Posts by tag: imola sport live

Sport 4 Febbraio 2020

Football americano, il 23enne imolese Filippo Fort gioca e studia in Florida. «Sogno il draft del 2021»

Ogni anno a fine aprile gli Stati Uniti si fermano per guardare il draft Nfl, il week-end nel corso del quale tutti i più forti giocatori universitari vengono scelti dalle squadre della lega per effettuare così il grande salto dallo sport giovanile a quello professionistico. Sono migliaia i ragazzi che praticano sport a livello scolastico, e solo poco più di 200 quelli che poi verranno scelti. Per il «draft 2021» tra i privi- legiati sogna di esserci anche Filippo Fort, 23enne imolese partito dall’Italia verso gli Stati Uniti con un’idea ben precisa: diventare un professionista di questo sport. «Ho iniziato a giocare nei Ravens qui a Imola nel 2011 – racconta – quando avevo 15 anni, e ho capito subito che questa poteva essere la mia strada. Ho disputato un paio d’anni nel campionato giovanile a nove poi, quando ho saputo che organizzavano un camp a Verona dove dei coach americani selezionavano i migliori talenti per portarli in una high school in Florida, sono andato a provare. Era il 2013. E mi hanno scelto».

Ed è iniziata un’avventura che continua ancora adesso.

«Ho giocato due anni nella high school di Clearwater, in Florida, grazie a una borsa di studio arrivata appunto per meriti sportivi, poi ho tentato la strada universitaria. Ho fatto un provino per Florida International University e mi hanno preso. Ho iniziato ad allenarmi con loro, ma poi ho avuto un serio problema con il visto legato ad un’attività lavorativa extra scolastica, dunque ho dovuto lasciare gli Stati Uniti per un anno. Quando sono tornato, a Miami non mi volevano più. Ma non mi sono arreso. Ho chiesto di poter partecipare ad una selezione per l’università di Orlando, la Central Florida: eravamo in 80 e ne hanno presi due. Uno dei due ero io». (ma.ba.)

L’articolo completo su «sabato sera» del 30 gennaio.

Nella foto: Filippo Fort

Football americano, il 23enne imolese Filippo Fort gioca e studia in Florida. «Sogno il draft del 2021»
Sport 4 Febbraio 2020

Mountain bike, la nuova esperienza del direttore sportivo imolese Matteo Baldissarri

Tra le varie discipline in forte crescita che compongono il mondo della mountain bike, possiamo dire che ci sono anche dei tecnici imolesi che si stanno ritagliando spazio a livello nazionale e internazionale. Parlando di Marathon, in questo caso specifico facciamo riferimento a Matteo Baldissarri, 39 anni, impegnato come direttore sportivo da cinque anni tra i professionisti della «mtb» in questa disciplina, prima con Bmc, poi con Bike Innovation Focus. Nel 2020, Baldissarri sarà con il team Santa Cruz Fsa. «Questo mondo mi piace molto, anche perché mi ricorda molto i miei impegni passati nel mondo del motocross – ha commentato -. Vivi un week-end intero sotto le tende insieme alle persone degli altri team, l’atmosfera e il clima del paddock, un villaggio che si muove: un ambiente piùracing, chiamiamolo così».

Questa nuova esperienza 2020?

«Il Team Santa Cruz Fsa, con sede a Mantova, è una delle squadre di riferimento nel panorama Marathon, di cui fanno parte vari atleti di alto livello, sia nelle categorie maschili che femminili; spicca Andrea Tiberi, che ha anche partecipato alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Il presidente è Massimo Tabarelli, mentre il team manager è Francesco Bondi, che seguirà principalmente il Cross-Country, poi uno staff importante con due massaggiatori, due meccanici, tre accompagnatori e i vari direttori sportivi al seguito della squadra». (ma.ma.)

Nella foto: Matteo Baldissarri

Mountain bike, la nuova esperienza del direttore sportivo imolese Matteo Baldissarri
Sport 3 Febbraio 2020

A Imola il tradizionale appuntamento del lunedì con il «Camminacittà»

Con l’iniziativa «Camminacittà» si vuole promuovere l’esercizio fisico in modo semplice e accessibile a tutti. Si cammina su percorsi urbani, nei parchi, nelle aree verdi e sulle piste ciclopedonali. Si entra e si esce dal percorso a piacere e non è richiesta nessuna iscrizione.

Ogni lunedì vengono proposti due percorsi distinti, il primo di 8 km. circa ad andatura veloce e il secondo ad andatura più blanda di circa 5 km. La partecipazione è libera e gratuita. Lunedì 27 gennaio il ritrovo è alle ore 20.30 presso il parcheggio della Bocciofila (lato Silvio Alvisi), per poi avviarsi in direzione «Marconi».

Per informazioni: Pierluigi (tel. 348-7932893).

Foto tratta dalla pagina facebook del Camminacittà di Imola

A Imola il tradizionale appuntamento del lunedì con il «Camminacittà»
Sport 2 Febbraio 2020

Basket A2, trasferta a Verona senza gioie per l’Andrea Costa

Trasferta senza punti per l’Andrea Costa, caduta 87-70 a Verona.

Partenza favorevole ai biancorossi, trascinati per tutto il match dagli americani Morse e Bowers e da Masciadri. Verona, però, si dimostra obiettivamente più forte e prende il largo in maniera decisiva dopo l’intervallo lungo. Gli ultimi 10’, infatti, sono utili solo per le statistiche.

Mercoledì 5 febbraio (ore 21), l’Andrea Costa ospiterà Udine.

Approfondimenti sul numero di «sabato sera» del 6 febbraio. (da.be.)

Nella foto (Isolapress): Morse

Tabellino

Verona-Le Naturelle 87-70 (13-14, 39-32, 73-52)

Verona: Candussi 20, Jones 17, Hasbrouck 11, Udom 11, Loschi 10, Rosselli 7, Prandin 6, Tomassini 3, Morgillo 2, Guglielmi, Beghini. All. Diana.

Imola: Morse 14, Bowers 13, Fultz 10, Masciadri 8, Taflaj 8, Valentini 5, Ingrosso 5, Calvi 4, Baldasso 3, Ivanaj, Alberti ne. All. Di Paolantonio.

Basket A2, trasferta a Verona senza gioie per l’Andrea Costa
Sport 2 Febbraio 2020

Basket C Gold, vittoria all’ultimo respiro per la Intech Imola. Castel Guelfo cade senza appello a Fiorenzuola

Successo in volata per la Intech Imola che, al Ruggi, regola 75-72 Castelnovo Monti. Ko, invece, per Castel Guelfo che cade 92-62 sul campo della capolista Fiorenzuola.

Gialloneri di Regazzi costretti ad inseguire i più spavaldi ospiti che partono subito forte. Nel secondo tempo Imola sembra aver rimesso in piedi il match, ma Castelnovo Monti riallunga. Alla fine, però, la rimonta si concretizza nell’ultimo parziale grazie ai liberi di capitan Dalpozzo, mentre ci pensa Begic con una tripla allo scadere a far esplodere di gioia il palaRuggi. Castel Guelfo, invece, dura solo un tempo contro Fiorenzuola prima di soccombere a -30. Ai gialloblù non bastano le ottime prove di Govi e Amoni. Troppo forte la capolista.

Nel prossimo turno, in programma sabato 8 (ore 21), la Intech Imola farà visita all’Olimpia Castello, mentre Castel Guelfo giocherà sul campo di Montecchio.

Approfodimenti su «sabato sera» del 6 febbraio. (da.be.)

Nella foto (Isolapress): Ivan Begic della Intech Imola

Tabellino

Intech Imola-Castelnovo Monti 75-72 (9-22, 32-33, 52-58) 

Imola: Dalpozzo 12, Errera 13, Planinic 1, Barattini 3, Begic 23, Colombo 11, Marcone, Agatensi 9, Orlando 1, Biandolino 2, Fusella ne, Savino ne. All. Regazzi.

Castelnovo Monti: Magnani 6, Longoni 17, Provvidenza 3, Prosek 14, Parma Benfenati 8, Lovatti 7, Sabah 5, Mabilli ne, Dal Pos 6, Levinskis, Mallon 3, Barigazzi ne. All. Diacci.

Fiorenzuola-Prosic 92-62 (24-27, 45-40, 71-47)

Fiorenzuola: Bracci 2, Marchetti 11, Dias 8, Livelli 11, Maggiotto 9, Galli 10, Sichel 7, Rigoni 2, Superina, Fowler 12, Fellegara, Ricci 20. All. Galetti.

Castel Guelfo: Bernabini 7, Musolesi 9, Pieri 2, Govi 20, Amoni 15, Wiltshire, Bonetti ne, Baccarini 2, Bonazzi 3, Murati, Bergami 2, Pederzini 2. All. Cavicchioli.

Basket C Gold, vittoria all’ultimo respiro per la Intech Imola. Castel Guelfo cade senza appello a Fiorenzuola
Sport 1 Febbraio 2020

Basket C Gold, la Virtus Medicina vince in volata il derby della «San Carlo»

Bella ed importante vittoria per la Virtus Medicina che, tra le mura amiche, supera 87-81 l’Olimpia Castello nel derby della «San Carlo».

Gialloneri padroni di casa sempre avanti, trascinati dai suoi attori migliori. Castello scivola, si riprende e da grande squadra qual è ritorna in partita trascinata da Ranocchi. Nell’ultimo quarto Medicina è avanti di 4 punti a due minuti dalla fine, ma due triple di Procaccio lanciano Castello avanti a poco più di un minuto dalla sirena. A quel punto sale in cattedra Curione che prima infila il canestro del pareggio poi, grazie ad una palla persa degli ospiti a -30”, sigla la tripla di fatto decisiva per il risultato finale.

Nel prossimo turno, in programma sabato 8 (ore 21), la Virtus Medicina farà visita a Molinella, mentre l’Olimpia Castello ospiterà l’Intech Imola.

Nella foto: la Virtus Medicina

Tabellino

Virtus Medicina-Olimpia Castello 87-81 (26-13, 43-36, 66-64)

Medicina: Curione 11, Poluzzi 9, Polverelli 14, Casagrande 16, Casadei 11, Galassi 12, Rossi, Allodi 14, Stellino ne, Lorenzini, Agriesti, Ricci Lucchi. All. Curti.

Castel San Pietro: Sangiorgi 4, Benedetti 7, Magagnoli 12, Ranocchi 20, Trombetti 6, Tomesani 7, Sabattani 4, Procaccio 13, Pedini, Torreggiani ne, Albertini 8. All. Serio.

Basket C Gold, la Virtus Medicina vince in volata il derby della «San Carlo»
Sport 1 Febbraio 2020

Basket serie B, dura solo un tempo la resistenza di Ozzano contro Fabriano

Ko casalingo per la Sinermatic che cade 88-64 contro Fabriano e interrompe una striscia di tre vittorie consecutive.

Biancorossi sempre costretti ad inseguire fin dalla palla a due e, di fatto, in partita fino all’intervallo lungo. Con Dordei ancora in panchina per onor di firma causa infortunio, a trascinare la Sinermatic ci hanno provato Mastrangelo, Iattoni e Montanari, ma obiettivamente Fabriano si è dimostrata più forte ed ha meritato la vittoria. Ultimo quarto utile solo per le statistiche.

Nel prossimo turno la Sinermatic affronterà in trasferta Rimini (domenica 9 febbraio, ore 18). 

Approfondimenti su «sabato sera» del 6 febbraio. (da.be.)

Nella foto: Nicola Mastrangelo

Tabellino

Sinermatic-Fabriano 64-88 (17-22, 29-36, 46-70)

Ozzano: Montanari 12, Mastrangelo 11, Iattoni 10, Crespi 8, Morara 6, Favali 6, Galassi 4, Folli 4, Chiusolo 3, Corcelli, Lolli, Dordei ne. All. Grandi.

Fabriano: Merletto 19, Radonjic 15, Garri 12, Fontana 11, Petrucci 11, Paolin 9, Del testa 5, Fratto 4, Cianci 2, Cicconcelli. All. Pansa.

Basket serie B, dura solo un tempo la resistenza di Ozzano contro Fabriano
Sport 1 Febbraio 2020

Futsal A2, match emozionante alla Cavina. L’Imolese supera il Carré Chiuppano e riapre il campionato

Vittoria fondamentale per l’Imolese che, alla Cavina, supera 8-6 il Carré Chiuppano, secondo in classifica. I rossoblù, sempre quinti, si avvicinano però alla vetta, vista la contemporanea sconfitta della capolista Milano. Mattatori Revert Cortés e Foglia, autori di quattro e tre gol a testa.

La squadra di Carobbi va subito sotto, prima di trovare il pareggio con Foglia. I veneti ripassano in vantaggio, ma ci pensa Revert Cortés con due reti a riportare avanti i padroni di casa. A pochi minuti dell’intervallo, però, il Carré Chiuppano trova due gol ravvicinati che gli valgono il sorpasso. Nel secondo tempo gli ospiti partono subito forte e allungano, ma nulla possono davanti agli scatenati Foglia e Revert Cortés che aiutano l’Imolese a rimettere il naso avanti. A questo punto sono i veneti a ributtarsi in attacco e trovare l’ennesimo pareggio che dura, però, poco. A decidere il match, infatti, ci pensano Baroni e Foglia. 

Nel prossimo turno, in programma sabato 8 febbraio (ore 15), l’Imolese farà visita al Città di Asti. (da.be.)

Approfondimenti sul numero di «sabato sera» del 6 febbraio.

Nella foto: Revert Cortés

Tabellino

Imolese-Carré Chiuppano 8-6 (3-4)

Imolese: Paciaroni, Vignoli, Foglia, Revert Cortés, Baroni, Pieri, Gabriel, Paganini, Butturini, Ansaloni, Radesco, Vittori. All. Carobbi.

Gol: 2’17” Zannoni (C), 6’03” Foglia (I), 10’00” Senna (C), 11’52” Revert Cortés (I), 13’53” Revert Cortés (I), 15’25” Pedrinho (C), 15’50” Quinellato (C); 0’13” s.t. Pedrinho (C), 0’33” Revert Cortés (I), 1’14” Foglia (I), 3’20” Revert Cortés (I), 9’11” Senna (C), 11’53” Baroni (I), 13’40” Foglia (I).

Ammoniti: Gabriel (I), Butturini (I), Zannoni (C).

Futsal A2, match emozionante alla Cavina. L’Imolese supera il Carré Chiuppano e riapre il campionato
Sport 1 Febbraio 2020

Calcio serie C, l’Imolese ritrova Marcucci e punta tutto sul tridente «pesante». Le probabili formazioni del derby

Sarà il signor Paterna di Teramo l’arbitro del derby Imolese-Ravenna che andrà in scena questa sera, alle 20.45, al Romeo Galli. Assistenti Poma di Trapani e Grasso di Acireale. 

Qui Imolese. Solito 3-4-1-2 per il tecnico Atzori. In porta Rossi, davanti a lui i difensori Checchi, Boccardi e Carini. In mezzo al campo Marcucci e Alimi, mentre sulle fasce agiranno, a destra, Garattoni e Valeau a sinistra. In attacco, dietro alla coppia Chinellato-Ferretti ci sarà Belcastro.

Qui Ravenna. Il modulo adottato da mister Foschi sarà il 3-5-2. Davanti a Cincilla, la difesa a tre dovrebbe essere guidata dall’esperto Jidayi con accanto i due nuovi acquisti Caidi e Cauz. La linea di centrocampo, invece, sarà composta da Mawuli, davanti alla difesa, e le mezzali saranno l’ex Selleri (al rientro dopo l’infortunio) e Gavioli. Sugli esterni, a destra Grassini e a sinistra Zambataro. In attacco spazio alla coppia Mokulu, in ballottaggio con Nocciolini, e Giovinco. (da.be.)

Le probabili formazioni

Imolese (3-4-2-1): Rossi; Carini, Boccardi, Checchi; Marcucci, Alimi, Garattoni, Valeau; Belcastro, Ferretti; Chinellato. All. Atzori.

Ravenna (3-5-2): Cincilla; Jidayi, Caidi, Cauz; Mawuli, Selleri, Ravioli, Grassini, Zambataro; Giovinco, Mokulu. All. Foschi.

Nella foto (Isolapress): la gioia dell’Imolese dopo il gol contro il Rimini

Calcio serie C, l’Imolese ritrova Marcucci e punta tutto sul tridente «pesante». Le probabili formazioni del derby

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast