Cronaca

Coronavirus, ancora tre morti tra Imola e Castel Guelfo. Vaccinazioni: over 70 possono rivolgersi ai carabinieri per prenotare

Coronavirus, ancora tre morti tra Imola e Castel Guelfo. Vaccinazioni: over 70 possono rivolgersi ai carabinieri per prenotare

Si allunga ancora l’elenco dei decessi a causa del Coronavirus. L’Ausl oggi ha comunicato altri tre morti avvenute nei giorni scorsi: una donna di Castel Guelfo di 88 anni, e due imolesi, una donna di 81 anni e un uomo di 73 anni. Il trend dei contagi, però, continua ad essere confortante: 17 i nuovi positivi su poco più di 600 tamponi tra molecolari e antigenici rapidi refertati. I guariti sono 22, quindi oggi i casi attivi risalgono leggermente a 446. In ospedale i ricoveri oggi sono 20 (-5) in tutto in area Covid internistica di cui 15 (-6) nei reparti e 5 (+1) in sub-intensiva Ecu, 11 (-1) le persone in terapia intensiva di cui ancora 6 a Imola, 16 i post acuti all’OsCo di Castel San Pietro.

Dei nuovi casi odierni, 14 sono asintomatici individuati tramite tracciamento; per quanto riguarda le fasce di età 4 hanno meno di 14 anni, 1 tra i 15 ed i 24 anni, 7 tra 25 e 44 anni, 5 nella fascia 45-64  anni. 

Nel resto dell’Emilia Romagna scendono ancora i casi attivi e i ricoveri ma si contano 13 nuovi morti, tutti anziani. Sono 1.104 i nuovi casi di positività refertati sulla base di 28.254 tamponi, fra molecolari e antigenici. Le prsone guarite sono 3.060 quindi continuano a calare i casi attivi che sono 54.549. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 276 (-6), mentre quelli negli altri reparti Covid scendono sotto quota duemila e sono 1.948 (-81). 

Dei nuovi positivi, 454 sono asintomatici, 618 sono stati individuati all’interno di focolai già noti, 315 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing. L’età media è 39,7 anni. La situazione nelle province vede al primo posto ancora Bologna con 215 nuovi casi a cui vanno aggiunti i 17 di Imola, seguita da Modena (187), Reggio Emilia (167) e Parma (124). Poi Forlì (80), Ravenna (78) e Ferrara (66), quindi Piacenza e Cesena (59), Rimini (52). 

Per quanto riguarda la campagna vaccinale nel circondario di Imola salgono a 26.674 le prime dosi somministrate e 11.080 le persone che hanno ricevuto anche la seconda completando il ciclo. In Emilia Romagna superato ampiamente il milione di dosi somministrate. Per dare una mano con le vaccinazioni scendono in campo da oggi anche i carabinieri: grazie a un accordo con la Regione, le persone anziane con oltre 70 anni di età potranno rivolgersi ai militari delle tenenze e stazioni dell’Emilia Romagna per avere un aiuto nella prenotazione. 

Per fissare luogo e data della vaccinazione per via telematica, gli anziani potranno recarsi presso la più vicina caserma dell’Arma per essere assistiti nella prenotazione; qualora vi siano dei casi di effettivo impedimento a spostarsi, verrà attivato un servizio a domicilio per la compilazione e trasmissione del modulo, che i militari stessi invieranno all’Azienda usl competente. Un”idea interessante soprattutto per (l.a.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast