Cronaca

Un concorso di idee per progettare il futuro parco dello sport di Medicina

Un concorso di idee per progettare il futuro parco dello sport di Medicina

Il 22 dicembre scorso il Comune di Medicina ha pubblicato il Concorso di Idee per la progettazione del futuro Parco dello Sport. L’obiettivo a cui mira il progetto, maturato e condiviso dai partecipanti al Laboratorio di Idee Parco dello Sport e dall’Amministrazione comunale, è la creazione di un parco sportivo che sia aperto, vivibile, attrezzato, attrattivo, integrato al centro storico e accessibile con percorsi, in cui le persone di ogni età e abilità e gli studenti delle molte scuole presenti, possano muoversi a piedi e in bicicletta, in sicurezza, e dotato di parcheggi per chi viene da fuori, che diventi punto di riferimento per l”educazione al movimento e alla salute.

Il Concorso di idee è aperto alla partecipazione di professionisti abilitati all’esercizio della professione, iscritti all’ordine degli Architetti/ingegneri/ agronomi o altro diploma tecnico attinente alla tipologia dei servizi di progettazione da prestare.
Anche per lo sport, il Comune di Medicina punta sulla partecipazione,, modalità già percorsa con altri progetti e che ha dato ottimi risultati. «Stiamo lavorando da tempo a questo progetto insieme alle associazioni sportive e ai cittadini. Ora parte il bando di idee che ci consegnerà un progetto su cui proseguire.- dichiara il sindaco Matteo Montanari-, Il Covid ha reso evidente a tutti l’importanza d’investire sulla qualità delle aree pubbliche e sugli spazi sportivi all’aperto. Il Parco dello Sport di Medicina sarà uno spazio accogliente che promuoverà la socialità e il movimento outdoor».

Il termine per presentare le proposte scade alle ore 12 del prossimo 22 marzo. Sul sito dedicato tutte le informazioni da conoscere per partecipare (bando, documenti, quesiti, iscrizione, scadenze). (da.be.)

Foto d’archivio

1 Comment

  • …ne sentivamo proprio il bisogno: dopo la priorità della chiesa del Carmine; la bus-via sulla S.Vitale; la proposta dell’esigenza di una ciclabile sull’ex-sedime ferroviario per andare al mare, piuttosto che il ripristino della ferrovia per i pendolari, ci mancavano proprio le idee per il parco dello sport per far muovere chi non esce di casa se non ha l’auto sotto il c…..
    Come definire politicamente tutto questo?!……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SCARICA L’APP GRATUITA DI SABATO SERA

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook