Posts by tag: imolese

Sport 20 Settembre 2020

Calcio serie C, la proprietaria dell’Imolese Fiorella Poggi: «Società modello, il futuro non è in pericolo»

La sensazione, alla fine di questa lunga intervista, è di ottimismo, cosa rara di questi tempi. Fiorella Poggi, proprietaria dell’Imolese assieme al compagno di vita Lorenzo Spagnoli, sa che si sta preparando ad affrontare una stagione difficile, piena di insidie, ma quella rossoblù è una società sana (altra cosa rara) e pure il futuro non sembra essere in discussione. «Stiamo per iniziare la nostra ottava stagione completa – ha commentato Poggi -. Un bilancio? Direi che è stato un arco di tempo positivo. Insomma, siamo contenti di quello che abbiamo fatto. Siamo sempre cresciuti, centrando gli obiettivi che ci eravamo prefissati».

Com’è la situazione economica della società?

«La nostra prerogativa è quella di rimanere una società modello nel mondo del calcio. Prima di essere dei dirigenti sportivi, siamo delle persone serie».

Presto si saprà il nome del nuovo sindaco di Imola. Cosa gli chiederesti?

«Mi basterebbe che tenesse fede agli impegni presi dai suoi predecessori, fin dal 2012 con Daniele Manca. Il Comune ha un debito nei nostri confronti e riuscire a chiuderlo per me sarebbe già sufficiente. Stiamo parlando della gestione del Bacchilega, ma anche del noleggio delle torri-faro, almeno per quello che riguarda la prima stagione. Mantenere gli impegni sarebbe poi il minimo che dovrebbe fare la politica, altrimenti è campagna elettorale e basta». (p.z.)

L’intervista completa su «sabato sera» del 17 settembre.

Nella foto (Isolapress): Fiorella Poggi

Calcio serie C, la proprietaria dell’Imolese Fiorella Poggi: «Società modello, il futuro non è in pericolo»
Sport 19 Settembre 2020

Calcio serie C, l’Imolese con Gregorio Morachioli aggiunge velocità e dribbling in attacco

Colpo offensivo per l’Imolese che ha preso in prestito annuale dalla Spezia il 2000 Gregorio Morachioli. «Ho trovato fin da subito un gruppo unito e composto da ottime persone – ha dichiarato -. C’è tanto entusiasmo e voglia di fare bene in questa stagione. Le motivazioni sono altissime, mister Cevoli ci sta trasmettendo questa mentalità e cercheremo di tradurla al meglio sul terreno di gioco. I rapporti con i compagni e tutta la dirigenza rossoblù sono ottimi, è un privilegio allenarsi in una struttura del calibro del centro tecnico Bacchilega».   

Esterno d’attacco veloce e dotato di ottimo dribbling, Morachioli è nato e cresciuto calcisticamente nel settore giovanile dello Spezia. Poi il grande salto nel vivaio della Juventus dove ha collezionato 60 presenze, 8 reti e 4 assist tra Primavera e Under 17. La chiamata nei professionisti non è tardata ad arrivare e nella stagione scorsa in C ha difeso, con 13 presenze, i colori arancioni della Pistoiese. (da.be.)

Nella foto: Morachioli e il presidente Spagnoli

Calcio serie C, l’Imolese con Gregorio Morachioli aggiunge velocità e dribbling in attacco
Sport 18 Settembre 2020

Calcio serie C, doppio colpo in difesa per l’Imolese: ingaggiati Cerretti e Rondanini

Doppio colpo difensivo per l’Imolese che ha ingaggiato il centrale Cristian Cerretti ed il terzino destro Ivan Rondanini

Cerretti, classe 2001, arriva in prestito dallo Spezia. Cresciuto nel settore giovanile dei liguri, è al debutto tra i professionisti dopo essere stato anche capitano dea formazione Primavera spezzina. «Sono davvero contento della scelta fatta e sono pronto a dare tutto per questa maglia – ha commentato Cerretti -. Ho trovato un ambiente professionale, curato in ogni dettaglio, il luogo ideale per continuare la mia crescita sia sotto il profilo tecnico che quello umano». 

Rondanini, invece, è del ’95. Per lui contratto annuale e trasferimento a titolo definitivo dal Padova. Formato nel settore giovanile del Milan, ha vestito anche la maglia azzurra della Nazionale U16 e U17. In serie C, invece, ha giocato a Savona e del Siena (4 reti complessive), mentre ha assaggiato la B con Brescia e Cremonese. Nove le presenze durante l’annata passata a Padova. «Felicissimo di arrivare in una società seria e professionale come l’Imolese per la quale metterò a disposizione tutta la mia esperienza accumulata in una categoria selettiva come la serie C – ha dichiarato Rondanini -. Ho trovato un bel gruppo unito con tanti giovani talentuosi desiderosi di mettersi in luce. Ringrazio la dirigenza, in particolar modo il presidente Spagnoli e il direttore sportivo Zocchi, per la fiducia accordatami e per il positivo esito della trattativa legata al mio trasferimento in rossoblù». (da.be.) 

Nella foto: a sinistra Cristian Cerretti, a destra Ivan Rondanini insieme al dg Marco Montanari

Calcio serie C, doppio colpo in difesa per l’Imolese: ingaggiati Cerretti e Rondanini
Sport 18 Settembre 2020

Calcio serie C, il Romeo Galli non è pronto per l’inizio di stagione. L’Imolese: «Promesse non mantenute, danno economico incalcolabile»

Dopo l’uscita dei calendari di serie C l’Imolese è tornata sui ritardi dei lavori al Romeo Galli per l’installazione delle torri-faro che costringerà la società rossoblù a giocare diverse gare «casalinghe» allo stadio «Gavagnin-Nocini» di Verona. «L’Imolese non può che prendere atto con profonda amarezza, rivolgendosi ai vertici delle istituzioni locali e regionali, nonché a quanti si sono avvicendati negli ultimi anni alla guida del municipio di Imola, dell’incalcolabile danno economico, morale, logistico e d’immagine generato dalla scellerata gestione dell’iter dei lavori di adeguamento dello stadio Romeo Galli di Imola – si legge nel comunicato stampa -. Siamo costretti contro la nostra volontà, nonostante tutte le promesse formulateci nel corso del tempo, fino alle ultime rassicurazioni ricevute ad inizio cantiere che i lavori sarebbero terminati prima dell’inizio del campionato, a dover migrare addirittura fuori regione per disputare con ogni probabilità, stando alle previsioni dello stato d’avanzamento dell’opera, ben 5 partite lontano dal nostro stadio con costi totali superiori ai 50 mila euro. A chi presenteremo il conto di un tale disagio? Quanto inciderà questo esilio nei bilanci economici e sportivi di fine stagione della nostra società? Sostanziose cifre aggiuntive che pesano come macigni nei già difficoltosi equilibri che questo primo campionato post Covid, senza l’affluenza del pubblico sugli spalti e con le ristrettezze generalizzate che attanagliano partner e sponsor, presenteranno ad ogni realtà sportiva. Abbiamo sempre onorato puntualmente tutti i nostri impegni in termini di tasse e tributi, abbiamo generato redditi sul nostro territorio, abbiamo prodotto lavoro e alimentato l’attività di un settore giovanile che rappresenta il fiore all’occhiello della nostra società. Questo è quello che abbiamo raccolto da parte delle istituzioni che dovrebbero tutelare le realtà virtuose del proprio territorio e valorizzare gli imprenditori che investono capitali e risorse nella città». (da.be.)

Nella foto: veduta aerea dello stadio Romeo Galli

Calcio serie C, il Romeo Galli non è pronto per l’inizio di stagione. L’Imolese: «Promesse non mantenute, danno economico incalcolabile»
Sport 17 Settembre 2020

Calcio serie C, l’Imolese si regala il terzino Manuele Mele

Il 2001 Manuele Mele è un nuovo giocatore dell’Imolese. «I rossoblù sono la scelta più appropriata per continuare il mio percorso di crescita umana e tecnica – ha commentato -. Ringrazio la dirigenza che si è subito interessata a me rendendomi partecipe di un progetto concreto nel calcio professionistico. Avevo dato la mia parola al direttore sportivo in tempi non sospetti, ora sono qui per ripagare questa fiducia sperando che l’Imolese possa rappresentare un importante trampolino di lancio per la mia carriera».

Terzino destro cresciuto tra i settori giovanili del Sasso Marconi e del Bologna, Mele ha alle spalle due stagioni nel campionato di serie D con la maglia dello stesso Sasso Marconi con cui, nell’annata passata, ha disputato 26 partite realizzando 2 reti. Attualmente era svincolato dal Bologna. (da.be.)

Nella foto: Manuele Mele

Calcio serie C, l’Imolese si regala il terzino Manuele Mele
Sport 16 Settembre 2020

Calcio serie C, uscito il calendario dell’Imolese: esordio il 27 settembre a Padova. Le dichiarazioni di mister Cevoli

Dopo la definizione dei gironi, con l’Imolese inserita nel gruppo B, nel pomeriggio di oggi sono stati sorteggiati i calendari del prossimo campionato di serie C. Un calendario composto da 38 giornate, con il girone d’andata che scatterà il 27 settembre per finire il 17 gennaio, mentre quello di ritorno andrà dal 24 gennaio al 25 aprile. Per i rossoblù esordio domenica 27 sul campo del Padova. Questi, invece, gli impegni nei derby: l’8 novembre in casa con il Modena, il 20 dicembre a Ravenna e, nel turno infrasettimanale del 23 dicembre, a Imola arriverà il Cesena.

Il primo match casalingo, da disputare però allo stadio «Gavagnin-Nocini» di Verona a causa della temporanea indisponibilità del Romeo Galli, è in programma il 4 ottobre proprio contro i «padroni di casa» della VirtusVecomp Verona. «La curiosità ed il fascino del sorteggio del calendario trovano nella visione tecnica un’importanza relativa in quanto, come noto, per agguantare i nostri obiettivi dovremo prima o poi confrontarci faccia a faccia con tutte le squadre del girone – ha dichiarato il tecnico Cevoli -. E’ chiaro che nella fase di avvio di un torneo ci sono componenti dettate dai carichi del lavoro di preparazione e dall’approccio mentale dell’esordio che possono concorrere a sovvertire quelle che poi diventeranno, nel corso della stagione, le gerarchie di classifica. Noi, indipendentemente dall’avversario di turno, dobbiamo farci trovare sempre pronti e partire con il piede giusto perché un avvio positivo dal punto di vista prestazionale e di risultati rafforza tutto l’ambiente concedendo quella serenità utile per affinare le sincronie. In serie C ogni punto conquistato ha un peso nella fotografia di classifica di fine della stagione. Il debutto a Padova? Uno stimolo in più incontrare subito grandi squadre». (da.be.)

IL CALENDARIO COMPLETO

Nella foto: mister Cevoli

Calcio serie C, uscito il calendario dell’Imolese: esordio il 27 settembre a Padova. Le dichiarazioni di mister Cevoli
Sport 11 Settembre 2020

Calcio serie C, colpo in difesa per l’Imolese: ingaggiato l’esperto Michele Rinaldi

L’Imolese ha annunciato oggi l’ingaggio, a titolo definitivo dal Feralpisalò, di Michele Rinaldi. Il difensore classe 1987 ha firmato un contratto biennale. «Sono molto contento – ha confessato Rinaldi -. Ho accettato con entusiasmo la proposta della dirigenza rossoblù in nome di una progettualità stimolante sviluppata da una società che da tempo è sinonimo di serietà e professionalità nel panorama calcistico nazionale. La serie C è una categoria che conosco bene e sarà importante calarci con la mentalità giusta in un campionato selettivo e dal crescente tasso qualitativo. La mia esperienza al servizio dei più giovani per aiutarli a crescere e forgiarsi. Splendido il centro tecnico Bacchilega, in carriera poche volte ho trovato una struttura così completa e funzionale». 

Esperto difensore centrale, Rinaldi è cresciuto nel settore giovanile dell’Atalanta per poi accarezzare il sogno della massima serie con le maglie di Udinese e Parma. L’esordio in serie A, però, è rimandato alla stagione 2010/2011 con il Bari, dopo un triennio dolce e amaro a Rimini, dove colleziona solo 6 presenze. In seguito ha vestito le maglie del Benevento, Pavia, Cuneo, Savoia, Prato, Gubbio, Arezzo, Viterbese e, appunto, Feralpisalò. (da.be.)

Nella foto: Michele Rinaldi e il presidente Spagnoli

Calcio serie C, colpo in difesa per l’Imolese: ingaggiato l’esperto Michele Rinaldi
Sport 10 Settembre 2020

Calcio serie C, l’Imolese ha il suo terzino sinistro: dal Frosinone ecco Mattia Tonetto

Altro arrivo in casa Imolese che oggi ha annunciato Mattia Tonetto, classe 2001 in prestito dal Frosinone. «Sono molto contento del mio arrivo tra le fila rossoblù anche perché il campionato di serie C concede molti spazi di utilizzo per i giovani, elemento fondamentale per continuare il processo di crescita tecnica ed umana. Ho incontrato la dirigenza ed i nuovi compagni poi ho visionato il centro tecnico Bacchilega che mi ha davvero impressionato per completezza di strutture. Non vedo l’ora di mettermi al servizio di mister Cevoli per un’annata nella quale credo fermamente».     

Terzino sinistro, mancino naturale e con ottime doti corsa, Tonetto è cresciuto nel settore giovanile della Lupa Roma, per poi passare al Frosinone dagli Under 17 alla Primavera della quale diventa pedina inamovibile. Nelle scorse settimane Tonetto ha svolto il ritiro estivo aggregato al gruppo della prima squadra ciociara di serie B. Matteo è figlio di Max Tonetto ex difensore di Roma, Milan, Sampdoria, Bologna e Lecce.

Nella foto: Matteo Tonetto e il presidente Spagnoli

Calcio serie C, l’Imolese ha il suo terzino sinistro: dal Frosinone ecco Mattia Tonetto
Cronaca 9 Settembre 2020

Chiuse le strade adiacenti lo stadio Romeo Galli per consentire l’installazione delle nuove torri faro

Nei prossimi giorni comincerà l’installazione delle nuove torri faro di illuminazione dello stadio Romeo Galli. Per tale motivo domani, giovedì 10, e venerdì 11 settembre è prevista la chiusura al traffico veicolare e ciclopedonale, dalle ore 6.30 fino alle ore 19.30 in via Fratelli Rosselli all’intersezione con viale Dante (ingresso autodromo); in via Romeo Galli all’intersezione con la via Musso (lasciando libero accesso da via Musso verso la via Atleti Azzurri d’Italia e quindi anche al circolo Cacciari); in via Malsicura all’intersezione con via Romeo Galli; nel vialetto ciclopedonale del parco Acque Minerali (via Atleti Azzurri d’Italia) presso l’angolo nord ovest dello stadio. Il parco delle Acque Minerali sarà raggiungibile dalla via Musso attraverso la via Romeo Galli e dalla via J. F. Kennedy (lato curva Tosa). Inoltre dalle ore 6.30 di giovedì 10 fino alle 19.30 di venerdì 11 sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata sul lato ovest di via Romeo Galli, nel tratto tra via Malsicura e via Musso, e il chiosco Renzo non sarà accessibile. (r.cr.)

Nella foto: le nuove torri faro di illuminazione che saranno installate allo stadio Romeo Galli

Chiuse le strade adiacenti lo stadio Romeo Galli per consentire l’installazione delle nuove torri faro
Sport 4 Settembre 2020

Calcio serie C, domani la prima uscita dell’Imolese contro la Reggiana. Dal mercato è arrivato il centrocampista Alessandro Lombardi

In casa Imolese è tutto pronto per la prima uscita ufficiale dei rossoblù nella stagione 2020/2021, mentre la seconda sarà il 10 settembre (ore 16.30) a Martorano contro il Cesena. Appuntamento quindi domani, alle ore 17, allo stadio «Maracanà» del centro sportivo «Galeotti» di Carpineti per l’amichevole contro la Reggiana, neopromossa in serie B. Il match sarà a porte chiuse e per questo è prevista la copertura televisiva sulle emittenti reggiane Teletricolore (canale 626 del digitale terrestre) e Telereggio (in streaming). «C’è tanta curiosità di saggiare la condizione fisica e la coesione del gruppo, dopo alcune settimane di allenamento, nella prima amichevole ufficiale di questa fase di pre-campionato – ha dichiarato Mister Cevoli -. Consapevoli che le migliori sincronie tattiche e certi automatismi di squadra si potranno affinare soltanto con il proseguo del lavoro al Bacchilega, siamo contenti di poter vivere nuovamente il clima partita contro un avversario che ha colto di recente una prestigiosa promozione in B».  

Intanto oggi sul mercato è arrivato dal Cagliari il centrocampista classe 2000 Alessandro Lombardi che ha firmato un contratto biennale. Cresciuto nel settore giovanile della Juventus, Lombardi nel 2018 è passato al Cagliari per rimpinguare i ranghi della squadra Primavera 2 con la quale si aggiudica i play off promozione di categoria. Tra le fila della compagine Primavera 1 isolana si mette in luce con crescenti prestazioni collezionando, nell’ultima stagione, 20 presenze, 4 reti e 4 assist. «Sono molto contento per l’opportunità offertami dall’Imolese e da una dirigenza che mi ha fatto sentire subito la propria fiducia – ha commentato Lombardi -. Ho scelto Imola per crescere e migliorarmi, un ambiente positivo per poter lavorare in serenità ed un centro tecnico completo di ogni servizio. Ho trovato un gruppo affiatato di compagni con i quali affronteremo un campionato selettivo come quello di serie C nel quale voglio ambientarmi il prima possibile».    

Nella foto: Alessandro Lombardi

Calcio serie C, domani la prima uscita dell’Imolese contro la Reggiana. Dal mercato è arrivato il centrocampista Alessandro Lombardi

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast