Posts by tag: giardino degli angeli

Cronaca 10 Aprile 2021

Coronavirus, da oggi a Castello riapre il Giardino degli Angeli

Come da ordinanza anti Covid firmata dal sindaco Tinti che permette la riapertura di parchi pubblici e aree giochi, da questa mattina, sabato 10 aprile, a Castel San Pietro ha riaperto i battenti il Giardino degli Angeli, chiuso dallo scorso 26 febbraio.

Naturalmente è tassativo il rispetto delle regole anti contagio, ovvero mascherina, distanziamento e igienizzazione delle mani all”ingresso. «Ad attendere i visitatori ci saranno le fioriture primaverili dei tulipani, viole, glicini, viburni e altre piante, oltre ad alcune migliorie che abbiamo apportato nel periodo di chiusura – sottolinea Valerio Varignana dell”Associazione Giardino degli Angeli onlus -. In particolare, la casa dei conigli, su consiglio del veterinario, è stata modificata: è stata rifatta la pavimentazione, è stata creata una tana protetta, con una parete artistica dipinta da Isabella Alpi, e la casa scoperta è stata posta in posizione sopraelevata. Inoltre sono state create alcune piccole aiuole, come quella che contorna la scultura intitolata “Angelanima”, che valorizza l”opera, e il laghetto è stato completamente svuotato e ripulito, salvando prima i pesci e le ninfee». (da.be.)

Nella foto: il Giardino degli Angeli

Coronavirus, da oggi a Castello riapre il Giardino degli Angeli
Cultura e Spettacoli 26 Febbraio 2021

«I Luoghi del Cuore» del Fai, boom di voti per il Giardino degli Angeli. La classifica finale

Buona notizia per Castel San Pietro. In questi giorni, infatti, è uscita la classifica definitiva (clicca qui) «I Luoghi del Cuore» del Fai. Il Giardino degli Angeli, con 6.815 voti totali, è risultato: 1° in provincia di Bologna, 2° in regione Emilia Romagna, 3° in Italia nella categoria «parco urbano» e 47° in Italia nella classifica generale (su oltre 39.500 siti votati). «Un risultato straordinario per il nostro piccolo scricciolo – commentano sulla pagina Facebook del Giardino degli Angeli -, che era partito con l”obiettivo di raggiungere i 2.000 voti necessari per ottenere la targa del FAI. Inoltre siamo stati penalizzati da un anno in cui non abbiamo potuto organizzare i nostri soliti appuntamenti, che ci avrebbero sicuramente portato un po” più in alto. Ringraziamo di cuore tutti coloro che ci hanno aiutato nella raccolta delle firme e le scuole che ci hanno supportato con oltre 1.000 voti. Ora, grazie a questo prestigioso risultato, potremo anche partecipare al bando Fai per realizzare un bel progetto che farà fare un grande salto di qualità al Giardino».

In classifica anche la Chiesa del Carmine di Medicina ed il Padiglione 1 dell’Osservanza di Imola. (da.be.)

Nella foto (dalla pagina Facebook del Giardino): uno scorcio del Giardino degli Angeli

«I Luoghi del Cuore» del Fai, boom di voti per il Giardino degli Angeli. La classifica finale
Cultura e Spettacoli 1 Dicembre 2020

«I luoghi del cuore» del Fai, Il Giardino degli Angeli ora è secondo in regione

A quindici giorni dal termine del periodo in cui si possono votare «I luoghi del cuore» del censimento Fai, il Giardino degli Angeli di Castel San Pietro si trova al secondo posto in regione. Con 4372 voti alle ore 10.30 di oggi, il delizioso luogo verde di Castello è secondo nella classifica regionale dietro Villa Levi a Coviolo (Reggio Emilia) che ha ottenuto finora 6968 voti, e davanti all’Antico Stabilimento termale di Porretta Terme (2632). A livello nazionale, il Giardino degli Angeli è per ora in cinquantesima posizione.

Promosso dal Fai – Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Intesa Sanpaolo, «I luoghi del cuore», il censimento nazionale dei luoghi da non dimenticare, prevede la possibilità di votare fino al 15 dicembre per contribuire a far conoscere palazzi, parchi e posti più amati. Tantissimi i luoghi italiani indicati e votati sul sito del progetto. Tanti, comunque, i luoghi del territorio che sono votati: tra questi, ad esempio, la Rocca di Dozza e il Muro Dipinto, la chiesa del Carmine di Medicina, la chiesa dell’Assunzione di Maria Vergine sempre a Dozza, il padiglione 1 all’Osservanza a Imola e la parrocchia di San Mamante a Medicina, solo per citarne alcuni. (r.c.)

Ulteriori approfondimenti su «sabato sera» del 26 novembre.

Nella foto: il Giardino degli Angeli

«I luoghi del cuore» del Fai, Il Giardino degli Angeli ora è secondo in regione
Cronaca 9 Giugno 2020

Coronavirus, da oggi riapre il Giardino degli Angeli seppur ad orario ridotto

Finalmente da oggi, martedì  9 giugno, il Giardino degli Angeli di Castel San Pietro riapre seppur ad orario ridotto ovvero dalle 9.30 alle 13. Tutti i pomeriggi di giugno, infatti, resterà chiuso per permettere diverse iniziative riservate alle scuole per il saluto di fine anno, allo yoga su prenotazione e altre attività che non si possono svolgere in presenza dei visitatori, in modo tale da rispettare così le norme di sicurezza riportate nell”apposita ordinanza.

L’ingresso è consentito con 3 sole prescrizioni: avere la mascherina, mantenere il distanziamento di 1 metro ed igienizzare le mani all”ingresso grazie all’apposito dispenser. Volontari all”ingresso controlleranno che tutto avvenga nel rispetto dell”ordinanza e sanificheranno quotidianamente le varie strutture per la sicurezza di tutti. A luglio, infine, il Giardino degli Angeli potrebbe rimanere aperto per l’orario abituale. (da.be.)

Nella foto (dal sito del Comune di Castel San Pietro): il Giardino degli Angeli

Coronavirus, da oggi riapre il Giardino degli Angeli seppur ad orario ridotto
Cronaca 5 Maggio 2020

Annullata la rassegna «I suoni degli angeli». E il Giardino resta chiuso

Annullata la decima edizione della rassegna I suoni degli angeli, e il Giardino degli angeli di Castel San Pietro (nonsotante di possa tornare a passeggiare nei parchi pubblici) rimane chiuso.

«Le particolari caratteristiche del Giardino degli angeli non ci permettono, purtroppo, la sua riapertura – commenta Andrea Bondi, vicesindaco –. In questo momento il distanziamento fisico è la principale arma in nostro possesso per combattere il virus ed evitare quell’ondata di ritorno del contagio che tutti temiamo. La sicurezza e la tutela della salute dei cittadini viene prima di tutto».

«Per il decennale della rassegna volevamo richiamare gli artisti di punta che avevano caratterizzato le precedenti edizioni – aggiunge Valerio Varignana, presidente dell’associazione che gestisce il giardino –. Finardi, Concato e Fortis avevano già aderito, poi il virus ha interrotto tutta l’organizzazione. Abbiamo preso in considerazione l’ipotesi di sedie opportunamente distanziate, ma avremmo potuto far entrare solo un centinaio di persone… molto poche per nomi come quelli che stavamo ingaggiando. Inoltre manca ancora una normativa specifica su questo tema e i tempi organizzativi si sono esauriti». (r.cr.)

Annullata la rassegna «I suoni degli angeli». E il Giardino resta chiuso

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast