan 14, Magagnoli 5, Zhytaryuk 6, Casadei 16, Aglio 11, Dal Fiume ne, Turrini ne, Nucci 13, Murati ne, Giuliani 8, Zani ne. All. Tassinari.

Nella foto:: la Vsv Imola

Basket C Gold, tra polemiche e colpi proibiti la Vsv Imola fa suo il derby contro Castel Guelfo
Sport 16 Febbraio 2019

Calcio serie C, un Rimini bum bum e l'arbitro condannano l'Imolese nel derby

L”Imolese cade 2-0 al Neri contro il Rimini, nonostante un secondo tempo giocato all”arrembaggio dove la squadra di Dionisi ha cercato di rifarsi dei primi 45” giocati sottotono. A decidere il derby a favore dei biancorossi i gol, uno per tempo, firmati da Ferriani e Volpe, su rigore nel recupero. Valentini e compagni però posso certamente recriminare anche per gli episodi sfavorevoli e alcune decisioni arbitrali alquanto discutibili. Ora l”Imolese dovrà al più presto dimenticare questa serata storta e concentrarsi sulla sfida di domenica 24 al Galli contro la Vis Pesaro.

LA CRONACA

Dionisi schiera al centro della difesa Checchi e Carini, con Boccardi spostato sulla destra. In attacco spazio a Giovinco, in coppia con Lanini. Il Rimini, invece, risponde con un 3-5-2 che vede la coppia Arlotti-Piccioni davanti e Simoncelli mezzala destra a centrocampo. La prima occasione al 22° è per i padroni di casa che recuperano una palla persa da Saber e centrano la traversa con Piccioni. Al 38°, però, il Rimini va in vantaggio: da una punizione di Palma la palla arriva spizzata a Ferrani che insacca. L”Imolese non è brillante come in altre occasioni e si fa vedere solo nel finale della prima frazione con Checchi che di testa spedisce alto un corner di Giovinco.

Dopo l”intervallo Sciacca rileva Boccardi, ma sono i padroni di casa a sfiorare in avvio il raddoppio con Arlotti, ma Checchi devia sopra la traversa (59°). Imolese che però pochi minuti dopo protesta con l”arbitro Carella, al 51°, per la mancata concessione di un rigore solare a Saber che viene atterrato dal portiere Nava in uscita. Il forcing rossoblù allora prende sempre più forza: al 57° capitan Valentini in rovesciata da centro area prende in pieno l”incrocio dei pali. Al 68° minuto altre proteste in casa Imolese con Cappelluzzo, appena entrato, che viene trattenuto in area da un difensore riminese, ma per l”arbitro si può proseguire. L”ultima occasione rossoblù al minuto 70, con Mosti che ci prova su punizione, ma senza fortuna. Il Rimini, fino ad allora schiacciato nella propria metà campo, chiude il derby nel primo minuto di recupero con Volpe che dal dischetto trasforma un rigore netto fischiato per atterramento di Alimi da parte di Rossi. (d.b.)

Tabellino

Rimini – Imolese 2-0 (1-0)

Rimini: G. Nava G; Venturini, Ferrani, V Nava; Kalombo, Simoncelli (71’ Alimi), Palma (87’ Variola), Montanari, Guiebre; Arlotti (87’ Cicarevic), Piccioni (62’ Volpe). All. Martini.

Imolese: Rossi; Boccardi (46’ Sciacca), Checchi, Carini, Fiore; Hraiech (79’ Bensaja), Carraro, Valentini (62’ Gargiulo); Mosti (85’ De Marchi); Giovinco (62’ Cappelluzzo), Lanini. All. Dionisi.

Marcatori: 38’ Ferrani (R), 91’ rig. Volpe (R)

Arbitro: Carella (assistenti Dell’Università e Rabotti)

Ammoniti: Giovinco (I), Simoncelli (R)

Foto tratta dalla pagina facebook dell”Imolese

Calcio serie C, un Rimini bum bum e l'arbitro condannano l'Imolese nel derby
Sport 2 Dicembre 2018

Basket C Gold, tutti al Ruggi per il derby tra Vsv Imola e Castel Guelfo

Oggi (ore 18) è il giorno al «Ruggi» del derby tra Vsv Imola e Castel Guelfo. Questo match ha da sempre un sapore un po’ particolare, anche per via degli ex che si divideranno tra il parquet e la panchina gialloblù. Tra loro anche il playmaker classe ’88 Lorenzo Grillini. «Ho indossato la canotta giallonera per quattro stagioni, dal 2012 al 2016 – ha precisato il giocatore originario di Monterenzio -, anche se nessuno dei prossimi avversari è stato mio compagno in quegli anni. Ricordo, comunque, con piacere tutta la dirigenza e con il direttore sportivo Carlo Marchi ci sentiamo per telefono ogni lunedì».

Il vostro avvicinamento al derby però non è dei migliori.

«La sconfitta che pesa di più è quella con Castelnovo, perché un successo contro di loro ci avrebbe permesso di affrontare diversamente sia Rimini che Imola. Ora, invece, dovremo cercare di muovere la classifica al Ruggi visto che poi riposeremo e, in caso di sconfitta, avremo passato un mese senza gioie».

Come a Fiorenzuola affronterete una squadra che viene da due turni di stop consecutivi. 

«In quell’occasione rimanemmo in partita quasi fino alla fine. Questa volta, però, speriamo in un epilogo migliore».

Oggi sarà anche l’occasione per provare a vendicare la «rullata» subita esattamente un anno fa al Ruggi.

«Siamo cambiati molto da allora, ma ci ricordiamo benissimo di quel 97-65. L’assenza quasi certa di Casadei sarà pesante per loro, ma possono contare lo stesso su giocatori importanti come Percan».

In questi due anni di C Gold vi è ancora mancato l’acuto contro una big.

«Se togliamo la vittoria dell’anno scorso in gara-1 di play-off sul campo della Salus, in campionato ci manca la classica ciliegina sulla torta. Speriamo sia la volta buona…».

L”articolo completo su «sabato sera» del 29 novembre.

Nella foto (Isolapress): da sinistra Lorenzo Grillini e Alex Percan

Basket C Gold, tutti al Ruggi per il derby tra Vsv Imola e Castel Guelfo
Sport 22 Ottobre 2018

Calcio serie C, il tecnico Alessio Dionisi nel post partita di Imolese-Rimini. IL VIDEO

Nell”ultimo turno l”Imolese ha superato con un netto 3-1 il Rimini in un derby sempre molto sentito grazie alle reti di Mosti, Lanini e De Marchi.

I rossoblù, dopo otto giornate, sono così al terzo posto in classifica e domenica prossima affronteranno in trasferta la Vis Pesaro.

A parlare dopo il fischio finale, come di consueto, il tecnico Alessio Dionisi.

Nella foto (dalla pagine facebook dell”Imolese): l”esultanza a fine gara di Belcastro e Checchi

Calcio serie C, il tecnico Alessio Dionisi nel post partita di Imolese-Rimini. IL VIDEO
Sport 13 Ottobre 2018

Basket serie B, Sinermatic Ozzano-Lugo è anche il doppio derby per Tommaso Rossi

Quanto veniva quotata la vittoria della Sinermatic a Crema nel giorno dell’esordio assoluto in serie B? Non certo a poco, ma quel che conta è che i biancorossi sono stati capaci di sovvertire ogni pronostico in terra lombarda (70-62 alla sirena), trascinati soprattutto da Agusto e Dordei e, nel finale, dalle triple di Corcelli. Passata la sbornia per la vittoria bisogna già pensare alla prossima sfida in casa, in programma stasera (palla a due alle 20.30), contro Lugo. «Senza dubbio sarà un importante scontro salvezza. In squadra hanno un talento come Seravalli e tanti giovani che, a turno, possono diventare protagonisti e garantire tanta intensità in campo. Sono anche cresciuti molto rispetto alle prime amichevoli, battendo nettamente Faenza nel finale di preseason e perdendo solo all’ultimo respiro con Cesena alla prima giornata».

Nel roster dei romagnoli c’è anche il castellano Tommaso Rossi che, in estate, ha lasciato l’A2 e l’Andrea Costa per sposare il progetto degli aviatori. «Per me sarà un derby – ha commentato l’ala classe ’99, autore di 6 punti contro Cesena – e se non ricordo male l’ultima volta che li ho affrontati ero nelle giovanili di Castel San Pietro. Oltretutto in estate anche Ozzano mi aveva cercato, quindi sarà una bella sfida anche sotto il piano emotivo». 

Come mai alla fine hai scelto i romagnoli?

«A stagione terminata sono partito per l’America con una borsa di studio (destinazione Freeport, poco lontano da Chicago), ma l’esperienza è stata negativa sotto tutti i punti di vista. Tornato subito a casa, mi sono allenato per un periodo con Ferrara in A2, prima di accettare la corte di Lugo, che mi cercava già dalla passata stagione».

Arrivi in serie B dopo le giovanili nella Virtus Bologna e, per ultima, l’esperienza in A2 all’Andrea Costa.

«A Imola è stata un’annata più che positiva, nonostante sapessi benissimo che il minutaggio non sarebbe stato elevato».

Stasera chi vince?

«Se giocheremo come contro Cesena, potremo provarci». 

d.b.

L”articolo completo su «sabato sera» dell”11 ottobre.

Nella foto (Isolapress): Tommaso Rossi con Demis Cavina ai tempi dell”Andrea Costa

Basket serie B, Sinermatic Ozzano-Lugo è anche il doppio derby per Tommaso Rossi
Sport 8 Aprile 2018

Basket C Gold, i Flying Ozzano rispondono a Imola e riconquistano il secondo posto

Vittoria importante per i Flying Ozzano che in un colpo solo conquistano 87-64 il derby contro San Lazzaro e si riprendono il secondo posto rispondendo subito alla vittoria della Vsv Imola di venerdì.

Con un Folli strepitoso da 28 punti le «Palle Volanti» mettono già le cose in chiaro a fine primo quarto e conducono il match fino alla sirena finale. Il predominio biancorosso è apparso netto in ogni angolo del campo. Rimbalzi, percentuali al tiro e assist sono dati che testimoniano questo, anche se l”unico neo possono essere state le troppe palle perse. Un”inezia, comunque, in una gara sentita sul fronte rivalità e importante per il campionato che i Flying hanno vinto con assoluto merito.

Nel prossimo turno, ultimo di regular season, in programma sabato 14 (ore 21) Ozzano ospiterà Bertinoro per blindare una volta per tutte il secondo posto in classifica e aspettare la prima rivale nei play-off che occuperà la settima posizione in griglia.

d.b.

Tabellino

San Lazzaro-Laco 64-87 (17-32; 32-50; 51-71)

San Lazzaro: Lolli 14, Fabbri 14, Mellara 3, Allodi 9, Guazzaloca 9, Baietti, Annunzi ne, Quadrelli 4, Rossi 7, Naldi 2, Rosa 1, Mazzini 1. All. Bettazzi.

Ozzano: Folli 31, Chiusolo 5, Corcelli 7, Dordei 14, Agusto 8, Masrè 5, Morara 9, Lalanne ne, Magagnoli 8, Zambon, Agriesti, Martini. All. Grandi.

Nella foto (dalla pagina facebook dei Flying Ozzano): Matteo Folli, autore di 31 punti

Basket C Gold, i Flying Ozzano rispondono a Imola e riconquistano il secondo posto

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast